Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Calanque de l’Escu anello per la Corniche du Pecheur dal Col Sormiou

Calanque de l’Escu anello per la Corniche du Pecheur dal Col Sormiou...

Percorso Inedito
25-10-2022
Col Sormiou (167) – Col Cortiou (244) – Anse Melette (0) – Calanque de l’Escu (0) – Corniche du Pecheur – Anse du Livre (0) - Col Cortiou (244) – Col Sormiou (167).
6 Km. circa.
400 m. circa.
Silvia e Soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Fino al Col Cortiou E, per escursionisti medi. La discesa all’Anse de la Melette è invece EE, per escursionisti esperti, in quanto presenta tratti esposti ed alcuni salti di roccia in cui usare le mani, niente di difficile, mai sopra il I grado, ma a volte con un po’ di esposizione, specie alcuni gradini scavati nella roccia sopra una grotticella poco prima di giungere all’Anse de la Melette. E, per escursionisti medi dall’Anse della Melette al Calanque de l’Escu. EE per escursionisti esperti e che non soffrano di vertigini la Corniche du Pecheur, che oltre ad un’esposizione piuttosto costante, ma su sentiero semplice, presenta due punti impegnativi, entrambi attrezzati con robusti cavi d’acciaio: il primo è costituito da una risalita di una decina di metri, non verticale, ma esposta, il secondo un breve traverso, facile, ma, praticamente, per almeno un passo, nel vuoto. EE, per escursionisti esperti, anche la risalita dalla fine della Corniche du Pecheur al sentiero segnato, che anzi presenta subito un passaggio su roccia di II+ di un paio di metri, che forse è il più impegnativo dell’intero percorso. Superato questo passaggio la risalita è ancora ripida ed un poco delicata, dato il ghiaietto. E, per escursionisti medi tutto il resto.
punto di partenza è il Col de Sormiou, non sempre raggiungibile in macchina però, in quanto la strada è aperta soltanto da ottobre ad aprile, oppure nei giorni feriali da aprile a maggio. Il Col de Sormiou si raggiunge da Marsiglia dalla località la Cayolle, raggiungibile attraverso il Chemin du Roi d’Espagne.
dal Colle prendiamo a destra (guardando verso il mare), per il Col de Cortiou, che raggiungiamo salendo per circa 400 metri. Dal Col Cortiou prendiamo a sinistra in discesa e dopo circa 200 metri giungiamo ad un bivio, dove prendiamo a sinistra il sentiero verde in discesa per il Calanque de l’Escu. Il sentiero presenta un primo tratto che scende poco, ma con qualche tratto su lastroni un poco esposti, quindi inizia a scendere più ripidamente, con alcuni tratti in cui usare le mani e/o esposti, fino a giungere ad una grotticella con ripidi ed esposti gradini intagliati nella roccia, dopodichè il sentiero raggiunge il mare e diventa più semplice, dove volendo si può scendere brevemente all’Anse de la Melette. Dall’Anse seguiamo quindi il sentiero che traversa lungamente parallelo e poco sopra la linea di costa fino a giungere ad un bivio non evidentissimo, dove a destra si sale in pochi metri ripidamente fino ad una parete attrezzata, mentre noi prendiamo a sinistra in ripida discesa il sentiero diretto al Calanque de l’Escu. Giunti al Calanque esploriamo la bella grotta e quindi torniamo al predetto bivio, dove saliamo la parete con l’ausilio di una fune d’acciaio, per continuare quindi in piano su uno stretto ma facile sentierino che percorriamo per circa 200 metri, per poi risalire un facile saltino e trovarci quindi al secondo punto attrezzato, dove occorre aggirare lo spigolo di una parete, in massima esposizione, tramite un’altra grossa fune d’acciaio. Passato questo punto si continua su un’ampia cengia, però un poco inclinata ed esposta, che scende gradatamente fino al mare in corrispondenza dell’Anse du Livre. Dal mare continuiamo a seguire i segnavia verdi che ci guidano a salire una paretina di un paio di metri, per poi continuare in salita più facile, ma insidiosa per il ghiaietto, fino a raggiungere un sentierino in piano, che imbocchiamo verso sinistra, con il quale, in breve giungiamo al sentiero segnato in biancorosso, che imbocchiamo verso destra. Seguiamo quindi il sentiero biancorosso ignorando una deviazione a sinistra per il Pas de la Melette, fino a tornare al bivio iniziale col sentiero verde, da cui torniamo sui nostri passi fino al parcheggio al Col Sormiou.
splendido giro che consiglio di effettuare in questo senso, in quanto nell’altro risulta decisamente più difficile, in quanto i due punti più ostici si incontrano in discesa. Molto caratteristico il Calanque de l’Escu con la sua grotta e veramente pittoresca la Corniche du Pecheur, ma anche tutto il resto sempre panoramico.
Percorso Inedito
25-10-2022
Col Sormiou (167) – Col Cortiou (244) – Anse Melette (0) – Calanque de l’Escu (0) – Corniche du Pecheur – Anse du Livre (0) - Col Cortiou (244) – Col Sormiou (167).
6 Km. circa.
400 m. circa.
Silvia e Soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Calanque de l’Escu anello per la Corniche du Pecheur dal Col Sormiou