Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Roccia Nera dal Plateau Rosa

Roccia Nera dal Plateau Rosa

04-08-2019
Plateau Rosa (3490) – Breithornpass (3800) – Roccia Nera (4075) – Breithorn Pass (3800) – Plateau Rosa (3490).
13 km. circa.
1000 m. circa.
Marco, Roberta, Ilaria e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
il primo tratto si svolge a bordo pista e, nonostante l’alta quota, è difficile pensare di classificarlo più di un E, per escursionisti medi, perlomeno in condizioni ottimali del meteo. Dal Breithornpass in poi fino all’inizio della salita alla Roccia Nera, le cose cambiano in quanto, pur non essendoci particolari difficoltà, vi sono però pericoli oggettivi come la presenza di grandi crepacci da attraversare e dunque il percorso va affrontato con la necessaria attrezzatura e cioè: ramponi, picozza, corda e imbrago, nonché un abbigliamento adeguato; la valutazione quindi sarà EEA (escursionisti esperti con attrezzatura), anche se il necessario legarsi in cordata, onde rimediare a possibili scivolate nei crepacci, presuppone conoscenze alpinistiche, più che escursionistiche. Il pendio sommitale della Roccia Nera, poi, è costituito da una ripidissima, ed a tratti quasi verticale, parete di neve e ghiaccio, che si sale usando piccozza e ramponi, assolutamente insufficiente a mio parere usare solo i ramponi, un terzo punto a cui essere attaccati è in effetti assai utile per evitare una pericolosissima scivolata. Questo tratto va quindi valutato, a mio parere, come PD (alpinistico poco difficile).
Da Genova con l’A10 fino a Voltri, dove si prende l’A26 (Alessandria-Torino) e la si segue fino a poco oltre Casale Monferrato, dove si prende per Santhià e Aosta e si prosegue fino ad Ivrea, dove si continua sulla Aosta-Torino (A5) fino all’uscita di Chatillon. A Chatillon si imbocca la Valtournenche e la si segue fino al suo termine a Cervinia, dove parcheggiamo nell’ampio piazzale delle funivie. Occorre quindi servirsi dei tre tratti di funivia che portano dai 2000 metri di Cervina fino a 3480 del Plateau Rosa, ad un costo A\R di 32 euro. Occorre tenere presente che la prima funivia parte alle 7.15 e che, prendendola, siamo arrivati in cima alle 8.30, mentre l’ultima funivia al ritorno è alle 15.45 e sono tempi un po’ stretti per effettuare l’escursione.
dall’arrivo della funivia si scende leggermente a destra e quindi si inizia a risalire la pista, tenendoci sul bordo della stessa, fino a raggiungere una galleria in lamiera che attraversiamo. Proseguiamo quindi in direzione del Piccolo Cervino (nord-est) e prima di raggiungerlo pieghiamo a destra giungendo a svalicare nei pressi del Breithornpass. Da qui scendiamo seguendo le tracce in direzione est, che traversano sotto i Breithorn una zona nella parte iniziale pericolosamente crepacciata, per poi proseguire in direzione sud-est fino alle pendici della Roccia Nera. Qui imbocchiamo una traccia che si distacca in diagonale verso la cupola sommitale della Roccia Nera e, seguitala fino al suo termine, iniziamo a salire sulla massima pendenza fino alla cresta sommitale, che, percorsa brevemente verso destra, ci porta in vetta (attenzione alle cornici). Il ritorno avviene sulla stessa via.
peccato per le piste che rovinano il panorama iniziale e peccato che in cordata sia un po’ difficile fare fotografie, specie ai crepacci che vanno attraversati in fretta, però l’ambiente glaciale che si attraversa è fantastico e grandioso, almeno una volta bisogna venirci, magari accontentandosi del più facile, vicino e sicuro Breithorn.
04-08-2019
Plateau Rosa (3490) – Breithornpass (3800) – Roccia Nera (4075) – Breithorn Pass (3800) – Plateau Rosa (3490).
13 km. circa.
1000 m. circa.
Marco, Roberta, Ilaria e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Roccia Nera dal Plateau Rosa