Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Cima di Lemma e Laghi del Porcile anello da San Simone

Cima di Lemma e Laghi del Porcile anello da San Simone

10-07-1994
San Simone (1670) – Passo di Lemma (2137) – Cima di Lemma (2345) – Passo di Tartano (2103) – Laghi del Porcile – San Simone (1670).
13,6 Km. circa.
850 m. circa.
Gita sociale CAI Bolzaneto e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
io non ricordo difficoltà, quindi direi E, per escursionisti medi, ma la cresta per la Cima di Lemma è data EE, per escursionisti esperti ed io non sono comunque sicuro del percorso effettuato, anche se credo che quello qui proposto sia piuttosto simile.
da Genova in autostrada A7 fino a Milano, poi tangenziale ovest e quindi l’A4 Milano-Venezia fino all’uscita di Dalmine. A Dalmine si seguono le indicazioni per la Val Brembana e la si percorre tutta per oltre 50 Km., e al bivio con Foppolo e si prende a sinistra per San Simone, dove percorriamo gli ultimi metri su sterrata e parcheggiamo nell’ampio spazio ivi presente.
Lasciata l'auto presso il parcheggio in località San Simone si imbocca la strada sterrata che sale con qualche tornate presso il piazzale di arrivo di alcuni impianti di risalita e presso la Baita del Camoscio che funge da bar e ristorante. Qui si prende il sentiero a sinistra della baita che sale tagliando alcuni tornati della strada sterrata (sentiero 116) e che poi si segue sino ad arrivare presso il bivio col sentiero che sale al Passo di Lemma (sempre sentiero 116). Si sale con pendenza bassa e qualche tornate sino ad arrivare presso alcuni ruderi di vecchie costruzioni in pietra, probabilmente militari della 1° guerra mondiale. Si prosegue poi lungo il facile sentiero leggermente esposto e si arriva presso il Passo di Lemma dove si ha una splendida vista sia su San Simone che sulla Valle di Lemma. Lungo la cresta vicino al Passo di Lemma è possibile vedere alcune tracce di ruderi di antiche trincee. Ci si avvia dunque sul sentiero che sale lungo la cresta o lungo il lato sinistro. Durante il percorso si trovano anche alcuni facili roccette, ma molti, sono i tratti esposti da superare, quindi consiglio questo tratto a persone che non soffrono di vertigini. Una volta raggiunta la Cima di Lemma, lo spettacolo è stupendo. La vista spazia in ogni direzione. La discesa avviene seguendo i bolli rossi e bianchi che delineano il primo tratto di percorso, molto ripido che scende verso il passo di Tartano visibile in basso. Dopo poco, incontro la prima flebile traccia di sentiero che scende con alcuni tornati lungo il lato destro della cresta. Una volta che il sentiero raggiunge quest'ultima, si incontrano i primi ruderi di pietra che costituivano le trincee della Linea Cadorna durante la 1° guerra mondiale. In breve si raggiunge quindi il passo di Tartano. Bellissima la vista da entrambi i lati. Dal passo prendiamo il sentiero a sinistra che scende verso i Laghi. Raggiungi i laghi si incrocia un sentiero che si imbocca verso destra, e, quindi, in corrispondenza dell’ultimo lago si incrocia un nuovo sentiero che ancora imbocchiamo verso destra. Raggiungiamo quindi un colletto, da cui si può risalire a destra al Passo di Tartano, ma noi continuiamo dritti per poi piegare a sinistra, giungendo infine a ritrovare il sentiero dell’andata, con il quale torniamo al parcheggio.
Ricordo poco a distanza di tanti anni ed in effetti non so neanche se il percorso qui proposto coincide esattamente con quello fatto all’epoca, ma dovrebbe comunque essere abbastanza simile. In ogni caso si tratta di una gita sicuramente piacevole con dei bei laghi.
10-07-1994
San Simone (1670) – Passo di Lemma (2137) – Cima di Lemma (2345) – Passo di Tartano (2103) – Laghi del Porcile – San Simone (1670).
13,6 Km. circa.
850 m. circa.
Gita sociale CAI Bolzaneto e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Cima di Lemma e Laghi del Porcile anello da San Simone