Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Rocca Negra (Beccas ovest del Corborant) da San Bernolfo

Rocca Negra (Beccas ovest del Corborant) da San Bernolfo

Percorso Inedito
23-05-2021
San Bernolfo (1720) – Roche Negre (2773) - Beccas ovest del Corborant (2836) – Roche Negre (2773) - San Bernolfo (1720).
13,5 Km. circa.
1100 m. circa.
Laura, Stelvio, Ornella, Giorgio, Jagoda, Maury76, Marialberto, Stefy, Gheroppa, Kay e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
fino alla base delle pareti del Beccas E, escursionistico, anche se in questa stagione occorre comunque avere quantomeno ramponi al seguito, anche se in questa prima parte difficilmente possono essere necessari, magari più le ciaspole quando vi fosse più neve. Il resto della salita la valuterei con neve (ma il percorso estivo è completamente diverso comunque e passa dal Passo di Barbacana) F, e necessita di ramponi e magari anche della piccozza, data la ripidità del pendio affrontato, la cui difficoltà può variare poi a seconda delle condizioni della neve.
Da Genova fino a Savona sull’Autostrada dei Fiori, poi fino a Mondovì sulla Savona Torino. Da Mondovì si segue per Cuneo e, poi, per Borgo San Dalmazzo e il Colle della Maddalena. Si segue la strada per il Colle della Maddalena fino a 5 Km dopo Vinadio (localita Pianchè), dove si gira a sinistra Bagni di Vinadio, dove si prende a sinistra per San Bernolfo (a destra si va a Besmorello). Raggiunto il paesino si continua fino a che la strada è asfaltata, e quindi ancora duecento metri su sterrato fino ad un parcheggio (volendo si può anche parcheggiare al termine della strada asfaltata).
dal parcheggio si continua sulla sterrata per poco più di 2 Km., poi si può incominciare ad approfittare delle numerose scorciatoie che abbreviano, non di poco il percorso. A quota 2300 circa giungiamo ad un bivio, dove a destra si va verso i Laghi Lausfer, mentre noi prendiamo a sinistra per il Passo Barbacana. Il Passo Barbacana non è però raggiungibile senza grosse difficoltà e rischi in condizioni invernali, quindi seguiamo il sentiero fino a sbucare in un’ampia conca pianeggiante posta a quota 2360 circa. Qui pieghiamo verso destra, indifferentemente seguendo il fondovalle o mantenendoci un poco più in alto sulla destra fino a giungere alle pareti che chiudono la vallata, e che sono a sinistra la nostra meta, la Rocca Negra o Beccas Ovest del Corborant, e sulla destra la Becca del Corborant propriamente detta e 30 metri più bassa. Giunti alla base delle pareti abbiamo deciso di salire tramite il pendio sulla sinistra, ma è probabilmente possibile salire per almeno un paio degli altri canali che scendono quasi direttamente dalla vetta, uno a sinistra ed uno a destra di quest’ultima. Risalita la ripida parete sulla sinistra giungiamo quindi in cresta, che imbocchiamo verso destra e seguiamo fedelmente fino in vetta. Il ritorno avviene sulla stessa via, ma noi abbiamo variato, una volta raggiunta la conca pianeggiante, siamo scesi direttamente ad un laghetto scorto dall’alto all’andata. Dal Laghetto si può poi scendere dritti senza traccia fino ad incrociare nuovamente la strada militare che seguiamo quindi fino al parcheggio.
se la parte iniziale è piuttosto noiosa per la lunga sterrata militare che offre un panorama sempre uguale, la parte finale, con neve, è risultata assai suggestiva, sia per l’ampio panorama, sia per le cornici di neve sulla bella cresta finale.
Percorso Inedito
23-05-2021
San Bernolfo (1720) – Roche Negre (2773) - Beccas ovest del Corborant (2836) – Roche Negre (2773) - San Bernolfo (1720).
13,5 Km. circa.
1100 m. circa.
Laura, Stelvio, Ornella, Giorgio, Jagoda, Maury76, Marialberto, Stefy, Gheroppa, Kay e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Rocca Negra (Beccas ovest del Corborant) da San Bernolfo