Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Cima delle Saline anello di vetta da Carnino Inferiore

Cima delle Saline anello di vetta da Carnino Inferiore

26-03-1995
Carnino Inferiore (1360) – Croce Pastorelli (1890) – Cima delle Saline (2612) – Passo delle Saline (2174) - Croce Pastorelli (1890) - Carnino Inferiore (1360).
9,7 Km. circa.
1300 m. circa.
gita sociale CAI e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
in condizioni estive tutto E, per escursionisti medi, con neve necessità di attrezzatura invernale, in particolare dei ramponi.
Da Genova fino a Savona e quindi all’uscita di Ceva sulla Savona-Torino. Da Ceva si prende per Garessio, Ormea e Colle di Nava. Raggiunta Ormea si continua verso il Colle di Nava. Giunti a Ponte di Nava, invece di svoltare sulla ss28 per il colle, si prosegue dritti per Viozene sulla sp154. In 10 Km si arriva a Viozene e dopo altri 5 Km si arriva al bivio per Carnino che si imbocca sulla destra. Percorriamo quindi quasi un Km e mezzo e giungiamo quindi a un bivio, dove prendiamo sulla destra per Carnino Inferiore, mentre a sinistra andremmo a Carnino Superiore, di pochi metri più alto; proseguiamo quindi per soli 130 metri e parcheggiamo quindi a Carnino Inferiore.
dal parcheggio di Carnino Inferiore si prende a destra passando davanti alla Chiesa, quindi proseguiamo su sterrata, che il sentiero taglia in un paio di punti, fino ad arrivare in località Tetti Donzelle, dove troviamo cartelli indicatori: a destra si va verso la Colla di Carnino e la Grotta delle Vene, mentre noi continuiamo dritti a sinistra verso il Passo delle Saline. In breve passiamo quindi sopra al Rifugio Ciarlo Bossi e saliamo quindi verso la Gola di Carnino (1780, come da cartello) dove è possibile trovare neve, alla mattina assai dura, quindi occorre prestare attenzione. Superata la gola il sentiero guada a sinistra il torrente (anche qui possibile neve) e quindi risale sull’altra sponda raggiungendo in breve una croce (Croce Pastorelli). Dalla croce, in circa 250 metri, giungiamo in vista del Gias delle Saline, dove occorre prendere il sentiero a sinistra, lasciando a destra quello per il Passo delle Saline, che useremo al ritorno. Il sentiero per il Colle degli Arpetti che abbiamo testè imboccato è segnato con tacche biancorosse, ma la traccia non è sempre evidente, occorre quindi far attenzione ai segni che, tra l’altro, dopo poco meno di 700 metri si diramano in due direzioni: noi dobbiamo lasciare a sinistra quelli diretti al Colle degli Arpetti e salire invece verso la Gola delle Streghe, la stretta gola sulla sinistra della parete strapiombante della Cima delle Saline. Seguiamo quindi il sentiero, che comunque non passa per la Gola, ma ci si tiene sopra a sinistra, per arrivare quindi sulla cresta sommitale, da cui in breve giungiamo in vetta. Dalla vetta torniamo brevemente sui nostri passi e quindi prendiamo il sentiero a sinistra diretto verso il Passo delle Saline. Giunti al Passo scendiamo a destra sul sentiero A5, segnato in biancorosso, che seguiamo fino a tornare al bivio dell’andata e quindi alla Croce Pastorelli, da cui torniamo sui nostri passi fino alla macchina.
giro breve ma interessante, che può essere allungato a ovest estendendo al Colle del Pas, ed ad est estendendo al Passo del Cavallo.
26-03-1995
Carnino Inferiore (1360) – Croce Pastorelli (1890) – Cima delle Saline (2612) – Passo delle Saline (2174) - Croce Pastorelli (1890) - Carnino Inferiore (1360).
9,7 Km. circa.
1300 m. circa.
gita sociale CAI e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Cima delle Saline anello di vetta da Carnino Inferiore