Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Arma delle Manie anello per Grotta doppia del Rio dell’Arma e Fundega do Lujante da Verzi

Arma delle Manie anello per Grotta doppia del Rio dell’Arma e Fundeg...

Percorso Inedito
08-05-2004
Verzi (135) – Ponte delle Fate (140) – Cà da Zunzella (175) – Grotta Doppia del Rio dell’Arma (230) – Grotta Inferiore Manie (240) –Grotta senza nome (250) – Arma delle Manie (255) – Arma Rucà (235) – Grotta Pian Ciliegio (195) – Fundega do Lujante (240) – Ponte delle Voze (140) – Ponte Sordo (150) - Ponte delle Fate (140) - Verzi (135).
6 Km. circa.
250 m. circa.
Erika, Ezio, Laura, Andrea e Soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
EE, per escursionisti esperti, la risalita da Cà da Zunzella alle Manie, con punto più difficile la salita alla Grotta Senza Nome, in cui bisogna usare le mani per issarsi su. Le Grotte non vanno molto dentro, quindi la lampada non è indispensabile, ma aiuta, quindi EEA (escursionisti esperti con attrezzatura), in quanto portarsi casco e lampada è comunque caldamente consigliato.
Da Genova in autostrada fino a Spotorno. Da Spotorno si prende a destra la SP8 per Tosse e Vezzi Portio. Giungiamo quindi alla località Tosse e la attraversiamo, superiamo cartelli indicanti località Vezzi Portio e Magnone e quindi giungiamo a un bivio con indicato a destra per San Giorgio e San Filippo, mentre noi prendiamo a sinistra per Portio, Finale e Noli. Dopo 300 metri incontriamo un altro bivio, dove prendiamo a destra per Portio e Finale Ligure, lasciando a sinistra la strada per le Manie (indicazioni anche per Voze e Noli). Poco meno di 3 Km di discesa e raggiungiamo la strada di fondovalle che imbocchiamo verso sinistra. Seicento metri ancora e tralasciamo sulla destra il bivio per Boragni e Orco continuando invece dritti, dopo 700 metri superiamo la Pizzeria Cornei e la contigua località Ponte Cornei, quindi proseguiamo per altri 2 Km, fino a trovare a sinistra il bivio per Verzi, che imbocchiamo. Giunti a Verzi si prosegue per la Val Ponci su strada sterrata e che percorriamo fino ad uno slargo dove ci si parcheggia.
dal parcheggio proseguiamo sulla strada sterrata, raggiungendo in breve il Ponte delle Fate, quindi continuiamo sulla sterrata per più di 700 metri, per prendere quindi un bivio a destra che supera il Torrente Ponci, per poi continuare su una traccia che segue il corso del Rio delle Manie, anzi ci passa anche dentro in qualche tratto. Dopo 70 metri dalla Cà da Zunzella troviamo comunque un bivio a sinistra, ma noi continuiamo dritti lungo il torrente per oltre 650 metri, fino a trovare un bivio, dove noi teniamo la sinistra, giungendo così in breve alla Grotta Doppia del Rio dell’Arma, Visitata la grotta proseguiamo ed in altri 50 metri giungiamo all’Arma Inferiore delle Manie, che si presenta come un ampio riparo sotto roccia con un buco centrale che prosegue qualche metro, poco sopra, passando dall’estremità destra del ripiano che fa da base alla grotta, e quindi arrampicando aiutandosi con gli alberi, per poi dirigersi a destra, si trova la grotta senza nome caratterizzata da alcune concrezioni e da due uscite a finestra affiancate. Ridiscesi alla Grotta Inferiore riprendiamo a salire, giungendo in breve all’Arma delle Manie. Dall’Arma delle Manie si raggiunge in breve la trattoria La Grotta, dalla quale si imbocca in discesa la sterrata sulla sinistra (segnata con 2 quadrati rossi). Si scende quindi lungo la sterrata dalla quale si può giungere all’Arma Rucà, deviazione che però non descrivo in quanto mi è stato chiesto di non farlo dato il sito megalitico ivi presente. Continuando sulla sterrata troviamo poi la deviazione a sinistra per la Grotta del Pian del Ciliegio, oggetto di scavi archeologici e chiusa da una recinzione. 70 metri dopo tale bivio, in corrispondenza di una radura sulla sinistra antistante ad un anfratto, possiamo notare una traccia sulla destra che imbocchiamo. Si segue quindi il sentiero\carrareccia fino ad una radura, da qui in poi la traccia continua più ripida e meno evidente e si deve anche scavalcare o passare sotto un tronco che sbarra la strada. Si trovano quindi sulla sinistra, non evidentissimi, i ruderi di una fornace, in questo punto la traccia finisce, ma salendo qualche metro sulla destra (non vi è un sentiero ma qualche timida traccia) si raggiunge in breve il piccolo buco in pareti rossastre che è l’entrata della Fundega do Lujante. Visitata la Fundega torniamo sui nostri passi sulla sterrata segnata con i 2 quadrati rossi fino a sbucare in Val Ponci, dove prendiamo a sinistra il sentiero segnato rombo rosso vuoto, con il quale passiamo il Ponte delle Voze e quindi il Ponte Sordo, per tornare quindi sui nostri passi fino al parcheggio.
interessanti le Grotte e anche i ponti romani, ma non il meglio che il finalese può offrire.
Percorso Inedito
08-05-2004
Verzi (135) – Ponte delle Fate (140) – Cà da Zunzella (175) – Grotta Doppia del Rio dell’Arma (230) – Grotta Inferiore Manie (240) –Grotta senza nome (250) – Arma delle Manie (255) – Arma Rucà (235) – Grotta Pian Ciliegio (195) – Fundega do Lujante (240) – Ponte delle Voze (140) – Ponte Sordo (150) - Ponte delle Fate (140) - Verzi (135).
6 Km. circa.
250 m. circa.
Erika, Ezio, Laura, Andrea e Soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Arma delle Manie anello per Grotta doppia del Rio dell’Arma e Fundega do Lujante da Verzi