Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Pizzo Diei e Monte Cistella Anello dall’Alpe Ciamporino

Pizzo Diei e Monte Cistella Anello dall’Alpe Ciamporino

23-08-2017
San Domenico (1400) – Alpe Ciamporino (1915) – Colle Ciamporino (2270) – Pizzo Diei (2905) – Bivacco Leoni (2800) – Monte Cistella (2880) – Bivacco Leoni (2800) – Bocchetta di Solcio (2595) – Rifugio Crosta (1775) – Alpe Coatè (1805) – Alpe i Crosi (1665) – San Domenico (1400).
19 Km più il tratto in seggiovia di cica 1 Km.
1300 m. circa a piedi e 500 circa in seggiovia.
Em e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
EE, per escursionisti esperti, la salita e discesa ai torrioni sulla cresta del Pizzo Diei, con alcuni punti un poco esposti e altri che possono essere insidiosi, EE il tratto attrezzato tra il Bivacco Leoni e il Cistella, comunque facile, tanto che le catene non sono per niente necessarie, tutto il resto E, per escursionisti medi, a patto di seguire esattamente il percorso segnalato, se no si possono incontrare uno o due canalini EE in discesa dal Pizzo Diei, che, mi pare, con percorso, un pò più tortuoso, possono essere evitati; un breve passo ripido anche arrivando all'altopiano del Pizzo Diei, anche questo mi pare però che possa essere evitato.
da Genova a Voltri sulla A10, quindi si prende la A26 per Gravellona Toce e la si segue, appunto, fino a dove termina nella località sunnominata. Si prosegue dritti praticamente senza accorgersi che l’autostrada è finita perché la superstrada continua uguale per svariati Km e si passa quindi Domodossola e si continua verso il Sempione uscendo poco dopo a Varzo. Qui seguiamo le indicazioni per San Domenico che raggiungiamo dopo una decina di Km. per parcheggiare presso gli impianti di risalita.
dal parcheggio prendiamo a destra la stradina asfaltata per la biglietteria estiva che raggiungiamo in breve, facciamo quindi il biglietto sola andata per l’Alpe Ciamporino (7 Euro) e prendiamo la prima seggiovia (aperta tutti i giorni ad agosto e nel weekend i restanti mesi estivi, con orario dalle 8,30 e corse ogni mezz’ora). Giunti in cima alla prima seggiovia prendiamo la seconda che ci porta all’Alpe Ciamporino, dove imbocchiamo la sterrata verso nord-ovest con indicazioni per Pizzo Diei e Monte Cistella. Seguiamo quindi la sterrata fino al Colle Ciamporino, dove imbocchiamo la sterrata di destra (verso est), lasciando a sinistra la sterrata che scende verso l’Alpe Devero. Continuiamo quindi sulla nuova sterrata fino ad arrivare nei pressi dell’arrivo del terzo troncone della seggiovia, qui la sterrata termina e un sentiero segnato scende leggermente sotto e a sinistra della cresta sui cui si trovano alcuni torrioni e che conduce verso il Pizzo Diei. Tralasciamo quidi il sentiero a sinistra e prendiamo la cresta per poter ammirare da vicino i torrrioni. Giunti facilmente ai torrioni scendiamo leggermente, con attenzione, fino al sottostante sentiero segnato, e lo imbocchiamo verso destra in salita. Il sentiero ci porta quindi, attraverso ripide pietraie, ma con sentiero sempre ben tracciato, fino all’altopiano sommitale del Pizzo Diei e quindi alla panoramicissima vetta. Dalla vetta scendiamo verso est seguendo i numerosi ometti e dirigendoci verso l’evidente vetta del Cistella. Scendiamo quindi attraverso vari ripiani di roccia, sempre con facili passaggi, se si fa attenzione agli ometti, fino a raggiungere l’altopiano lunare su cui sorge il Monte Cistella. Risaliamo quindi l’altopiano e iniziamo a salire la cresta sommitale del Cistella, incontrando, alla base della stessa, il Bivacco Leoni. L’ultimo tratto è attrezzato con catene, ma non presenta difficoltà di sorta. Scendiamo quindi per la stessa via fino al bivacco e, quindi, qui imbocchiamo il sentiero segnato che scende verso sud, con indicazioni per Rifugio Crosta e Foppiano. Dopo poco incontriamo due bivi, il primo non segnalato, dove occorre sempre prendere a destra (a sinistra si va a Foppiano) e il secondo con scritte sulla roccia in rosso che indicano appunto a destra per l’Alpe Solcio e il Rifugio Crosta. Dopo pochi metri dal secondo bivio, troviamo un bello e grande riparo scavato nella roccia e quindi iniziamo a traversare, scendendo verso destra, le pietraie che ci portano in breve alla Bocchetta di Solcio. Dalla Bocchetta iniziamo la lunga discesa della Valle di San Giovanni che ci porta fino al Rifugio Crosta, subito prima del quale dobbiamo prendere a destra una sterrata in salita (indicazioni per San Domenico). Affrontiamo quindi il primo tratto in leggera salita della sterrata e quindi proseguiamo lungamente pressochè in piano per oltre 2 Km. dal Rifugio, per raggiungere quindi ad un bivio, dove lasciamo a destra la sterrata in salita verso l’Alpe Ciamporino e continuiamo dritti sulla stessa sterrata, che, dopo poco più di 500 metri dal bivio, raggiunge le belle case in pietra dell’Alpe Coatè. All’Alpe Coatè termina la sterrata e una carrareccia scende nel bosco a sinistra e, in corrispondenza di alcuni trogoli, devia a destra imboccando un sentierino segnalato anche da un cartello di legno recante la scritta San Domenico. Seguendo il nuovo sentierino, sempre segnato in biancorosso, giungiamo quindi all’Alpe I Crosi, sempre molto bella. Da qui il sentiero scende fino ad una stradina asfaltata che imbocchiamo in discesa verso sinistra. Seguiamo quindi la stradina asfaltata fino a che il sentiero l’abbandona in corrispondenza di una curva a sinistra della stessa. Seguiamo quindi il nuovo sentiero che, con qualche saliscendi, ci porta fino a San Domenico, da dove proseguiamo brevemente fino al parcheggio.
gita molto interessante per il bellissimo panorama di vetta dal Pizzo Diei sulle Alpi Svizzere e sulle cime della Val Formazza, per il suggestivo altopiano lunare sui cui sorge il Cistella e per la bella e panoramica cresta sommitale dello stesso; il ritorno è un po’ lungo, ma sempre panoramico scendendo al Rifugio Crosta e costellato da bellissimi alpeggi tornando verso San Domenico. Gita sicuramente consigliabile, come anche l’utilizzo della seggiovia che permette indubbiamente di abbreviare discretamente il lungo percorso e di rendere questo accesso al Monte Cistella decisamente più corto di Quelli da Foppiano e Solcio e permette, anche per questo, di compiere un anello.
23-08-2017
San Domenico (1400) – Alpe Ciamporino (1915) – Colle Ciamporino (2270) – Pizzo Diei (2905) – Bivacco Leoni (2800) – Monte Cistella (2880) – Bivacco Leoni (2800) – Bocchetta di Solcio (2595) – Rifugio Crosta (1775) – Alpe Coatè (1805) – Alpe i Crosi (1665) – San Domenico (1400).
19 Km più il tratto in seggiovia di cica 1 Km.
1300 m. circa a piedi e 500 circa in seggiovia.
Em e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Pizzo Diei e Monte Cistella Anello dall’Alpe Ciamporino