Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Point Sublime doppio anello per Gorges Daluis e Saint-Jacques da Pont Bertheou

Point Sublime doppio anello per Gorges Daluis e Saint-Jacques da Pont ...

Percorso Inedito
26-12-2023
Pont Bertheou (790) – Chiesetta Saint-Jacques (1170) – Point Sublime (935) - Pont Bertheou (790) – Tete de Femme (810) – Cascade d’Amen (700) - Point Sublime (935) - Pont Bertheou (790).
19 Km. circa
800 m. circa.
Silvia e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
E, per escursionisti medi tutto il giro, tranne la discesa al Var presso la Cascade d’Amen, che è sicuramente EE, per escursionisti esperti, essendo il sentiero molto ripido, scivoloso e sconnesso. Da prestare attenzione anche alle brevi deviazioni per seguire il ciglio del promontorio del Point Sublime, facili, ma estremamente esposte.
da Genova in autostrada A10 fino al confine di Ventimiglia, quindi si continua sull’autostrada francese A8 fino a Nizza, uscita 52, dove si prende per Grenoble e Digne, seguendo lungamente il corso del fiume Var. Seguiamo quindi il fiume Var, e la direzione Grenoble, fino a Touet sur Var, subito dopo il quale troviamo la deviazione a destra per Beuil e le Gorges du Cians, che ignoriamo, per proseguire lungo il corso del Var, giungendo quindi a Puget Theniers e a Entrevaux. Passata Entrevaux, prendiamo a destra la D2202, sempre seguendo il Var, con la quale giungiamo al bivio a sinistra per Daluis, che ignoriamo, per continuare sulla strada principale fino alla località Pont Bertheou, poco meno di 3,5 Km dopo il bivio, dove a sinistra parcheggiamo in corrispondenza dell’inizio del sentiero (poco più avanti sulla destra vi è un parcheggio più grande.
dal parcheggio prendiamo l’unico sentiero a sinistra, trovando, dopo poco, un bivio a sinistra (che torna verso il Pont Berheou) che ignoriamo, trovando subito dopo un secondo bivio, dove prendiamo a sinistra, mentre da destra (indicazioni per Point Sublime) torneremo per compiere il primo anello. Saliamo quindi a tornanti e poi proseguiamo in salita a mezzacosta, per poi salire nuovamente a tornanti, fino a sbucare in una zona pianeggiante ed incrociare quello che sembra un nuovo sentiero, ma, in realtà, andando verso destra si raggiunge solo un traliccio, comunque abbastanza panoramico, mentre noi prendiamo a sinistra, continuando comunque a salire. Giungiamo quindi ad incrociare una prima strada, che attraversiamo, per riprendere il sentiero e raggiungere la strada principale che ancora attraversiamo per continuare su sentiero. Dopo pochi metri notiamo a sinistra un buco di nessun interesse, quindi raggiungiamo la Chiesa di Saint-Jacques, che possiamo visitare anche all’iinterno. Dalla Chiesa prendiamo quindi a sinistra, passando a sinistra della Chiesa appunto, ed in breve raggiugiamo un nuovo sentiero (cartelli), dove prendiamo a destra. Dopo 150 metri circa troviamo un nuovo bivio (sempre con cartelli), dove continuiamo dritti a destra, lasciando a sinistra il sentiero per Sauze Vieux. Scendiamo quindi a tornanti fino a lambire la strada asfaltata presso un tornante (qui il sentiero è rovinato e si deve affrontare un punto difficile e stretto, forse evitabile scendendo in precedenza alla strada e quindi reimboccando il sentiero). Superata la strada continuiamo la discesa fino ad incrociare un nuovo sentiero, dove prendiamo a destra per il Point Sublime. In breve raggiungiamo una strada asfaltata, sulla quale proseguiamo dritti in salita. Dopo circa 450 metri di strada troviamo un sentiero in discesa sulla sinistra, diretto al Point Sublime come da indicazioni. Proseguiamo quindi sul nuovo sentiero che scende leggermente fino al bivio per il Point Sublime, ampiamente segnalato. Prendiamo quindi a sinistra per andare a visitare il Point Sublime, magari compiendo, con attenzione, qualche deviazione sul ciglio per ammirare il panorama, stando comunque attenti all’esposizione. Visitato il Point Sublime torniamo sul sentiero principale e lo imbocchiamo verso sinistra, continuando la discesa, per il momento sempre leggera, verso il punto di partenza. Passiamo quindi sulla destra di un rudere indicato da un cartello, quindi arriviamo nei pressi di un nuovo promontorio di roccia sulla sinistra, quasi simile al Point Sublime, che siamo andati a visitare con una breve deviazione. Tornati poi sulla traccia principale, questa inizia a scendere più decisamente, passando tra curiose formazioni rocciose rosse, fino al punto in cui si chiude l’anello. Qui prendiamo a sinistra ed in breve torniamo al parcheggio. Dal parcheggio abbiamo imboccato quindi la strada asfaltata verso sinistra in salita, giungendo in breve ad una bella ed imponente formazione rocciosa, chiamata Tete de Femme. Superata la formazione attraversiamo il primo tunnel della strada, quindi passiamo all’esterno del secondo. Quindi troviamo il terzo tunnel, che dobbiamo attraversare, per poi evitare il quarto con una nuova variante, dove comunque è presente il quinto tunnel, che dobbiamo attraversare. Poco dopo l’uscita di quest’ultimo tunnel una breve deviazione sulla destra fuori della strada asfaltata ci porta ad un bellissimo punto panoramico. Visitato il punto riprendiamo a seguire la strada asfaltata, per raggiungere il sesto tunnel che ancora evitiamo con una variante. Attraversiamo quindi il settimo tunnel ed un paio di brevissimi altri tunnel, per evitare quindi l’ottavo con una nuova variante. Dopo l’ottavo tunnel troviamo un’ampia area picnic sulla destra, che andiamo a visitare e da cui possiamo godere una bella vista sulla Clue d’Amen sull’altro versante. Superata l’area picnic, troviamo subito, indicato da un cartello, il sentiero che scende al Var per l’inizio del percorso torrentistico. Imbocchiamo quindi tale ripido sentiero e scendiamo stando attenti a non perderlo. Arrivanti al Var purtroppo non siamo riusciti ad attraversarlo, nonostante avessimo gli stivali, ed è stato un vero peccato perché ci avrebbe consentito una migiore vista sul Clue e la Cascade d’Amen, veramente spettacolari. Siamo quindi risaliti alla strada che abbiamo ripreso a seguire in salita, giungendo in circa 250 metri ad un bivio, dove abbiamo imboccato a sinistra la strada per Villeplane. Con la nuova strada saliamo più ripidamente con lunghi tornanti fino a giungere al punto in cui l’avevamo imboccata in precedenza andando verso il Point Sublime. Da qui torniamo sui nostri passi facendo anche, volendo, una nuova visita al Point Sublime, fino al parcheggio di Pont Bertheou.
indubbiamente non è necessario fare il doppio anello, consiglierei in effetti di fare solo l’anello tra il Point Sublime e la strada, in quanto la parte superiore dell’anello, quella che passa da Saint-Jacques, non ha niente a che fare con le Gorges Daluis e non presenta grandi punti di interesse, mentre la strada è veramente panoramica ed interessante.
Percorso Inedito
26-12-2023
Pont Bertheou (790) – Chiesetta Saint-Jacques (1170) – Point Sublime (935) - Pont Bertheou (790) – Tete de Femme (810) – Cascade d’Amen (700) - Point Sublime (935) - Pont Bertheou (790).
19 Km. circa
800 m. circa.
Silvia e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Point Sublime doppio anello per Gorges Daluis e Saint-Jacques da Pont Bertheou