Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Roche du Chardonnet anello per Lac Blanc da Grange Valle Stretta

Roche du Chardonnet anello per Lac Blanc da Grange Valle Stretta

Percorso Inedito
13-07-2019
Grange Valle Stretta (1765) – Lac Chardonnet (2610) – Col des Muandes (2830) – Roche du Chardonnet (2935) – Col des Muandes (2830) – Lac Chardonnet (2610) – Lac Blanc (2655) - Grange Valle Stretta (1765).
21,5 Km circa.
1350 m. circa.
Ornella, Daniela e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
tutto E, per escursionisti medi, tranne un breve passaggio evitabile su ripido ghiaietto scivoloso per tornare sul sentiero in discesa dal Thabor, è da considerare però che l’alta quota e la possibile presenza di neve o ghiaccio, possono rendere il percorso anche decisamente più difficile.
da Genova sulla A10 fino a Voltri, poi si prende la A21 fino ad Alessandria, dove si prende la A26 per Torino. A Torino si segue la tangenziale per prendere poi la A32 per Bardonecchia. Giunti a Bardonecchia ci si dirige verso la Francia passando per Melezet e, al confine, si prende a destra per la Valle Stretta (a sinistra si va al Colle della Scala e a Nevache), seguendo una stradina asfaltata di recente, ma con cunette assai pronunciate a cui porre attenzione. Proseguiamo quindi fino all’ultimo parcheggio prima del divieto di circolazione, riconoscibile anche per un casottino in legno.
dal parcheggio si prosegue dritti sulla strada asfaltata e quindi sterrata attraverso le case di Grange Valle Stretta, tralasciando a sinistra le deviazioni per il Rifugio III Alpini e giungiamo quindi al bivio a destra per il Lago Verde, continuando anche qui dritti sulla sterrata. Poco dopo si può imboccare una lunga scorciatoia a sinistra, o continuare sulla più lunga, ma più comoda sterrata, come abbiamo fatto noi. I due sentieri si riuniscono poco prima di una specie di Rifugio del quale ci manteniamo a sinistra, passandovi sopra. Qui notiamo anche a sinistra il bivio per Col du Vallon, che ignoriamo, per continuare dritti per poco più di un Km. fino ad un ponticello. Al ponte, lasciamo a sinistra il sentiero per il Lac Lavoir e a destra il sentiero per il Thabor e attraversiamo la piana senza traccia, avendo come guida il torrente (Ruisseau de la Vallée Etroite) che abbiamo attraversato sul ponte, del quale ci manteniamo a destra, guadando subito un affluente, a differenza del sentiero per il Lac Lavoir che vi si mantiene a sinistra. Più avanti, sempre seguendo il torrente, troviamo traccia e ometti a indicarci meglio il percorso. Seguiamo quindi il torrente sempre da vicino fino a quota 2415 circa, dove lo attraversiamo, anche se gli ometti continuiamo a fianco dello stesso. Attraversato comunque il torrente troviamo comunque ometti e traccia anche sull’altra sponda ed, in breve, giungiamo ad un lago sulla sinistra. Continuando a salire il torrente forma altri pittoreschi laghi, che preferiamo costeggiare da vicino, piuttosto che seguire il sentiero che si mantiene più a destra. Superati i laghi, un sentiero segnato si immette da destra e da qui in poi seguiremo anche i segnavia biancorossi. I segnavia ci guidano subito a guadare il torrente e, quindi, risalire il pendio a sinistra di una cascata. Giunti all’altezza della cascata, lasciamo il sentiero per piegare a destra e visitare da vicino il Lac Chardonnet, visitato il quale, tagliamo a sinistra per riportarci al sentiero segnato, che riprendiamo a seguire in salita. A quota 2730 circa, una deviazione a scavalcare al ripa erbosa\sfasciumosa sulla destra ci consente di visitare un ulteriore lago, non intuibile dal sentiero. Riprendiamo quindi il sentiero segnato, con il quale saliamo più ripidamente al Col des Muandes, dal quale prendiamo a destra, sempre su traccia segnata, fino alla vetta della Roche du Chardonnet. Dalla vetta torniamo sui nostri passi fino al bivio sottostante il Lac Chardonnet, dove imbocchiamo il sentiero segnato, anche da paletti, a sinistra, che risale il pendio sotto il Gran Adritto. Il sentiero ci guida fino al crinale sulla sinistra della cresta del Gran Adritto. Qui prendiamo a sinistra un sentierino che si mantiene in quota, con il quale arriviamo fino al Lac Blanc. Dal lago invertiamo la direzione di marcia riprendendo il sentiero segnato che si dirige in leggera salita ad un colletto sulla sinistra. Dal colletto si scende una cinquantina di metri per poi risalirne una ventina ed arrivare pressochè in piano ad un nuovo lago. Dal lago noi abbiamo traversato a destra senza traccia, finendo però a dover attraversare un breve tratto ripido terroso e coperto da ghiaietto rado che può rivelarsi insidioso, meglio sicuramente dal lago seguire il sentiero segnato a sinistra, che in breve si ricollega al sentiero segnato per il Thabor, che si imbocca quindi in discesa verso sinistra. Tagliando invece come abbiamo fatto noi si attraversano facili prati e ci si ricollega al sentiero segnato più in basso. Seguiamo quindi il sentiero segnato, che in alcuni tratti si divide in più tracce, che, per un breve tratto, passano praticamente nel letto del torrente, dove la traccia non è chiarissima, ma dopo si ritrova subito evidente e ci riporta, attraverso ancora suggestivi prati, al ponte dove all’andata abbiamo lasciato il sentiero segnato; da qui torniamo sui nostri passi fino al parcheggio.
Alternativa alla ben più breve salita alla Roche du Chardonnet da Laval, lunghezza e dislivello in più che però valgono sicuramente la pena. perché i laghi visitati sono decisamente più belli e direi anche il panorama in generale, con le viste sui magnifici Grand Serù, Gran Adritto e Torrioni di Meccio, nonché i bellissimi prati che scendono dal Thabor, la salita alla cui vetta può essere un alternativa al ritorno per il Lac Blanc, alternativa più lunga e con più dislivello, ma credo comunque assai meritevole, ma sicuramente per camminatori molto allenati. Anche così il giro è altamente consigliabile, ma chi volesse salire al Thabor compiendo un anello troverà questo percorso decisamente più bello del classico andata e ritorno sullo stesso percorso, ma anche più lungo.
Percorso Inedito
13-07-2019
Grange Valle Stretta (1765) – Lac Chardonnet (2610) – Col des Muandes (2830) – Roche du Chardonnet (2935) – Col des Muandes (2830) – Lac Chardonnet (2610) – Lac Blanc (2655) - Grange Valle Stretta (1765).
21,5 Km circa.
1350 m. circa.
Ornella, Daniela e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Roche du Chardonnet anello per Lac Blanc da Grange Valle Stretta