Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Pointe de Nevache anello per Lacs Madeleine da Laval

Pointe de Nevache anello per Lacs Madeleine da Laval

Percorso Inedito
30-09-2020
Chalets Laval (2030) - Lac Long (2395) – Lac Rond (2450) - Lac des Muandes (2580) – Lac Madeleine Superieur (2680) – Pointe de Nevache (2890) – Lac Madeleine Inferieur (2645) - Lac Rond (2450) - Lac Long (2395) - Chalets Laval (2030).
15 Km. circa.
950 m. circa.
Maury76 e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Leggi il racconto
: fino al Lac des Muandes E, per escursionisti medi, su sentieri segnati. Dal Lac des Muandes si seguono ometti di pietra e traccia non sempre riconoscibili fino al Lac Madeleine Superieur, ma il percorso è senza difficoltà, ma occorre sapersi orientare a vista, E al limite dell’EE (per escursionisti esperti). La salita alla Pointe de Nevache è poi EE, fino alla cresta, ma occorre avere dimestichezza con i ghiaoni ripidi e capacità di scegliere il percorso migliore. Il breve tratto di cresta fino alla vetta è invece F (alpinistico facile), in quanto presenta prima una breve placca liscia di tra il I e il II grado, superabile per una spaccatura centrale, ma esposta e assai insidiosa in caso di neve o pioggia, e poi un breve caminetto di I che evita sulla sinistra il grande torrione che sbarra la strada alla vetta. EE la discesa dalla vetta, tutta per ghiaioni, sui quali comunque occorre, data la ripidità ed instabilità, avere dimestichezza con questo tipo di terreno. EE la successiva discesa fuori sentiero fino al Lac Rond, su terreno un poco più impegnativo di quello dell’andata, sia per scegliere il percorso migliore, sia per la presenza di almeno un saltino che si supera lasciandosi scivolare con prudenza.
Da Genova fino a Voltri, per qui prendere la A21 fino ad Alessandria, dove si prende la A26 per Torino. A Torino si segue la tangenziale per prendere poi la A32 per Bardonecchia. Giunti a Bardonecchia ci si dirige verso la Francia passando per Melezet e, al confine, si prende a sinistra per il Colle della Scala; superato il Colle della Scala si giunge a Nevache (tenere presente che qui la strada per Laval chiude alle 10) e quindi si prosegue dritti fino al parcheggio al termine della strada asfaltata.
dal parcheggio si continua sulla sterrata per circa un Km., quindi si prende il sentiero sulla destra, segnato con un cartello indicante per i Lacs Long e Rond, oltre ad altre destinazioni che non ci riguardano. Iniziamo quindi a salire sul sentiero e, a quota 2260 circa, dobbiamo girare a destra, in corrispondenza di un enorme ometto di pietra, lasciando la traccia che continua dritta e, dopo poco, si perde. Raggiungiamo quindi il Lac Long e lo costeggiamo sulla sinistra. Saliamo quindi sopra al Lac Long e passiamo vicini ad altri 3 laghetti (che volendo possiamo visitare, per poi tagliare a destra verso il sentiero), quindi giungiamo presso il Lac Rond, del quale possiamo decidere se passare sulla sponda sinistra o destra. Entrambe i sentieri sono segnati da ometti e si riuniscono dopo il lago, ed entrambe attraversano una facile pietraia. Superato il Lac Rond giungiamo poi al Lac des Muandes, che costeggiamo alti una decina di metri sulla sponda sinistra. Oltre 450 metri dopo il Lac des Muandes, a quota 2650 circa, lasciamo il sentiero segnato per prendere una traccia, segnata da ometti, che si dirige decisamente verso sinistra. Dopo 600 metri in leggera salita giungiamo quindi sopra e a destra dei primi due Lac de la Madeleine, dai quali si giunge in breve al Lac de la Madeleine Superieur, che costeggiamo sulla sinistra. Da qui è ben visibile il pendio sommitale della Pointe de Nevache ed essendo questo nell’occasione ricoperto di neve in varie zone, abbiamo studiato un percorso che la evitasse. Il percorso effettuato comunque, sia all’andata che al ritorno, direi che va comunque benissimo in qualsiasi condizione e, anzi, il percorso del ritorno consente di evitare le difficoltà della cresta. All’andata siamo saliti attraversando prima la pietraia alla base e quindi i ripidi ghiaoni puntando al crinale di destra nel punto che appare di più facile raggiungimento, qualche decina di metri a destra di un evidente torrione. Giunti al crinale, seguiamo la cresta verso sinistra, che subito presenta la maggiore difficoltà, una lastra liscia ed esposta che si supera per mezzo di una spaccatura al centro. Superata la lastra ci troviamo al cospetto del torrione che ci è servito per orientarci nella salita e che superiamo scendendo brevemente a sinistra, per poi risalire attraverso un facile caminetto e giungere sulla cupola sommitale che si risale in breve senza difficoltà. Per la discesa, dopo una ventina di metri sul percorso dell’andata, la effettuiamo puntando dritti, praticamente sulla massima pendenza, verso l’evidente Lac Inferieur de la Madeleine, che in breve raggiungiamo. Contorniamo quindi il lago sulla destra e ne seguiamo l’emissario, tenendoci a sinistra dello stesso, cercando di individuare dove il terreno digrada senza grossi salti tra i vari crinali e vallette parallele, intento in cui siamo riusciti abbastanza bene a parte un ultimo saltino a quota 2545 circa, dove il crinale erboso seguito termina con un saltino di meno di due metri ma che ho dovuto scendere in scivolata, data la scarsità di appigli. Passato il saltino pieghiamo verso sinistra in direzione del Lac Rond, che abbiamo scorto dall’alto, passando così prima attraverso due piccoli laghetti, guadando poi il Torrente Brune e un suo affluente, per giungere quindi ad alcune pozze paludose e, poco dopo, superando un dosso erboso, ci ritroviamo sopra il Lac Rondo, che costeggiamo verso destra seguendo il sentiero segnato, fino a ricongiungerci in breve al sentiero dell’andata, che seguiamo a ritroso fino al parcheggio.
la neve fuori stagione ha sicuramente aggiunto suggestione ad un percorso già conosciuto nella prima parte e reso alcuni laghi più interessanti ed altri meno, ma il giro è comunque bello ed interessante in qualsiasi periodo, offrendo per tutto il percorso un ampio panorama di vette dolomitiche e un numero ragguardevole di laghi pittoreschi.
Percorso Inedito
30-09-2020
Chalets Laval (2030) - Lac Long (2395) – Lac Rond (2450) - Lac des Muandes (2580) – Lac Madeleine Superieur (2680) – Pointe de Nevache (2890) – Lac Madeleine Inferieur (2645) - Lac Rond (2450) - Lac Long (2395) - Chalets Laval (2030).
15 Km. circa.
950 m. circa.
Maury76 e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Leggi il racconto
Torna all'escursione

Pointe de Nevache anello per Lacs Madeleine da Laval


Cuori di Ghiaccio - E torni, un pò svogliatamente, a vedere gli stessi posti. E Lei ti ripaga, mostrandosi bella come non mai. Perchè amore è ogni volta, non una sola. Solo quando si scioglie capiamo di avere un cuore di ghiaccio.