Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Pointe de l’Aval traversata a Pont Voutè da Fouillouse

Pointe de l’Aval traversata a Pont Voutè da Fouillouse

24-08-2011
Fouillouse (1880) – Refuge Chambeyron (2630) – Pas Souvagea (2889) – Pointe de l’Aval (3325) – Pas Souvagea (2889) – Pont Voutè (1710).
16,2 Km. circa a piedi + 6 circa in bici da Pont Voutè a Fouillouse.
1400 m. circa a piedi + 250 in bici.
Lusciandro e Soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
E, per escursionisti medi, fino al Pas de la Souvagea, EE, per escursionisti esperti, il ghiaione fin sotto la cresta de la Pointe de l’Aval per la pendenza e la traccia labile. Al limite dell’EE anche la prima parte del ghiaione scendendo dal Souvagea verso Pont Voutet. La salita alla cresta de la Pointe de l’Aval, che normalmente nelle relazioni che ho letto viene identificata come la cima può essere pure classificata EE perché non presenta alcuna difficoltà tecniche, ma l’esposizione, specie se si raggiunge proprio il punto culminante è notevolissima. Per accedere invece alla vera vetta della Pointe de l’Aval non si passa dalla cresta, ma ci si deve portare alla forcella tra la cresta appunto e il castello di vetta, cosa che si può fare in breve, senza sentiero su terreno di sfasciumi comunque EE. La salita alla vetta presenta almeno un passaggio di II +, il percorso è comunque sempre ben appigliato, ma esposto e su roccia che si sfalda e penso si possa classificare F+ (alpinistico facile superiore), inoltre non è segnato in alcun modo e bisogna scegliere autonomamente la via migliore.
Da Genova fino a Savona sull’Autostrada dei Fiori, poi fino a Mondovì sulla Savona Torino. Da Mondovì si segue per Cuneo e, poi, per Borgo San Dalmazzo e il Colle della Maddalena. Si segue la strada per il Colle della Maddalena e si svalica in Francia dove si giunge a Larche prima e Meyronnes dopo; si giunge quindi a un bivio dove si prende a destra per Saint-Paul-sur-Ubaye e, raggiuntolo, si svolta a destra sulla D25. Dopo 4,1 Km si incontra il bivio sulla destra per Fouillouse, ma si prosegue dritti e dopo ulteriori 2,8 Km si giunge a Pont Voutè (mi pare il secondo ponte che si incontra lungo questa strada), subito dopo il quale parte un sentiero non segnalato sulla destra; questo è il punto di arrivo dove occorrerebbe, se non si vogliono fare 6 Km e 250 m. di dislivello in più, lasciare un secondo mezzo (noi abbiamo lasciato una bicicletta legata ad un palo). Si ritorna quindi indietro al bivio per Fouillouse e lo si segue per circa 2,8 Km, dove è presente un parcheggio obbligatorio e qui si lascia il primo mezzo.
Dal Parcheggio di Fouillouse si continua sulla strada che attraversa il paesino e poi si prende il sentiero a sinistra (indicazioni per il Refuge Chambeyron). Salendo si incontrano alcune varianti e scorciatoie ma tutte vanno nello stesso posto. Raggiunto il Rifugio lo si supera e 250 metri dopo si trova sulla destra il bivio per i Laghi, mentre si deve continuare a sinistra per il Pas de la Souvagea. Raggiunto il passo si prende l’evidente traccia che risale il ghiaione sulla destra e che con discreta fatica porta sotto la cresta della Pointe de l’Aval che alcuni confondono con la vetta. Da questo punto è molto breve giungere sulla sommità della cresta (neanche 10 metri), ma anche molto esposto. Per giungere invece alla vera vetta della Pointe de l’Aval bisogna scendere traversando verso sinistra fino a giungere a un colletto tra la cresta e la vetta che è immediatamente a fianco. Da qui si sale un ripido camino (passo di II+) sulla sinistra e quindi si piega ancora a sinistra con un traverso esposto per aggirare un punto più difficile e, quindi, si torna a destra e si affronta un nuovo breve traverso esposto e si giunge quindi più facilmente in vetta. Il ritorno si effettua per la stessa via fino al Pas de la Souvagea, da qui si prende a destra il sentiero su ghiaione che scende ripido nel Vallone dell’Aval, seguendo gli ometti e/o i segni gialli e, a volte, anche tracce non segnate che intersecano e si sostuiscono a quelle ufficiali in modo un po’ misterioso, ma che, comunque, un po’ da un lato della valle, un po’ dall’altro e pure al centro, portano tutte nello stesso posto e, quindi, a Pont Voutet, a 6 Km dal punto di partenza di Fouillouse che occorre raggiungere, se non a piedi, con un secondo mezzo provvidenzialmente lasciato qui.
Bellissimi laghi ed emozionanti viste di vetta dalle due Pointe de l’Aval, merita sicuramente il lungo viaggio.
24-08-2011
Fouillouse (1880) – Refuge Chambeyron (2630) – Pas Souvagea (2889) – Pointe de l’Aval (3325) – Pas Souvagea (2889) – Pont Voutè (1710).
16,2 Km. circa a piedi + 6 circa in bici da Pont Voutè a Fouillouse.
1400 m. circa a piedi + 250 in bici.
Lusciandro e Soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Pointe de l’Aval traversata a Pont Voutè da Fouillouse