Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Truc e Lago Tsanteleina anello da Thumel

Truc e Lago Tsanteleina anello da Thumel

Percorso Inedito
24-06-2023
Thumel (1865) – Rifugio Benevolo (2285) – Truc Tsanteleina (2840) – Lago Tsanteleina (2696) – Rifugio Benevolo (2285) – Thumel (1865).
18 Km.
1050 m. circa.
Ornella, Ivonne, Stefania, Maury76, Laura e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
E, per escursionisti medi, a parte la salita in vetta al Truc, un po’ ripida e senza traccia, quindi EE, per escursionisti esperti. Lungo la discesa verso il Benevolo vi è una cengia attrezzata con catena corrimano, un poco esposta, ma senza difficoltà.
Da Genova a Voltri sull’autostrada dei Fiori, quindi si prende l’A26 Alessandria-Torino e la si segue fino a poco dopo Casale Monferrato, dove si prende l’A4 per Santhià. A Santhià si prende l’A5 per la Valdaosta che si segue fino all’uscita di Aosta Est. Si potrebbe proseguire in effetti fino all’uscita di Aosta ovest, ma la differenza di pedaggio è esorbitante, più di 10 euro mi pare solo per l’andata…. Dall’uscita si prende quindi a sinistra in Corso Ivrea e quindi Via Roma e si continua in direzione ovest sulla SR47, strada statale della Valdaosta, uscendo da Aosta e passando sotto il bel Castello di Saint-Pierre, per arrivare quindi a Villeneuve, dove prendiamo a destra per le valli di Rhemes e Savarenche. Giunti in breve ad Introd, prendiamo a destra per la Val di Rhemes e la percorriamo in tutta la sua lunghezza, e, superata Rhemes-Notre-Dame, giungiamo al grande parcheggio di Thumel.
dal parcheggio si continua dritti sulla strada asfaltata e, quando diventa sterrata e gira verso destra, noi continuiamo dritti entrando nel bosco su carrareccia. Dopo un primo tratto in salita che ci porta a superare la quota 2000, proseguiamo lungamente pressochè in piano, fino alla base della scarpata sottostante il Rifugio Benevolo. Qui, in corrispondenza di una fonte, lasciamo la carrareccia, per prendere un sentierino, comunque segnato, che sale più decisamente verso il Rifugio. In breve giungiamo quindi al Rifugio, dove imbocchiamo il sentiero sulla sinistra (Sentiero 13c) con il quale costeggiamo sulla destra ed a distanza, il Torrente Dora di Rhemes, che qui forma un gran bel canyon (potrebbe essere interessante percorrere il canyon invece del sentiero, ma non ho avuto occasione di poterne valutare la percorribilità ed i punti di ingresso ed uscita.). Giunti in ogni caso in vista di una bella cascata che si butta dalle impressionanti pareti della Granta Parei, il sentiero piega a destra traversando sotto le pareti del Truc di Tsanteleina. Settecento cinquanta metri circa dopo aver svoltato a destra, ci troviamo sotto un colletto prativo sormontato a sinistra da una piccola e bianca vetta calcarea. Qui abbiamo lasciato la traccia per risalire a destra i pendii prativi fin quasi al colletto, per poi seguire una traccia verso sinistra, con la quale raggiungiamo in breve la vetta di quello che dovrebbe\potrebbe essere il Truc di Tsanteleina, ma il dubbio è lecito in quanto, se la posizione e la quota corrispondono a quelle presenti sulle mappe, poco più avanti vi è una seconda vetta, più alta di 40 metri, che presenta una croce in vetta ed un chiaro sentiero, mentre qui la vetta non ha nessun segno di riconoscimento, né vi è un chiaro sentiero, ma solo qualche traccia. In ogni caso, dalla vetta raggiunta, continuiamo scendendo i pendii prativi (vi è un passaggio facile che occorre individuare) fino a ricongiungerci al sentiero abbandonato per la cima. Continuiamo quindi sul sentiero principale giungendo in breve ad un bivio tra il sentiero a sinistra per il Lago Tsanteleina e quello per il Rifugio Benevolo in discesa verso destra (qui si diparte anche la traccia per la soprastante collinetta erbosa, che potrebbe anche essere il vero Truc di Tsanteleina, ma non ho elementi sufficienti per poterlo decidere) e prendiamo a sinistra per il lago. Continuiamo quindi brevemente con alcuni piccoli saliscendi tra gobbe erbose e giungiamo quindi al Lago, del quale abbiamo compiuto il periplo. Effettuato quindi il giro del lago, torniamo al predetto bivio, da dove scendiamo dritti fino al Rifugio Benevolo (volendo è possibile abbreviare il percorso proseguendo dritti al bivio precedente, invece di eseguire un tornante a destra per tornare al Rifugio. Tornati comunque al Rifugio si ritorna sui propri passi fino alla macchina.
Il Lago Tsanteleina è sicuramente molto bello anche quando è sciolto, piazzato tra grandi vette innevate, il percorso poi è molto piacevole, allietato da cascate e verdi prati sormontati da imponenti bianche montagne.
Percorso Inedito
24-06-2023
Thumel (1865) – Rifugio Benevolo (2285) – Truc Tsanteleina (2840) – Lago Tsanteleina (2696) – Rifugio Benevolo (2285) – Thumel (1865).
18 Km.
1050 m. circa.
Ornella, Ivonne, Stefania, Maury76, Laura e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Truc e Lago Tsanteleina anello da Thumel