Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Becca Pougnenta e Lago d’Arpy dal Colle San Carlo

Becca Pougnenta e Lago d’Arpy dal Colle San Carlo

08-09-2020
Colle San Carlo (1940) – Lago d’Arpy (2075) – Lago Pietra Rossa (2570) – Colle Ameran (2710) – Becca Pougnenta (2825) – Colle Ameran (2710) – Lago Pietra Rossa (2570) – Lago d’Arpy (2075) – Colle San Carlo (1940).
16,7 Km. circa.
900 m. circa.
Em, Maury76 e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
tutto E, per escursionisti medi, sentiero perfettamente tracciato e senza difficoltà fino alla vetta, anche se, proprio la vetta è un po’ esposta e l’ultimo metro di salita verso la croce va fatto con attenzione e scegliendo dove passare.
Da Genova a Voltri sull’autostrada dei Fiori, quindi si prende l’A26 Alessandria-Torino e la si segue fino a poco dopo Casale Monferrato, dove si prende l’A4 per Santhià. A Santhià si prende l’A5 per la Valdaosta che si segue fino all’uscita di Morgex. All’uscita di Morgex ci troviamo sulla SS26 che imbocchiamo verso sinistra e, alla prima rotonda, dopo 600 metri, prendiamo a sinistra per il Colle San Carlo, che raggiungiamo dopo circa 10 Km e qui parcheggiamo negli ampi spazi a disposizione.
dal colle imbocchiamo il sentiero, o meglio la sterrata, sulla sinistra della strada da cui siamo arrivati. Dopo 700 metri circa di strada pressochè in piano, giungiamo ad un bivio sulla destra (segnalato con un cartello in legno recante indicazioni per il Colle Croce), ma noi continuiamo dritti. Dopo poco meno di 500 metri sempre pianeggianti, una ripida rampa consente di salire dritti ed evitare una curva della sterrata. Salita la rampa e ripresa la sterrata dobbiamo proseguire ancora per oltre 1,5 Km., sempre praticamente in piano (si guadagnano solo 50 metri di quota in questo tratto) per giungere alla sponda nord del lago. Giunti al Lago d’Arpy lo costeggiamo sulla sponda destra (ovest), passando anche a sinistra di due altri contigui laghetti, ma vale sicuramente la pena di compiere l’intero giro del lago, in cui, sulla sponda sinistra, si specchiano les Grandes Jorasses. Passato il lago continuiamo sulla sinistra del Torrente Arpy, iniziando a prendere quota gradatamente nell’attraversare la piana alluvionale prospiciente il lago, per poi innalzarsi sopra di essa iniziando a salire un poco più ripidamente.e passando quindi nelle vicinanze di due cascate. Passate le cascate il sentiero compie un paio di lunghi cambi di direzione, sempre comunque segnati chiaramente con ometti e segni gialli, per arrivare quindi al lago di Pietra Rossa a quota 2570 circa. Costeggiamo quind il lago sul chiaro sentiero a sinistra (segnato per il Colle Ameran), o preferibilmente, seguendo la sponda poco più in basso fino alla testata del lago, per poi riprendere con breve salita il sentiero a sinistra. Il sentiero procede chiaro fino al Colle Ameran, dove prendiamo a sinistra in salita e seguiamo la chiara e facile traccia fino alla croce di vetta, questa sì, un poco esposta e da raggiungere con cautela. Il ritorno avviene sul percorso dell’andata, anche se può essere consigliabile, cosa che purtroppo non abbiamo fatto, deviare verso il Colle Croce attraverso un bivio non segnalato a quota 2250 circa.
come vetta sicuramente più interessante il vicino Mont Colmet, però qui possiamo ammirare i torrioni presso il Colle d’Ameran e abbiamo migliori viste del Lago Pietra Rossa, soprattutto dalla sponda nord, per il resto poi ci sono i due splendidi laghi, il Pietra Rossa, come detto, e quello di Arpy e la bella vista su Monte Bianco e Grandes Jorasses, che sicuramente valgono il lungo viaggio.
08-09-2020
Colle San Carlo (1940) – Lago d’Arpy (2075) – Lago Pietra Rossa (2570) – Colle Ameran (2710) – Becca Pougnenta (2825) – Colle Ameran (2710) – Lago Pietra Rossa (2570) – Lago d’Arpy (2075) – Colle San Carlo (1940).
16,7 Km. circa.
900 m. circa.
Em, Maury76 e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Becca Pougnenta e Lago d’Arpy dal Colle San Carlo