Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Cima 4 Denti anello da Sant’Antonio di Ramats

Cima 4 Denti anello da Sant’Antonio di Ramats

06-05-2023
Sant’Antonio di Ramats (995) – Alberet di sotto (1200) – Grange Alberet (1240) – Grange Rigaud (1445) – Gran Pertus di Colombano Romean (2025) – Cima 4 Denti (2108) – Cappella Bianca (1420) - Alberet di sotto (1200) - Sant’Antonio di Ramats (995).
10,2 Km. circa.
1150 m. circa.
Maria Carla, Maury76, Ornella e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
E, per escursionisti medi, tranne la cima che presenta un paio di passi di I piuttosto esposti, quindi EE (per escursionisti esperti).
da Genova in autostrada A10 fino a Voltri/Prà, quindi si prende la A21 fino ad Alessandria, dove si prende la A26 per Torino. A Torino si segue la tangenziale per prendere poi la A32 per Bardonecchia. Proseguiamo quindi sulla A32 fino all’uscita di Susa, quindi raggiungiamo il paese ed iniziamo ad attraversarlo, prendendo appena possibile a sinistra per attraversare il torrente e quindi proseguendo verso destra per Bardonecchia sulla strada statale del Monginevro. Superiamo quindi alcuni tornanti, e giungiamo all’abitato di Gravere, per raggiungere poi Chiomonte. Superato anche l’abitato di Chiomonte, prendiamo a destra per Ramats, e proseguiamo fino alla Chiesa di Sant’Antonio, presso la quale parcheggiamo.
dalla chiesa proseguiamo sulla strada principale per pochi metri, quindi prendiamo a sinistra il sentiero segnato in biancorosso, che percorre un ripido vicolo in salita tra le case. Sbuchiamo quindi nuovamente su asfalto in corrispondenza di un tornante sulla strada, ma noi proseguiamo dritti seguendo i segni biancorossi e le indicazioni per i 4 Denti, dati qui a 3 ore di cammino. Dopo poco intercettiamo nuovamente la strada, ora sterrata, ma che comunque sembra ben percorribile e consente eventualmente di parcheggiare più in alto (direi che si può arrivare fino a Grange Alberet). Lasciamo comunque subito la sterrata per continuare sul sentiero segnato che sale ripido fino ai ruderi di Alberet di sotto. Da Alberet di sotto saliamo in breve a Grange Alberet, dove le case sono invece ristrutturate, dopo aver attraversato altre 2 volte la sterrata. Proseguiamo quindi sopra le case, sempre sul sentiero segnato in biancorosso, giungendo, più avanti, troviamo ancora la sterrata, che attraversiamo 3 volte per arrivare a Grange Rigaud, in corrispondenza della quale troviamo un bivio, dove prendiamo a destra, seguendo sempre per il Monte 4 Denti e il Pertus di Colombano Romean. Proseguendo quindi da Grange Rigaud arriviamo a raggiungere il torrente Meirana in corrispondenza di una bella cascata, che possiamo avvicinare. Dopo la cascata si sale ripidamente fino al Pertus di Colombano Romean, che nell’occasione non abbiamo percorso, ma che mi riprometto di fare in futuro, dove prendiamo a destra, seguendo il ruscello che ne esce, per poi attraversarlo su una piccola passerella in legno sulla sinistra. Saliamo quindi verso gli ormai visibili torrioni che caratterizzano la Cima 4 Denti e che le danno il nome, anche se sono decisamente più che 4. Giungiamo quindi, sempre seguendo la traccia principale segnata in biancorosso, ad un colletto presso gli ultimi torrioni, dove il sentiero compie un tornante verso in sinistra, per giungere in breve a quella che viene considerata la cima del monte (anche se è più che altro la cima di uno dei tanti torrioni sul crinale), riconoscibile per una piccola Madonnina sulla sua sommità. Prima di raggiungere la vetta proseguiamo però dritti per esplorare gli ultimi torrioni, tra cui a destra uno caratterizzato da un bel foro a fianco, che raggiungiamo con prudenza (EE, traccia stretta ed esposta). Giungiamo quindi in vetta facendo attenzione nell’ultimo paio di metri, sotto i quali il sentiero continua a percorrere il crinale verso la Cima del Vallone, distante da qui quasi 2 Km, che potrebbe essere comunque interessante raggiungere avendo tempo e gambe, noi invece ci siamo limitati a percorrere solo un tratto di predetta cresta, per godere della vista di un bel torrione che si protende aguzzo su un poggio erboso, già visto da sotto, ma che da sopra si slancia decisamente di più. Visitato il torrione torniamo sui nostri passi fino al tornantino prima della vetta e qui troviamo sulla sinistra un cartello che indica il sentiero del ritorno. Imbocchiamo quindi lo stretto e ripido sentiero, che passa sotto i 4 torrioni che danno il nome al monte e che consente quindi alcune interessanti vedute. Il nuovo sentiero continua senza bivi, alternando brevi tratti di crinale, che offrono alcuni interessanti viste su pareti strapiombanti, con più ripide discese, fino a giungere, a quota 1450 circa, ad un bivio sulla destra, segnato da un cartello in legno che indica Chejero, qui continuiamo invece dritti a sinistra, per trovare quindi un secondo bivio, segnato da cartelli, dove con una breve deviazione a sinistra, possiamo raggiungere la Cappella Bianca, per poi tornare sui nostri passi e prendere a sinistra. Dopooltre 400 metri troviamo quindi un bivio a sinistra che indica Sant’Antonio su un cartello di legno, ma preferiamo evitare la ripida e sconnessa discesa, per continuare invece sulla comoda strada campestre, che in altri 400 metri, ci porta a raggiungere la sterrata più volte incrociata all’andata. Imbocchiamo quindi la sterrata in discesa verso sinistra, ed in meno di 250 metri ci ritroviamo sul percorso dell’andata, che seguiamo fino alla macchina.
torrioni molto belli, il resto del percorso un po’ noioso, meglio in effetti la discesa con alcuni interessanti tratti in cresta. Sarebbe stato interessante completare la gita con l’attraversamento del Gran Pertus di Colombano Romean (galleria che attraversa da parta a parte il monte), ma non eravamo attrezzati per così tanta acqua come abbiamo trovato, ci sarebbero voluti quantomeno gli stivali, oltre casco e lampada che invece avevamo.
06-05-2023
Sant’Antonio di Ramats (995) – Alberet di sotto (1200) – Grange Alberet (1240) – Grange Rigaud (1445) – Gran Pertus di Colombano Romean (2025) – Cima 4 Denti (2108) – Cappella Bianca (1420) - Alberet di sotto (1200) - Sant’Antonio di Ramats (995).
10,2 Km. circa.
1150 m. circa.
Maria Carla, Maury76, Ornella e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Cima 4 Denti anello da Sant’Antonio di Ramats