Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Cima Pierassin, Tete de Roburent e Lago Superiore di Roburent da Le Pontet

Cima Pierassin, Tete de Roburent e Lago Superiore di Roburent da Le Po...

Percorso Inedito
16-06-2019
Le Pontet (1950) – Lago Oronaye (2400) – Colle Roburent (2500) – Tete de Roburent (2585) – Mont Pierassin (2710) – Tete de Roburent (2585) – Lago Superiore di Roburent (2460) – Colle Roburent (2500) – Lago Oronaye (2400) – Le Pontet (1950).
17,7 Km. circa.
1000 m. circa.
Em, Maury76 (Fino in cima), Ornella, Daniela, Stefy, Gheroppa, Kay e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
EE, per escursionisti esperti, la salita alla Tete de Roburent e al Mont Pierassin, ripide, ma non difficili. EE la salita alla cima sopra il Lago Superiore, con alcuni passi tra il II ed il III un po’ esposti per raggiungere il bifido ed esposto cocuzzolo roccioso che ne rappresenta la sommità (F+, alpinistico facile superiore). Tutto il resto E, per escursionisti medi.
Da Genova fino a Savona sull’Autostrada dei Fiori, poi fino a Mondovì sulla Savona Torino. Da Mondovì si segue per Cuneo e, poi, per Borgo San Dalmazzo e il Colle della Maddalena. A Borgo San Dalmazzo si devia a destra per Demonte e il Colle della Maddalena, strada che si segue fino al valico in terra Francese. Dal colle si scende per circa 1 Km, dove si prende a destra una breve rampa sterrata e si parcheggia appena sopra la strada.
Dal parcheggio si prende a destra il sentiero per il Colle di Roburent. Si sale quindi in direzione nord-est seguendo il corso del torrente Oronaye. A quota 2280 circa si incontra il bivio sulla sinistra per il Colle delle Munie, mentre noi continuiamo a destra, con il sentiero che, poco dopo, piega decisamente in tale direzione. La traccia prosegue ora più pianeggiante nei magnifici prati dove si adagia lo splendido Lago dell’Oronaye che in breve raggiungiamo. Dal Lago si prende a salire un po’ più ripidamente verso il Colle di Roburent. Giunti al Colle, che abbiamo raggiunto per affacciarci sul sottostante Lago di Roburent, torniamo indietro un centinaio di metri e puntiamo sul versante a sinistra un evidente ometto più in alto, o comunque cercando di seguire una qualche traccia. Raggiunto l’ometto si segue l’evidente traccia che prosegue dritta, ignorando gli altri ometti che si dirigono più a destra (anche questa traccia va verso Il Mont Pierassin, ma è più difficile e scomoda da seguire, nonché scarica parecchie pietre), giungiamo così in breve alla cresta della Tete de Roburent, di cui la vetta è costituita dalla prima elevazione, per continuare poi sempre in cresta verso l’evidente Cime de Pierassin. Torniamo quindi sui nostri passi fino al Colle e da qui scendiamo al Lago Superiore di Roburent, che iniziamo a contornare verso destra. Giunti al termine della sponda ovest, troviamo la sponda nord sbarrata da un’elevazione che risaliamo direttamente fino alla cima. Dalla cima scendiamo in direzione (sud) dell’antistante cima dall’aspetto dolomitico e contornata a sinistra da eleganti torrioni; prima di giungere alla base della predetta cima occorre scendere ad un colletto con passi di disarrampicata di II, evitabili se si scende a sinistra prima. La salita alla vetta dolomitica avviene su sentiero ripido ma tracciato, fino ad un’evidente anticima, poco prima della vera vetta, costituita da un bifido cocuzzolo di roccia. Occorre quindi arrampicare una lastra rocciosa sulla destra della forcella che separa le due cime da una terza più bassa, per poi accedere alla forcella stessa e girare intorno alle cime per salirle senza difficoltà, ma con attenzione, data l’esposizione. Torniamo quindi sui nostri passi fino al Lago e ne continuiamo il giro verso destra, concluso il quale torniamo sui nostri passi fino al Colle e quindi al parcheggio.
bellissima gita in ambienti meravigliosi, magnifici laghi e ampi suggestivi panorami, una valida alternativa alla salita al Monte Scaletta, che resta comunque la più bella da fare in zona, ma sicuramente meglio di quella al più noto Vanclava, che offre un panorama di vetta assai meno interessante e meno vasto.
Percorso Inedito
16-06-2019
Le Pontet (1950) – Lago Oronaye (2400) – Colle Roburent (2500) – Tete de Roburent (2585) – Mont Pierassin (2710) – Tete de Roburent (2585) – Lago Superiore di Roburent (2460) – Colle Roburent (2500) – Lago Oronaye (2400) – Le Pontet (1950).
17,7 Km. circa.
1000 m. circa.
Em, Maury76 (Fino in cima), Ornella, Daniela, Stefy, Gheroppa, Kay e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Cima Pierassin, Tete de Roburent e Lago Superiore di Roburent da Le Pontet