Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Tofana di Rozes dal Rifugio Dibona

Tofana di Rozes dal Rifugio Dibona

13-08-2011
Rifugio Dibona (2030) – Rifugio Giussani (2561) – Tofana di Rozes (3225) e ritorno.
10,8 Km. circa.
1200 m. circa.
Andrea e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
E, per escursionisti medi, fino al Rifugio Giussani, poi EE, per escursionisti esperti, fino in vetta. Il sentiero per la vetta necessita infatti di attenzione per la quota alta e le condizioni non sempre ottimali: presenza di neve o comunque rocce spesso bagnate (come le abbiamo trovate noi, anche senza pioggia). Esistono, in ogni caso, parecchie tracce che portano in vetta tutte abbastanza semplici, ma tutte necessitanti di una certa attenzione, sia per quanto detto prima, sia perché, tra le varie tracce è facile finire comunque in punti dove può essere necessario usare le mani e prestare molta attenzione per la presenza di ghiaietto scivoloso sulle rocce, non so dire se questi punti leggermente più delicati possono essere evitati tutti, tramite tracce alternative, ma credo sia comunque abbastanza impossibile farlo, data la lunghezza del percorso.
Dal passo Falzarego si scende verso Cortina per circa 7 Km, per imboccare la strada sulla sinistra, sormontata da un portale di legno con scritto Pomedes. La strada rimane buona e asfaltata fino al bivio sulla destra per il Rifugio Pomedes; qui si prende a sinistra su sterrata (mentre a destra continua l’asfalto) e in poco più di un Km. di ottima sterrata si arriva all’ampio parcheggio del Rifugio, che non è difficile però trovare pieno; per questo motivo noi abbiamo parcheggiato 100 metri prima del rifugio in uno slargo.
Dal rifugio si prende la sterrata in salita verso nord che, dopo 300 metri, si congiunge e diventa il sentiero 403 che va seguito. La sterrata sale con ampi tornanti che si possono anche tagliare con varie scorciatoie fino a raggiungere prima il vecchio Rifugio Cantore e poco dopo l’Attuale Giussani. Dal Rifugio una chiara traccia sulla sinistra (segnata con bolli blu e ometti, non sempre coincidenti però…) si dirige alla Tofana di Rozes (mi pare sia presente anche un cartello di legno indicante vetta). Seguendo i bolli blu e/o gli ometti che, comunque, non è difficile perdere, dato anche il numero di tracce presenti, si arriva senza grosse difficoltà (occorre però attenzione in caso di ghiaccio/neve) alla cresta della Tofana che si risale su sentiero ripido (anche qui ce n’è più d’uno) fino alla vetta. Il ritorno avviene sulla stessa via, prestando attenzione a girare al momento giusto ridiscendendo la cresta sommitale, onde non finire sulla Ferrata Lipella.
Decisamente fregati dalle previsioni del tempo ci troviamo in vetta avvolti nella nebbia, nonostante il meteo parlasse di una giornata di sole… In queste condizioni è difficile dare un giudizio obbiettivo: sicuramente mi sono piaciute molto le guglie di roccia salendo al Rifugio Giussani, ma il pezzo forte doveva essere il panorama di vetta, ma non l’abbiamo visto.…
13-08-2011
Rifugio Dibona (2030) – Rifugio Giussani (2561) – Tofana di Rozes (3225) e ritorno.
10,8 Km. circa.
1200 m. circa.
Andrea e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Tofana di Rozes dal Rifugio Dibona