Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Bric della Feia anello da Millesimo

Bric della Feia anello da Millesimo

01-05-1994
Millesimo (430) – Tana dell’Orpe (520) – Menhir (590) – Bric della Feia (672) – Millesimo (430).
9 Km. circa.
550 m. circa.
Gita sociale CAI e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
E, per escursionisti medi.
da Genova in autostrada A10 fino a Savona, quindi con l’A6 fino all’uscita di Millesimo, dove prendiamo a sinistra per Millesimo e Murialdo. Proseguiamo quindi dritti passando due tunnel e, quindi, un terzo, all’uscita del quale prendiamo a sinistra per Murialdo. Alla successiva rotonda andiamo a sinistra sempre per Murialdo ed Osiglia. Passiamo quindi sotto il cavalcavia dell’autostrada, dove, sulla sinistra, inizia il sentiero che dobbiamo percorrere e proseguiamo fino a trovare il primo parcheggio disponibile a destra.
Torniamo quindi indietro su asfalto ed imbocchiamo a destra la stradina asfaltata che costituisce l’inizio del sentiero, come anche segnato da cartelli. Saliamo quindi la rampa asfaltata e dopo settanta metri troviamo un bivio, dove proseguiamo dritti, lasciando a sinistra un’altra stradina asfaltata. Continuiamo quindi su asfalto che si trasforma in breve in sterrata, seguendo anche i cartelli che indicano Tana dell’Orpe e Bric della Feia. Dopo 600 metri dal primo bivio arriviamo al bivio per La Tana dell’Orpe, indicato da cartelli, dove prendiamo a sinistra in discesa per raggiungere in breve dei tavoli picnic, alla sinistra dei quali si scende in breve al cancello, aperto, che chiude la grotta. Torniamo quindi al bivio, dove prendiamo a sinistra, seguendo i cartelli per il Bric della Feia. Il sentiero in effetti è piuttosto rovinato dagli alberi caduti, ma qua e là si trovano ancora i segnavia, che ci guidano ad immetterci su una sterrata, che seguiamo fino aduno spiazzo, dove seguiamo la sterrata principale verso destra, per poi compiere un tornante. Poco più di 300 metri dopo, lasciamo la sterrata per seguire il sentiero a destra (come da cartelli per Bric Feia) e, dopo circa 150 metri, troviamo un bivio segnalato a destra per un menhir. Il menhir si trova a circa 100 metri dal bivio in direzione nord-ovest, ma nelle condizioni attuali (senza waypoint) non è facile trovarlo per l’infrascamento della zona. Torniamo quindi indietro, riprendendo a seguire il sentiero che scende nel bosco fino a raggiungere una chiara sterrata, sterrata che imboccata verso destra riporta fino alla strada asfaltata dove abbiamo parcheggiato (cosa che faremo più tardi), mentre noi prendiamo a sinistra, per il Bric Feia. Dopo 600 metri arriviamo ad un bivio, dove prendiamo a sinistra per il Bric della Feia, mentre a destra vi è il sentiero da cui torneremo. Giunti in vetta al Bric Feia scendiamo sull’altro versante, fino a raggiungere una strada campestre che imbocchiamo verso destra. Giungiamo quindi a immetterci su una stradina asfaltata, che seguiamo per qualche metro, per poi prendere un sentiero sulla destra, con il quale torniamo al bivio nominato in precedenza, dove torniamo sui nostri passi fino al secondo bivio nominato in precedenza, dove proseguiamo dritti fino a tornare al parcheggio.
sinceramente non ricordo niente di quella gita e credo non ci sia in effetti niente da ricordare e anche le altre volte che sono capitato in zona non ho notato niente di interessante, a parte la Tana dell’Orpe e le altre grotte della zona, descritte in altra pagina di questo sito.
01-05-1994
Millesimo (430) – Tana dell’Orpe (520) – Menhir (590) – Bric della Feia (672) – Millesimo (430).
9 Km. circa.
550 m. circa.
Gita sociale CAI e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Bric della Feia anello da Millesimo