Il messaggio è stato inoltrato correttamente!


 - 

Monte Forato da Fornovolasco

Monte Forato da Fornovolasco

05-09-1993
Fornovolasco (480) – Foce Petrosciana (965) – Croce Forato (1208) – Monte Forato (1223) – Foce Petrosciana (965) – Fornovolasco (480).
10,7 Km circa.
750 m. circa.
Giuliana e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Tutto E, per escursionisti medi, tranne la salita alla vetta del Forato (non quella con la croce che è la vetta nord ed è più bassa), che è EE, per escursionisti esperti, data la ripidità del percorso in cui ci si aiuta con le mani.
Genova si prende l’A12, con la quale si arriva fino a Viareggio, dove imbocchiamo l’A11 per Firenze, che seguiamo fino allo svincolo di Lucca Ovest, dove usciamo. Attraversiamo quindi Lucca, seguendo le indicazioni per l’Abetone, passando quindi per Ponte a Moriano, dopo il quale troviamo un bivio, dove continuiamo a seguire a destra la strada dell’Abetone e giungiamo così a Borgo a Mozzano (dove c’è un gran bel ponte sul Serchio). Passato il ponte incontriamo un bivio dove continuiamo dritti a sinistra per Castelnuovo Garfagnana. Superiamo quindi Fornaci di Barga e giungiamo a Gallicano, dove imbocchiamo a sinistra per Fornovolasco. Percorriamo quindi tutta la vallata fino al paese di Fornovolasco appunto, dove parcheggiamo nell’ampio parcheggio sulla sinistra all’ingresso del paese.
dal parcheggio raggiungiamo l’inizio del sentiero in Via della Chiesa e lo imbocchiamo seguendo il torrente Turrite di Gallicano. Dopo 400 metri circa attraversiamo una strada asfaltata in corrispondenza di un ponte e proseguiamo sul sentiero che dopo 50 metri giunge ad un bivio tra due sentieri che comunque più avanti si riuniscono; qui prendiamo il sentiero di destra, che è più breve e che passa nei pressi della Tana che Urla, che può meritare una visita. Dopo 500 metri circa passiamo in effetti sotto l’ingresso della predetta Grotta che presenta una prima parte facile che richiede al massimo di chinarsi un poco, vale sicuramente la pena di visitarla per la bella cascata che la caratterizza, nonché qualche concrezione. Cinquanta metri dopo la Grotta troviamo un bivio: a destra il sentiero 12, mentre a sinistra il sentiero 6 per Foce di Petrosciana che seguiremo (consigliabile sarebbe comunque usare il 12 per il ritorno). Quasi 800 metri dopo questo bivio ci ricongiungiamo con il sentiero lasciato al primo bivio (che può essere usato anche questo per compiere un anello al ritorno). Proseguiamo quindi sul sentiero 6 fino a giungere a Foce di Petrosciana, dove imbocchiamo il primo sentiero sulla destra per il Monte Forato (nr. 131), evitando il sentiero 110 che sale al Forato per il crinale e che porta anche alla Ferrata Salvadori (in effetti sarebbe più interessante percorrere tale sentiero in salita e quello che sto descrivendo in discesa, ma mi limito a descrivere quanto fatto all’epoca). Continuiamo quindi sul 131 fino ad incrociare il sentiero 12, che imbocchiamo verso sinistra in salita e, in breve, giungiamo all’arco del Forato, dal quale prendendo a destra saliamo in breve alla Croce che sormonta la più bassa vetta nord. Dalla vetta riscendiamo fino all’arco e quindi proseguiamo fino all’estremità dello stesso, per imboccare quindi un ripido sentierino che segue il crinale e sale fino alla vera vetta del Monte Forato. Dalla vetta riscendiamo sui nostri passi prima all’arco e quindi alla macchina (anche se sarebbe indubbiamente più consigliabile compiere un anello continuando a seguire il 12 al bivio col 131).
il Monte Forato è una meraviglia della natura e tanti sono i sentieri che lo raggiungono, questo in partenza da Fornovolasco non è sicuramente il più interessante e spettacolare, ma permette, volendo di visitare l’interessante Grotta chiamata “Tana che Urla”, che si trova praticamente sul percorso. Tale grotta presenta una prima parte visitabile escursionisticamente e che è caratterizzata da una bella cascata, per proseguire invece oltre la quale occorre attrezzatura speleo. Noi nell’occasione non abbiamo visitato la grotta, ma la trovate comunque descritta in altre pagine di questo sito. Infine, piuttosto che fare andata e ritorno sul sentiero 6, come da noi fatto all’epoca, potrebbe essere decisamente più interessante compiere un anello tornando dal sentiero 12.
05-09-1993
Fornovolasco (480) – Foce Petrosciana (965) – Croce Forato (1208) – Monte Forato (1223) – Foce Petrosciana (965) – Fornovolasco (480).
10,7 Km circa.
750 m. circa.
Giuliana e soundofsilence.
Scarica la traccia Gps
Torna all'escursione

Monte Forato da Fornovolasco