Via del Purchin Grotta del Mulo Arma delle Anime e della Rocca di Perti dalla Chiesa di Perti




Domenica 6 Dicembre 2015: Chiesa di Perti (135) – Via del Purchin – Grotta del Mulo (240) – Arma delle Anime (330) – Cava Medioevale (340) – Formaggette (345) – Acropoli (355) – Bric della Croce (390) – Arma della Rocca di Perti (260) – Grotta dei 3 Solai (315) – Chiesa di Perti (135)


Partecipanti: Piera e Soundofsilence.


Lunghezza: 7,5 Km circa il percorso pulito.


Dislivello: 600 circa contando tutti i saliscendi.


Difficoltà: Gli unici punti EE riguardano la salita facoltativa alla Testa dell’Elefante e quella alla Grotta dei 3 Solai. Un po’ di attenzione necessita anche la zona delle Formaggette e dell’Acropoli per l’infrascamento e qualche passaggio su roccia al limite dell’EE. Tutto il resto E. La salita alla Testa dell’Elefante è attrezzata con corda, ma comunque presenta salti di roccia abbastanza impegnativi. Esposta ma non difficile (corrimano di ferro ad aiutare) la salita alla Grotta dei 3 Solai, mentre l’ingresso alla stessa grotta è assai complesso e a seconda del punto da cui si decide di passare può essere esposto e\o tecnicamente difficile e anche se si tratta di due metri circa il passaggio non è da sottovalutare. Vi è poi la visita all’Arma della Rocca di Perti che se esplorata tutta richiede attrezzatura (lampada, con luce e pile di ricambio, e casco) e, comunque, seppure non difficile presenta passaggi in cui occorre prudenza e l’uso delle mani.


Percorso in macchina: Da genova in autostrada fino all’uscita di Finale Ligure. Dallo svincolo ci si immette sulla sp490 che si imbocca verso sinistra in discesa verso il mare. Dopo 1,5 Km circa si prende a sinistra per Finalborgo e si gira immediatamente nuovamente a sinistra di fronte alla porta del borgo per continuare sulla sp17 in direzione parallela e opposta alla sp490 appena percorsa. Dopo 2 Km. circa imbocchiamo una stretta stradina in salita sulla destra (Indicazioni x Osteria Castel Gavone e Azienda Turistica 5 Campanili). Percorriamo la predetta stradina per circa 1,5 Km arrivando quindi alla Chiesa di Perti, subito prima della quale e del cartello divieto di cricolazione ai non residenti (in realtà tutti proseguono all’occorrenza fino al parcheggio di Cianassi senza che nessuno abbia mai preso multe) uno slargo consente di parcheggiare.


Percorso a piedi: Dal parcheggio si imbocca la Via del Purchin (segni biancorossi con lettere VP) prendendo a sinistra attraverso il piccolo prato davanti alle case e quindi subito a destra la stradina in salita tra le stesse, seguendo appunto i segnavia. Dopo 30 metri possiamo fare una breve deviazione a destra attraverso uno strettissimo e caratteristico passaggio tra il retro della Chiesa e rocce incombenti per arrivare quindi di fronte alla Chiesa stessa. Ritorniamo quindi in breve sul sentiero. Dopo circa 800 metri sulla via del Purchin arriviamo in una zona pianeggiante e prativa in vista delle pareti di una cava. Proseguiamo quindi per altri 200 metri circa, dove possiamo notare una breve e ripida deviazione sulla destra che consente di visitare la caratteristica formazione rocciosa della “Testa dell’Elefante” che dà il nome a una vicina falesia. Torniamo quindi a seguire la Via del Purchin e dopo altri 200 metri possiamo notare una grotta sotto il sentiero: una breve deviazione sulla inistra consente di arrivare all’arco naturale che ne costituisce l’ingresso; la discesa nella grotta si può effettuare con l’ausilio di una corda in loco, ma è indubbiamente per niente facile e anche io ho preferito, almeno per questa volta, evitare. In corrispondenza della deviazione per la grotta il sentiero svolta a destra e dopo pochissime decine di metri ci troviamo ad un bivio: a sinistra prosegue la Via del Purchin, mentre noi prendiamo a destra per la Grotta del Mulo, segnata comunque in biancorosso e con le lettere VM. In 350 metri circa arriviamo alla predetta grotta e quindi ritorniamo sui nostri passi per riimmetterci a destra sulla Via del Purchin; su questa percorriamo quindi circa 215 metri per poi imboccare un bivio sulla destra che imbocchiamo. A pochi metri dal bivio (40 circa), una ulteriore breve deviazione sulla destra permette di visitare la Cava Medievale, che ci permette, tra l’altro, una visione panoramica sulla zona delle “Formaggette”. Visitata la Cava proseguiamo per circa 100 metri per giungere al primo ingresso dell’Arma delle Anime: si tratta di un buco sulla volta della stessa, ma non è certo questo l’ingresso più comodo; a sinistra di questo possiamo notare un altro ingresso, più praticabile, ma conviene invece proseguire fino al poco distante ingresso principale.Visitata la grotta si può proseguire brevemente, 20 metri circa, fino al successivo ingresso dell’Arma delle Anime due, sormontato da caratteristici buchi che la fanno assomigliare un po’ a un pezzo di formaggio gruviera… Ritorniamo quindi sui nostri passi per circa 170 metri fino a ritornare al bivio dove abbiamo lasciato la Via del Purchin che adesso riprendiamo quindi a seguire verso destra. Subito però (poco più di 10 metri) deviamo a sinistra per visitare le “Formaggette” e l’Acropoli. La zona è piuttosto infrascata ed è impossibile darne una descrizione dettagliata, ma le distanze sono comunque assai ridotte e non è certo difficile arrivare al cospetto delle “Formaggette”, grossi massi impilati in un gigantesco ometto di pietra, presumibilmente eretto in epoca preistorica. Proseguendo si può salire, con attenzione, sulla destra sulla vetta della cosidetta Acropoli, imponente e caratteristica formazione rocciosa. Si ridiscende quindi dall’Acropoli e dirigendosi a destra, sulla sinistra della pareti della stessa, si torna alla Via del Purchin che riprendiamo a seguire verso sinistra. In 400 metri circa, passato un punto panoramico, arriviamo alla Croce di vetta, punto più alto della Rocca di Perti, e denominato appunto Bric della Croce. Dalla vetta continuiamo ancora a destra sempre sulla Via del Purchin, fino a giungere a una caratteristica grotticella (Grottino del Bric della Croce), a due ingressi, il secondo dei quali è attualmente purtroppo deturpato da un cartello indicante le vie di arrampicata, che si sarebbe potuto indubbiamente e più opportunamente posizionare un poco più distante… Subito dopo la grotticella una deviazione a destra di circa 130 metri consente di visitare la Cavernetta del Bric delle Anime. Tornati da questa ulteriore deviazione continuiamo quindi in discesa per 330 metri circa, fino a scorgere una deviazione a sinistra (ci troviamo a quota 230 circa e a 100 metri circa dal parcheggio di Cianassi, a cui il sentiero segnato porterebbe) che imbocchiamo per giungere quindi in ripida salita ad aggirare lo spigolo della Rocca di Perti per continuare quindi sul versante ovest della stessa. Duecentosessanta metri circa dopo aver abbandonato la Via del Purchin una brevissima deviazione sulla sinistra ci consente quindi di visitare l’Arma della Rocca di Perti (indispensabile lampada e consigliabile casco). Neanche 100 metri dopo la deviazione per la grotta troviamo un bivio, dove prendiamo a sinistra, verso le falesie. Proseguiamo quindi sullo stretto sentierino per circa 160 metri, e, dopo aver superato lo spiazzo alla base delle falesie dove partono numerose vie d’arrampicata, troviamo una deviazione a sinistra che, dopo pochi metri, presenta un tratto esposto, attrezzato con catena e corrimano, che consente di raggiungere un soprastante ripiano, che il sentiero attraversa, per poi piegare a destra e giungere quindi nuovamente alla base delle pareti, proprio in corrispondenza della Grotta dei Tre Solai. Possiamo quindi, con prudenza, visitare la Grotta e quindi tornare sui nostri passi fino al bivio incontrato all’andata 100 metri dopo l’Arma della Rocca di Perti. Qui prendiamo a siniistra in discesa, fino ad arrivare, dopo 150 metri, ad un’ampia sterrata che imbocchiamo sulla sinistra. Seguiamo quindi la sterrata in salita per circa 800 metri, fino a ricongiungerci al percorso dell’andata in corrispondenza della zona pianeggiante e prativa ai piedi della cava e poco prima della “Testa di Elefante”. Da qui torniamo al parcheggio per il sentiero dell’andata.


Conclusioni: Giro breve e rilassante in quanto sicuramente meno impervio che altre zone del finalese, specie se si evitano le deviazioni alla Grotta dei tre Solai e alla “Testa dell’Elefante”, ma non per questo meno interessante. Le grotte sono tutte suggestive, in particolare quella delle Anime e del Mulo, ma anche il piccolo Grottino del Bric della Croce ha il suo fascino, e l’Arma della Rocca di Perti, pur non presentando particolari punti di interesse, consente, dato lo sviluppo, una esplorazione più “speleologica” senza comunque i “rischi del mestiere”, ma indubbiamente il pezzo forte, a parer mio, sono le bellissime e misteriose “Fomaggette”, scenografiche e con in agigunta un importante valore archeologico. Nelle belle giornate poi si può godere anche di un bel panorama dalla vetta della Rocca di Perti, impreziosito dalla vista dell’Isola Gallinara. Non siamo in definitiva ai livelli di interesse del vicinissimo giro del Bric del Frate, ma il giro è comunque assolutamente consigliabile.




Chiesa di Perti



'Canyon' a fianco Chiesa di Perti parte alta col flash



Muretto a secco in Via del Purchin



Cava sulla Via del Purchin



Testa dell'Elefante



Torrione lungo la Via del Purchin



Grotta sulla Via del Purchin



Arco naturale ingresso grotta sulla Via del Purchin vista verticale



Muro Grotta del Mulo



Ingresso Grotta del Mulo



Uscita Grotta del Mulo più da lontano



Muro Grotta del Mulo da dentro più da vicino



Colonne e stalattiti in Grotta del Mulo



Uscita Grotta del Mulo



Cava romana alla Rocca di Perti



Formaggette dalla Cava Romana



Arma delle Anime ingresso superiore



Ingresso Arma delle Anime



Arma delle Anime 3 uscite col flash



Arma delle Anime uscita superiore



Uscita Arma delle Anime più da vicino



Arma delle Anime 3 uscite da sinistra



Arma delle Anime 3 uscite da sinistra



Arma delle Anime 2 uscite



Ingresso inferiore Arma delle Anime



Arma delle Anime secondo ingresso superiore più da vicino



Formaggette



Primo piano Formaggette



Primo piano Formaggette



Primo piano Formaggette



Acropoli dalla cima



Riparo con muretto andando alla Rocca di Perti



Croce di vetta Rocca di Perti



Grottino del Bric della Croce più da vicino



Ingresso Grottino Bric della Croce



Secondo ingresso Grottino Bric della Croce



Interno Grottino Bric della Croce



Seconda uscita Grottino Bric della Croce



Interno Grottino Bric della Croce



Cavernetta Bric delle anime



Uscita Cavernetta Bric delle Anime col flash



Arma della Rocca di Perti



Uscita Arma della Rocca di Perti



Uscita Arma della Rocca di Perti più da lontano



Uscita Arma della Rocca di Perti più da lontano col flash



Colonna bucata in Arma della Rocca di Perti



Colonna bucata in Arma della Rocca di Perti



Anfratto presso Grotta 3 Solai



Uscita Grotta 3 Solai



Parete a fianco 3 Solai



Pareti gialle Rocca di Perti



Pareti Rocca tornando a Perti



Pinnacoli Chiesa di Perti tornando dalla Via del Purchin



Chiesa di Perti