Arma delle Manie – Grotta inferiore dell’Arma delle Manie – Grotta del Prosciutto – Grotta Doppia del Rio dell’Arma – Fundega do Lujante e Arma Rucà




Martedì 29 Dicembre 2015: Arma delle Manie (260) – Grotta Inferiore dell’Arma delle Manie (220) – Grotta del Prosciutto (235) – Grotta doppia del Rio dell’Arma (215) – Grotta del Rio dell’Arma (220) – Rio dell’Arma (200-145) – Cà da Zunzella (145) – Ponte Sordo (140) – Arma da Fundega do Lujante (245) – Riparo Pian del Ciliegio (195) – Arma Rucà (235) – Arma delle Manie (260).


Partecipanti: Luca, moglie di Luca, Philip, Rosy, Soundofsilence e un’altra persona.


Lunghezza: 4,5 Km. circa, ma noi abbiamo fatto sicuramente di più a causa di qualche errore di percorso specie nella zona del Rio dell’Arma.


Dislivello: 280 m. circa.


Difficoltà: EE il tratto dall’Arma delle Manie fino alla Cà da Zunzella: la discesa dall’Arma delle Manie fino alla Grotta Doppia del Rio dell’Arma e il successivo percorso lungo il torrente sono su traccia non segnata, e, a tratti, sconnessa, infrascata e scomoda, niente di che indubbiamente, ma non è il classico sentiero segnato, occorre comunque scegliere dove passare. Decisamente più difficile la salita (e la discesa) alla Grotta del Prosciutto, ove occorre arrampicare aiutandosi con gli alberi e una cordicella presente in loco, da fare con attenzione. EE anche la salita all’Arma Rucà, infrascata e con un lastrone liscio e scivoloso da superare; più semplice la salita alla Fundega do Lujante, che richiede solo un buon senso dell’orientamento. Tutto il resto è E, anzi quasi T, dato il poco dislivello e la traccia praticamente sempre su ampie sterrate.


Percorso in macchina: Da Genova in autostrada fino a Spotorno. Da Spotorno si prende a destra la SP8 per Vezzi Portio e Finale e la si segue per circa 4 Km, dove si svolta a sinistra sulla SP54 per le Manie che si deve seguire per 7 Km circa fino alla trattoria il Gambero Verde, dove prendiamo a destra, poche decine di metri prima della predetta trattoria, seguendo le indicazioni per la trattoria la Grotta. Seguiamo quindi la stretta stradina per 450 metri circa e al bivio presso la Chiesa di San Giacomo continuiamo sulla sinistra per altri 250 metri e ivi parcheggiamo in uno slargo sulla sinistra, ormai in vista dell’Arma delle Manie.


Percorso a piedi: dal parcheggio si prosegue una cinquantina di metri sulla strada, per prendere quindi a sinistra e giungere in meno di 100 metri all’Arma delle Manie; entriamo quindi nella grotta e ne usciamo dal portale posto all’estremità opposta della grotta. Iniziamo quindi a seguire la vaga e un po’ infrascata traccia che si dirige costantemente verso ovest, sfruttando anche alcuni gradini tra le fasce. Dopo poco più di 100 metri passiamo sotto una parete rossa sulla destra e, quindi, dopo un altro centinaio scarso di metri arriviamo sotto alla Grotta Inferiore dell’Arma delle Manie; saliamo quindi con attenzione all’ampio ripiano alla base della grotta e ne visitiamo quindi l’interno; immediatamente sulla destra, faccia alla grotta, notiamo poi una corda attaccata ad un albero che permette di risalire alla soprastante Grotta del Prosciutto. Visitata anche questa grotta ridiscendiamo alla Grotta inferiore e notiamo ancora un’apertura, stavolta sulla sinistra del ripiano antistante la grotta; vi entriamo e un breve cunicolo (meglio usare il casco, anche se non indispensabile) ci fa uscire dall’altra parte. Usciti dal cunicolo proseguiamo per una trentina di metri fino a giungere alla Grotta Doppia del Rio dell’Arma, visitata la quale scendiamo sulla sinistra al letto del torrente (Rio dell’Arma) e lo attraversiamo portandoci sulla sponda sinistra idrografica. Traversato il torrente puntiamo alle pareti sulla sinistra e in una settantina di metri giungiamo alla Grotta del Rio dell’Arma, bassa ma ricca di colonnine; costeggiando poi le pareti per un’altra cinquantina di metri si giunge ad un’altra piccola grotta di cui non so il nome. Torniamo quindi indietro fino al punto in cui abbiamo attraversato il torrente che dobbiamo comunque discendere fino alla Cà da Zunzella. Il primo tratto del torrente è però piuttosto ripido e difficile e conviene seguire un sentierino immediatamente adiacente alla sponda sinistra idrografica, un po’ infrascato ma facile. Superato così questo primo tratto del torrente, altrimenti caratterizzato da alcuni ripidi salti, giungiamo quindi a un punto in cui il letto Rio dell’Arma inizia ad essere più pianeggiante; da qui in poi si può camminare direttamente nel letto o sfruttare, dove conveniente, tracce adiacenti su ambo le sponde. Dopo circa 400 metri che seguiamo il torrente possiamo notare in alto sulla sponda sinistra idrografica quella che può sembrare (ed effettivamente è) una grotta; una breve ma ripida salita senza sentiero di una trentina di metri per una ventina di dislivello permette di visitare anche questa apertura, comunque caratterizzata da numerose concrezioni stalagmitiche. Riprendiamo quindi la discesa nel letto del torrente e in ulteriori 300 metri giungiamo alla Cà da Zunzella, dove continuiamo comunque nel letto del Rio dell’Arma per altri 160 metri, fino alla confluenza con il Rio Ponci; giunti nel Rio Ponci possiamo indifferentemente percorrerne il letto verso destra o verso sinistra, tenendo conto che destra è la direzione che dobbiamo seguire, ma a sinistra si giunge immediatamente sul sentiero segnato, da imboccare verso destra; noi invece abbiamo preso a destra e, seguito il nuovo letto per circa 70 metri, siamo risaliti quindi al sentiero segnato che abbiamo imboccato verso destra. Camminiamo quindi lungo la Val Ponci incontrando prima i resti del Ponte Sordo (poco meno di 200 metri da quando siamo risaliti sul sentiero) e, quindi, poco dopo, quelli del Ponte delle Voze, dove lasciamo la Val Ponci, per prendere a destra il sentiero segnato due quadrati rossi. Dopo 400 metri troviamo un nuovo bivio, dove prendiamo a destra, continuando a seguire i due quadrati rossi. Trecentoottanta metri dopo tale bivio, in corrispondenza di una radura sulla destra antistante ad un anfratto, possiamo notare una traccia sulla sinistra che imbocchiamo. Si segue quindi il sentiero\carrareccia fino ad una radura, da qui in poi la traccia continua più ripida e meno evidente e si deve anche scavalcare o passare sotto un tronco che sbarra la strada. Si trovano quindi sulla sinistra, non evidentissimi, i ruderi di una fornace, in questo punto la traccia finisce, ma salendo qualche metro sulla destra (non vi è un sentiero ma qualche timida traccia) si raggiunge in breve il piccolo buco in pareti rossastre. Visitata anche questa grotta torniamo al sentiero segnato con due quadrati rossi e proseguiamo per settanta metri circa, fino ad un bivio sulla destra che, in sessanta metri porta alla Grotta e al Riparo del Pian del Ciliegio (quest’ultimo chiuso per valenza archeologica). Torniamo quind ancora una volta ai quadrati rossi e proseguiamo la salita lungo la sterrata. Ancora quindi 700 metri di sterrata seguendo i quadrati rossi e ci ritroviamo poco sopra l’Arma delle Manie e quindi al parcheggio. Non ho descritto volutamente la deviazione per l’Arma Rucà ed il vicino recinto megalitico in quanto mi è stato chiesto di non farlo a causa della loro rilevanza archeologica; non sono del tutto d’accordo su questa scelta perché trovo bello divulgare i tesori che la natura e l’uomo hanno saputo creare e non mi piace tenerli nascosti per una ristretta elite, ma capisco però le esigenze di preservare tali luoghi da chi non li avvicina con il dovuto rispetto; in ogni caso chi fosse seriamente interessato può sempre contattarmi per mail e sarò felice di illustrare il percorso o, magari, di organizzarvi un gita insieme.


Conclusioni: giro venuto decisamente più breve del previsto (avremmo dovuto estenderlo fino a Prà Antonio) causa errori di percorso e di una minigita in mattinata alla Grotta del Carrara, ma che probabilmente tocca comunque quasi tutti i punti più interessanti della zona. A parte la conosciutissima e scenografica Arma delle Manie praticamente tutte le altre grotte presentano particolarità e punti di interesse degni di una visita, in particolare la Grotta doppia del Rio dell’Arma con le sue belle colonnine, la Grotta del Prosciutto e la Fundega do Lujante con le loro concrezioni rossicce e l’Arma Rucà con il bel portale e il recinto megalitico. In definitiva un giro decisamente consigliabile appena meno bello, a mio parere, dei più interessanti nel finalese e cioè quelli attorno alla Rocca di Corno, di Perti e alla Strapatente (non cito quello attorno al Bric del Frate perché è indubbiamente di un’altra categoria rispetto a qualsiasi altro itinerario del finalese e tra i più bei percorsi escursionistici della liguria e non solo).




Arma delle Manie avvicinandovisi



Due portali in Arma delle Manie vista verticale



Macina in Arma delle Manie



Uscita Arma delle Manie



Arma delle Manie dall'uscita più da vicino



Macina in Arma delle Manie più da lontano



Gruppo nella giungla sotto l'Arma delle Manie



Riparo sotto roccia scendendo dall'Arma delle Manie



Tetto 'istoriato' in riparo scendendo dall'Arma delle Manie



Parete rossa scendendo dall'Arma delle Manie più da vicino



Grotta Inferiore dell'Arma delle Manie e corda sulla destra x Grotta del Prosciutto



Doppio ingresso Grotta Inferiore dell'Arma delle Manie



Doppio ingresso Grotta Inferiore dell'Arma delle Manie più da vicino



Doppia uscita Grotta Inferiore dell'Arma delle Manie



Ingresso murato Grotta del Prosciutto col flash



Concrezioni in volta Grotta del Prosciutto



Doppia uscita Grotta del Prosciutto



Doppia uscita Grotta del Prosciutto col flash



Doppia uscita Grotta del Prosciutto più da vicino



Colonna in Grotta del Prosciutto



Colonna e interno Grotta del Prosciutto



Grotta del Prosciutto dall'ingresso



Concrezioni e doppia uscita Grotta del Prosciutto col flash



Doppia uscita Grotta del Prosciutto col flash



Uscita cunicolo presso Grotta Inferiore dell'Arma delle Manie



Cunicolo presso Grotta Inferiore dell'Arma delle Manie



Seconda uscita cunicolo presso Grotta Inferiore dell'Arma delle Manie



Grotta Doppia del Rio dell'Arma



Uscita Grotta Doppia del Rio dell'Arma



Uscita Grotta Doppia del Rio dell'Arma col flash



Doppia colonna in Grotta Doppia del Rio dell'Arma primo piano



Doppia colonna in Grotta Doppia del Rio dell'Arma più da lontano



Doppia colonna in Grotta Doppia del Rio dell'Arma



Doppia colonna in Grotta Doppia del Rio dell'Arma primo piano



Ingresso Grotta Doppia del Rio dell'Arma



Uscita Grotta Doppia del Rio dell'Arma



Concrezione con omino disegnato in Grotta Doppia del Rio dell'Arma



Uscita Grotta Doppia del Rio dell'Arma col flash



Uscita Grotta Doppia del Rio dell'Arma



Doppio ingresso Grotta Doppia del Rio dell'Arma



Rio dell'Arma e sulla sinistra il sentiero



Grotta del Rio dell'Arma



Colonnine in Grotta del Rio dell'Arma



Stalattite in Grotta del Rio dell'Arma



Colonnine in Grotta del Rio dell'Arma



Pozza presso Grotta del Rio dell'Arma



Uscita Grotticella presso Grotta del Rio dell'Arma



Gruppo stalagmitico in grotta sopra il rio dell'Arma



Colonne in grotta sopra il rio dell'Arma



Gruppo stalagmitico e colonne in grotta sopra rio dell'Arma col flash



Colonne in grotta sopra il rio dell'Arma più da vicino



Vista globale concrezioni in grotta sopra il rio dell'Arma col flash



Vista globale concrezioni in grotta sopra il rio dell'Arma



Cà da Zunzella



Ponte Sordo



Ponte Sordo da dietro



Ponte delle Voze



Riparo di Pian del Ciliegio



Uscita Riparo di Pian del Ciliegio



Uscita Riparo di Pian del Ciliegio col flash



Climbers e Riparo di Pian del Ciliegio



Anfratto andando alla Fundega do Lujante



Resti di Fornace andando alla Fundega do Lujante



Fundega do Lujante



Uscita Fundega do Lujante col flash



Gruppo concrezionale in Fundega do Lujante



Volta Fundega do Lujante



Volta Fundega do Lujante più da vicino



Stalattiti in volta Fundega do Lujante



Stalattiti in cunicolo Fundega do Lujante più da vicino



Stalattiti in cunicolo Fundega do Lujante più da vicino



Gruppo concrezionale e cunicolo sullo sfondo in Fundega do Lujante



Interno Fundega do Lujante



Sentiero per la Fundega do Lujante



Spiazzo con anfratto davanti di fronte a sentiero per Fundega do Lujante



Inizio sentiero per Fundega do Lujante



Circolo megalitico presso Arma Rucà



Portale Arma Rucà col flash



Portale Arma Rucà



Uscita Arma Rucà col flash



Muretto e uscita Arma Rucà



Uscita Arma Rucà più da vicino



Uscita Arma Rucà vista verticale



Portale Arma Rucà



Portale Arma Rucà



Circolo megalitico presso Arma Rucà



Circolo megalitico presso Arma Rucà



Inizio sentiero per Arma Rucà