Esplorazione pareti nord-est Rocca di Perti




Venerdì 17 giugno 2016: Cianassi (225) – Grotta Aprosdoketon (305) – Rocca di Perti (395) – Villaggio delle Anime – Arma delle Anime (330) – Cianassi (225).


Partecipanti: Soundofsilence.


Lunghezza: il percorso pulito è di 3,3 Km, io ho fatto invece 6 Km circa, essendo che si trattava di un giro di esplorazione, dove alcune parti le ho fatte due volte.


Dislivello: 500 m. circa il dislivello fatto da me, il percorso pulito dovrebbe essere intorno ai 300.


Difficoltà: praticamente tutto EE, sia per le difficoltà di orientamento dovute a sentieri non segnati e infrascati, sia per i numerosi tratti attrezzati e\o di arrampicata, seppur semplice. Punto più difficile tra quelli da me effettuati è la corda di circa 5 metri che permette di scendere verso la Via Simonetta, la mancanza di appoggi nela parte terminale rende infatti il passaggio abbastanza complicato, almeno x me, e la corda ci vuole tutta.


Percorso in macchina: Da genova in autostrada fino all’uscita di Finale Ligure. Dallo svincolo ci si immette sulla sp490 che si imbocca verso sinistra in discesa verso il mare. Dopo 1,5 Km circa si prende a sinistra per Finalborgo e si gira immediatamente nuovamente a sinistra di fronte alla porta del borgo per continuare sulla sp17 in direzione parallela e opposta alla sp490 appena percorsa. Dopo 2 Km. circa imbocchiamo una stretta stradina in salita sulla destra (Indicazioni x Osteria Castel Gavone e Azienda Turistica 5 Campanili). Percorriamo la predetta stradina per circa 1,5 Km arrivando quindi alla Chiesa di Perti, subito prima della quale troviamo un cartello divieto di cricolazione ai non residenti, al quale non dobbiamo fare caso, in quanto tutti proseguono oltre e non vengono date multe. Si prosegue quindi sulla stretta stradina asfaltata per circa 2 Km dalla chiesa fino a giungere ad uno spiazzo con fontanella e tavoli da pic-nic dove termina l’asfalto e dove parcheggiamo.


Percorso a piedi: imbocchiamo il sentiero sulla sinistra segnato 3 bolli rossi e dopo 100 metri notiamo un primo sentiero sulla destra, che trascuriamo, proseguendo sul sentiero segnato; altri 120 metri e incontriamo una seconda deviazione a destra, sempre da trascurare, per imboccare invece quella immediatamente successiva (30 m.). Se abbiamo imboccato il sentiero giusto troveremo dopo pochi metri un ulteriore bivio, dove ci teniamo a sinistra in salita, dirigendoci verso le pareti; in pochi metri raggiungiamo quindi le pareti, in corrispondenza di un riparo murato (Riparo est della Rocca di Perti) e continuiamo sulla traccia che le segue verso destra. Saliamo quindi ripidamente fino ad un saltino da superare in facile arrampicata; subito sopra il saltino troviamo una piccola grotta caratterizzata da numerose colonnine che adornano una seconda piccola apertura. Dalla grotta il sentiero procede poi sulla destra con un primo passaggio scomodo (il sentiero è franato e, pur non essendoci alcun precipizio, occorre appendersi ai rami sopra per passare) e quindi si prosegue in salita fino a trovare un difficile passaggio di arrampicata strapiombante (non esposto comunque) da superare con l’ausilio di un cavo d’acciaio. Qui mi sono fermato essendo da solo e non avendo bene idea di dove sarei finito, ma penso che prossimamente proverò a superare il passaggio, che, in pochi metri dovrebbe ricollegarsi alla cresta nord della Rocca di Perti. Si ritorna quindi sui propri passi fino al riparo, qui, costeggiando le pareti sulla destra, si trovano dei segnavia rossi (anche i 3 bolli in effetti, da intendersi però come collegamento al sentiero così segnato) e si giunge in breve presso un antro formato da un grosso masso appoggiato alla parete sul quale corre anche la via di arrampicata “Panta Rei”. Continuiamo a seguire poi i segni rossi affrontando un passaggio un poco più difficile che ci permette di scendere ad un riparo con un muretto davanti. Poco meno di 30 metri oltre detto riparo ci troviamo ad un bivio, una freccia rossa sbiadita ci invita a salire a destra una paretina inclinata da superare in facile arrampicata, mentre il sentiero continua anche dritto per ricongiungersi in breve ai 3 bolli rossi “ufficiali”; saliamo quindi a destra sulla paretina inclinata e troviamo poi anche una scarpa da ginnastica appesa a mò di segnavia: qui occorre prendere ancora a destra lungo una ripida rampa che sbocca in breve di fronte alla via di arrampicata Aprosdoketon con la contigua omonima grotta. Visitata la piccola grotta ridiscendiamo fino al bivio presso la freccia rossa, per prendere quindi a destra e raggiungere il sentiero segnato in circa 60 metri. Proseguiamo quindi sui 3 bolli rossi passando in breve davanti al Grottino del Bric della Croce e, quindi, al successivo e vicino bivio prendiamo a destra il sentiero Fossati. Proseguiamo quindi fin quasi in vetta alla Rocca di Perti, per trovare poco prima (50 metri) un bivio a destra che imbocchiamo. Ci troviamo così a percorrere un sentierino pressoché pianeggiante che compie un circolo passando dall’arrivo di numerose vie d’arrampicata. Dopo poco più di 100 metri di questo sentiero ci troviamo ad incrociare la cresta nord della Rocca che, imboccata verso sinistra, ci porta in breve a chiudere il cerchio raggiungendo la vetta della Rocca; io ho seguito la cresta anche verso destra, fino a raggiungere i primi passaggi più complicati (dovrebbe esserci del III grado), per poi tornare indietro ripromettendomi di riprovare in salita. Tornato quindi alla vetta della Rocca di Perti inizio la discesa lungo il sentiero coi 3 bolli rossi e dopo circa 45 metri trovo un bivio sulla destra che imbocco. Questo sentierino piega dopo poco a destra e presenta poi un salto di roccia di cinque metri circa attrezzato con una corda, ma comunque difficile. Se si scende tale passaggio ci si può poi dirigere a destra per ammirare le pareti della Rocca ricche di cavità, seppur non vere e proprie grotte, e quindi scendere lungo un sentiero che costeggia poi le pareti fino a raggiungere la Via “Simonetta”; io qui mi sono fermato e sono tornato indietro, non trovando una prosecuzione, ma credo ce ne sia sicuramente una che permette di raggiungere il sottostante sentiero che aggira la Rocca di Perti, sarà per un’altra volta. Tornato quindi sul sentiero coi 3 bolli rossi ho poi visitato i vicini resti del “Villaggio delle Anime”, sul quale, come richiestomi, non dò ulteriori indicazioni essendo stato richiesto in tal senso onde preservare il sito archeologico. Visitato il villaggio riprendo in discesa il sentiero coi 3 bollini rossi e giungo ad un bivio dove lascio a destra la Via del Purchin e continuo a sinistra sui 3 pallini. Dopo 60 metri, e pochi metri prima di giungere al bivio col Fossati da cui sono passato all’andata, imbocco una deviazione non segnalata a destra per vedere dove porta. Dopo una prima parte chiara il sentiero tende un po’ a perdersi e occorre proseguire un po’ a naso nella stessa direzione (est) per arrivare sul sentiero segnato presumibilmente proprio in corrispondenza dell’Arma delle Anime. Dall’Arma delle Anime continuiamo in discesa passando prima dall’Arma delle Anime due (riconoscibili per i tanti buchi sopra l’ingresso) e quindi dalla bassa apertura della Grotta Cisque, subito dopo la quale ci troviamo ad un bivio dove prendiamo a destra. Giungiamo quindi in breve alle curiose rocce della “tartaruga” e, quindi, 40 metri dopo, prendiamo a sinistra il sentiero in discesa, lasciando dritto davanti a noi il sentiero che continua verso la Grotta della Valle. Il sentiero imboccato scende un tratto poi traversa lungamente verso sinistra (segni sugli alberi), per poi scendere ripidamente fino all’asfalto. Imbocchiamo quindi la strada asfaltata verso sinistra e in breve torniamo a Cianassi.


Conclusioni: si tratta essenzialmente di un giro esplorativo, lo descrivo quindi per permettere la conoscenza dei posti, ma non consiglio di realizzarlo uguale, piuttosto di sfruttarne alcune parti in giri più logici e interessanti. Inoltre l’esplorazione non è certo finita e sarebbe interessante riuscire a collegare la grotta con le colonne alla soprastante cresta nord, e la Via Simonetta con il sottostante sentiero che gira intorno alla Rocca, credo in effetti sia possibile e ciò permetterebbe giri decisamente più logici. In ogni caso la grotta con le colonnine visitata all’inizio è sicuramente carina, il Villaggio delle Anime è certamente interessante ma non molto scenografico, cosicchè la cosa più interessante vista in questo giro è rimane l’Arma delle Anime, grotta assai caratteristica e pittoresca, ma che già più volte ho visitato in escursioni più logiche e remunerative.




Riparo Est Rocca di Perti



Passaggio di arrampicata per grotta con colonne



Ingresso Grotta con colonne



Interno Grotta con colonne



Colonnine in grotta



Colonnine e uscita grotta



Colonnine in grotta senza flash



Colonnine in grotta



Uscita grotta con colonne



Uscita grotta con colonne col flash



Colonnine in grotta



Colonnine in grotta



Colonnine in grotta più da lontano



Ingresso grotta con colonne



Pareti Rocca di Perti



Passaggio attrezzato con cavo d'acciaio



Ingresso grotta con colonne



Segnavia 3 bolli rossi andando verso Aprosdoketon



Anfratto presso via Panta Rei vista verticale



Anfratto e via Panta Rei



Riparo andando verso Aprosdoketon



Riparo andando verso Aprosdoketon da dentro



Grotta Aprosdoketon



Uscita Grotta Aprosdoketon



Scarpa come segnavia presso Grotta Aprosdoketon



Salita per Aprosdoketon



Freccia rossa in bivio per Aprosdoketon



Bivio per Aprosdoketon



Pareti Rocca di Perti sopra Grottino Bric della Croce



Grotticella in pareti sopra Grottino Bric della Croce



Punto panoramico su pareti Rocca Perti



Cresta Rocca di Perti parte alpinistica



Croce vetta Rocca di Perti e Gallinara sullo sfondo



Mare da Rocca di Perti



Parete ovest Rocca di Perti



Anfratti in parete ovest Rocca di Perti



Grotticella andando verso la via Simonetta



Via Simonetta



Anfratto in parete ovest Rocca di Perti



Parete attrezzata per scendere verso Via Simonetta



Villaggio delle Anime prima capanna



Villaggio delle Anime seconda capanna



Villaggio delle Anime terza capanna



Villaggio delle Anime quarta capanna col flash



Arma delle Anime col flash



Arma delle Anime



Tartaruga