Pointe des Lessieres Ouilette e Pointe de l’Arselle dall’Iseran




Martedì 16 Agosto 2016: Col Iseran (2775) – Pointe des Lessieres (3035) – L’Ouillette (3085) – Pointe de l’Arselle (3110) – Col Iseran (2775).


Partecipanti: Stefania, Gheroppa e soundofsilence.


Lunghezza: 8 Km. circa.


Dislivello: 700 m. circa.


Difficoltà: EE quasi tutto il giro, F la discesa dall’Ouillette, E il ritorno dal Lago fino al Colle dell’Iseran. In particolare la cresta è a tratti ripida e instabile, vi è un punto attrezzato un po’ esposto salendo alla prima cima, noi poi abbiamo abbandonato la cresta, dopo la Pointe des Lessieres, probabilmente sbagliando e ci siamo trovati su terreno altamente instabile e scomodo, non so come sarebbe stato seguire la cresta integralmente. La discesa dall’Ouillette presenta due punti in arrampicata, il secondo aggirabile, impegnativi e su ghiaietto instabile.


Percorso in macchina: da Genova in autostrada fino alla tangenziale Torino e quindi fino a Susa, dove si esce e si prende per il Valico del Moncenisio. Raggiunto il Valico si scende in Francia e si continua verso il Col dell’Iseran, dove parcheggiamo.


Percorso a piedi: dal colle ci si dirige verso la chiesetta e si prende il chiaro sentiero in salita sulla destra della stessa. Il sentiero sale prima largo e facile, segnalato da ometti di pietra, e quindi si restringe diventando più incerto e affronta poi un tratto attrezzato con cavo d’acciaio. Continuiamo quindi a salire rapidamente fino a giungere in vetta alla Pointe des Lessieres. Dalla Pointe proseguiamo brevemente in cresta, poi ci sembra di vedere una traccia in discesa che permette di evitare le difficoltà del crinale che sembrano, almeno da qui rilevanti. La traccia in discesa però si perde e ci troviamo su terreno molto ripido e altamente instabile, assai penosa quindi la risalita fino al successivo colletto dove riprendiamo la cresta. Da qui in poi seguiamo fedelmente la cresta, che diventa un po’ più impegnativa avvicinandosi alla vetta dell’Ouillette e occorre fare attenzione a passare nei punti giusti e a non scivolare sul terreno instabile. Giunti sulla vetta la discesa avviene lungo il crinale, da affrontare con grande attenzione. Subito si affronta un passaggio un poco esposto con difficoltà di secondo grado e quindi si discende su terreno instabile fino quasi al sottostante colletto, dove però ci attende un ultimo salto di roccia, volendo evitabile sulla destra. Giunti al colletto si risale sull’altro versante su sentiero indubbiamente più facile e stabile. Giungiamo quindi in vista della vetta della Pointe de l’Arselle che si tocca con una breve deviazione sulla destra e una non facile arrampicata finale di 2 metri circa. Scendiamo quindi brevemente al successivo colle, dove decidiamo di abbandonare la cresta e scendere sul ghiaione puntando al sottostante Lago presso l’Ex ghiacciaio de la Jave. Giunti al lago tagliamo a piacimento verso destra per raggiungere il sentiero segnato in discesa dal Col des Fours e, quindi, lo seguiamo fin quasi alla strada asfaltata, poco prima della quale pieghiamo a sinistra seguendo il sentiero che ci riporta al Col dell’Iseran e al parcheggio.


Conclusioni: Gita che avrebbe dovuto proseguire toccando perlomeno la Cima del Pelaou Blanc e quindi scendere al Col des Fours, ma che per il maltempo abbiamo deciso di abbreviare scendendo fuori sentiero per ghiaione raggiungendo quindi il sentiero in discesa dal predetto Colle. Bei panorami sulla corona di grandi cime che contornano la Val d’Isere, ma, a parte questo, la gita non mi ha entusiasmato particolarmente, sarà anche per la giornata non molto bella; impegnativa la cresta, ma non molto spettacolare.




Albaron di Savoia dall'Iseran



Chiesetta dell'Iseran con sullo sfondo Pointes de Grand Fond e Pointe de Charbonnel



Chiesetta dell'Iseran e Albaron di Savoia sullo sfondo



Albaron di Savoia e Pointe de Charbonnel salendo alla Lessieres



Grande Sassiere salendo alla Lessieres



Tsanteleina salendo alla Lessieres



Grande Sassiere e Tsanteleina salendo alla Lessieres



Ouillette e Pointe de l'Arselle dalla Pointe des Lessieres



Primo piano Albaron di Savoia dalla Pointe des Lessieres



Ouillette e Pointe de l'Arselle dalla Pointe des Lessieres più da vicino



Cresta Pointe des Lessieres e Aiguille de la Grande Sassiere sullo sfondo



Laghi dalla Pointe des Lessieres



Pointe des Lessieres andando verso l'Ouillette



Fuori sentiero tra la Pointe des Lessieres e l'Ouillette



Torrione andando verso l'Ouillette



Laghi da cresta verso Ouillette



Colletto e Ouillette



Tsanteleina e Ouile du Midi dall'Ouillette



Gheroppa in discesa dall'Ouillette



Gheroppa Kay e cresta Ouillette



Cresta dell'Ouillette



Cresta Pointe de l'Arselle



Laghetto con iceberg salendo alla Pointe de l'Arselle



Signal e Pointe de Mean Martin salendo alla Pointe de l'Arselle



Pointe de l'Arselle salendovi



Nevaio in Lac de la Jave salendo alla Pointe de l'Arselle



Pointe de l'Arselle



Lac de la Jave scendendovi



Albaron di Savoia scendendo al Lac de la Jave



Roc de Mulinet e Pointe Francesetti scendendo al Lac de la Jave



Ghiaione sceso dalla Pointe de l'Arselle



Lac de la Jave avvicinandovisi