Lago Sorapiss




Lunedì 28 luglio 2014: Passo Tre Croci (1785) - Lago Sorapiss (1930) – Passo Tre Croci (1785).


Partecipanti: Claudia e soundofsilence.


Lunghezza: 13 Km. circa.


Dislivello: 350 all’andata, 130 al ritorno e 40 circa per il giro del lago.


Difficoltà: direi tutto E, anche se vi sono punti attrezzati con catene per via dell’esposizione, ma il sentiero è largo e non presenta comunque difficoltà. Anche il giro del lago, se si passa per la traccia più semplice, non presenta grosse difficoltà anche nel passaggio dalla sponda sud alla sponda est, punto indubbiamente critico se non ci si alza di una quarantina di metri, onde evitare la precipite sponda est.


Percorso in macchina: si parcheggia al Passo 3 Croci, sulla Sr48 a 9 Km. circa da Cortina andando verso Misurina e le 3 Cime di Lavaredo.


Percorso a piedi: dal parcheggio si prende la sterrata a destra in leggera discesa (sentiero 215 per il Rifugio Vandelli e il Lago Sorapiss). Il sentiero prosegue lungamente nel bosco, pressoché in piano, per poi iniziare a salire e giungere al bivio col sentiero 216 sulla destra, che ignoriamo, continuando sempre sul 215. Un chilometro e mezzo circa dopo questo bivio ne troviamo un altro sulla sinistra per il vicino Rifugio Vandelli, mentre noi continuiamo ancora dritti sul 215, giungendo in breve al bellissimo lago, di cui possiamo compiere il periplo, dirigendoci verso destra per raggiungere prima la sponda ovest, quindi la pianeggiante e prativa sponda sud e risalire quindi sopra l’alta e rocciosa sponda est, dalla quale torniamo su traccia non pulitissima alla sponda nord da cui siamo partiti. Il ritorno avviene sulla stessa via.


Racconto: Venerdì 31/7/2009: Passo 3 Croci – Laghetto Sorapiss e ricerca punto panoramico Partecipanti: Laura, Andrea e Davide. Giornata con previsioni infauste: già da mezzogiorno dovrebbe piovere. Quale meta migliore, quindi, per bagnarsi che il Sorapiss, dove già due volte, gli anni scorsi, ci siamo bagnati fino all’osso pur partendo col sole splendente? A parte gli scherzi i bambini ci tenevano molto a tornare al laghetto che è la loro meta preferita, una delle poche che apprezzano veramente; d’altronde, essendo l’ultimo giorno e dovendo tornare presto per le valigie, combinato con le brutte previsioni rende sicuramente questa gita una meta logica, seppur ripetitiva. Cerco quindi di consolarmi della mancata risalita della Val Mesdì, che sarebbe stato l’obiettivo originario per l’ultimo giorno, pensando di poter trovare un punto di vista alternativo per il ceruleo laghetto e questo diventa lo scopo della gita. Posteggiata la macchina al Passo tre Croci, cerchiamo di percorrere il sentiero il più velocemente possibile, per tentare di evitare la pioggia che sicuramente arriverà…. Nonostante la Laura ci rallenti un poco, essendo meno allenata di Andrea e me, arriviamo in un’ora, ormai in vista del Rifugio Vandelli, al bivio col sentiero 216, che dovrebbe salire al Rifugio Tondi. Proviamo quindi a salire lungo questo sentiero per cercare un punto panoramico sul lago, saliamo quindi per circa 200 metri, ma riusciamo solo ad ottenere viste parziali e il proseguio del sentiero non promette meglio; ritorniamo quindi al bivio e arriviamo in breve al lago. Qui decido di salire senza sentiero sopra la sponda sud: salendo in breve una cinquantina di metri riesco ad ottenere un bel punto di vista, ma forse con più sole e un po’ più di tempo a disposizione avrei potuto ottenere foto migliori… Mangiamo quindi sulla riva del lago, praticamente da soli, chissà perché non c’è quasi nessuno, sarà perché il tempo si sta mettendo al brutto? Prima di tornare cerco un ultimo punto di vista poco sopra il rifugio Vandelli nella speranza che mi consenta di riprendere lago e Dito di Dio insieme: ci riesco, ma il risultato non è all’altezza delle cartoline del Rifugio, probabilmente sarei dovuto salire un poco più in alto, magari lungo il sentiero 243 per la ferrata Vandelli, sarà, come al solito, per un’altra volta…. Ripartiamo quindi per la discesa che è passata da poco l’una, è ancora abbastanza presto, ma non sarà sufficiente per evitarci la consueta pioggia del Sorapiss… Sarà forse perché ormai bagnati lo siamo già e non abbiamo più motivo di correre che il ritorno risulterà più lento dell’andata, ci vorrà infatti un’ora e un quarto per tornare al passo 3 Croci… Lunghezza complessiva gita dal Passo 3 Croci al Laghetto, andata e ritorno, circa 12 Km per un dislivello, tra i vari saliscendi, di circa 350 metri all’andata e 130 al ritorno, il tutto percorso in circa 2 ore e 20 minuti. Oltre a questo, come raccontato, siamo saliti per 220 metri sul sentiero 216 per una lunghezza di 2,70 Km andata e ritorno.


Conclusioni: Sicuramente il più bel lago che abbia mai visto, e ne ho visti centinaia… difficile vederlo senza rimanere estasiati dal suo fantastico colore, tanto che anche i miei figli pur nella difficile età adolescenziale, in cui a tutto si pensa piuttosto che alla bellezza dei panorami, ci sono sempre andati volentieri, al contrario di tante altre mete che non gli facevano né caldo, né freddo….




Lago Sorapiss da sponda nord



Lago Sorapiss e Dito di Dio



Lago Sorapiss da sponda nord



Lago Sorapiss e Dito di Dio vista verticale



Lago Sorapiss da sponda nord



Dito di Dio



Parte est Lago Sorapiss



Parte ovest Lago Sorapiss



Cespuglio in Lago Sorapiss



Prato su sponda sud Lago Sorapiss



Metà sud Lago Sorapiss



Lago Sorapiss dall'alto



Lago Sorapiss dall'alto più da lontano



Lago Sorapiss dall'alto più da lontano



Dito di Dio da sopra il lago Sorapiss



Lago Sorapiss dall'alto più da lontano



Lago Sorapiss dall'alto



Dito di Dio e Lago Sorapiss vista verticale da sponda est



Sponda est rocciosa Lago Sorapiss



Lago Sorapiss da sponda sud



Laghetto Sorapiss con massi dentro vista verticale



Laghetto Sorapiss con massi dentro vista verticale più da lontano



Laghetto Sorapiss vista orizzontale



Laghetto Sorapiss con masso-isola visto di fronte e altri massi piccoli



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale orientale



Laghetto Sorapiss con masso-isola visto da est e altri massi



Laghetto Sorapiss sponda est



Pietroni semi-sommersi nel Laghetto Sorapiss



Laghetto Sorapiss masso-isola visto da ovest



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale frontale



Alberi in primo piano fanno da corona al Laghetto Sorapiss



Dito di Dio vista orizzontale



3 Alberi in primo piano davanti al Laghetto Sorapiss



Laghetto Sorapiss vista globale parte est



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale orientale più chiara



Laghetto Sorapiss con masso-isola visto di fronte e altri massi grossi anche sulla riva più da lontano



Masso-isola in primo piano con Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale



Laghetto Sorapiss con catena monti sovrastanti vista verticale



Masso-isola in Laghetto Sorapiss primo piano



Masso-isola e pietre sommerse in Laghetto Sorapiss



Masso-isola e sponda est Laghetto Sorapiss



Spiaggetta di roccia da est in Laghetto Sorapiss



Spiaggetta di roccia da ovest in Laghetto Sorapiss



Gruppo di rocce vicino a riva in Laghetto Sorapiss



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale frontale più scura



Isolotto in Laghetto Sorapiss visto da est



Isolotto in Laghetto Sorapiss visto da ovest



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale occidentale



Isolotto in Laghetto Sorapiss visto da ovest leggermente più da vicino



Isolotto in Laghetto Sorapiss visto da ovest più chiara



Laghetto Sorapiss sponda nord



Masso-isola masso minore e sponda est Laghetto Sorapiss



Primo piano masso-isola da cui spunta masso minore in Laghetto Sorapiss



Laghetto Sorapiss con masso-isola visto di fronte più da lontano



Laghetto Sorapiss sponda est più da lontano



Foresta di punte nel Gruppo Cristallo avvolto dalla nebbia



Laghetto Sorapiss con masso al centro e Dito di Dio vista verticale



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista orizzontale



Laghetto Sorapiss vista parte destra



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale più scura



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale più scura con più lago



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale inclinata



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista orizzontale con pini davanti



Laghetto Sorapiss e Dito di Dio vista verticale con pini davanti



Vista est con Misurina Torre Scarperi e 3 Cime ingrandita ancora di più



Lago Sorapiss incompleto salendo su sentiero 216 più da lontano



Lago Sorapiss incompleto salendo su sentiero 216 più dall'alto più da lontano



Lago Sorapiss incompleto salendo su sentiero 216 più da lontano più centrale



Lago Sorapiss con masso dentro da sponda nord



Lago Sorapiss con masso dentro da sponda nord più scura



Lago Sorapiss da sponda nord



Lago Sorapiss dall'alto



Lago Sorapiss dall'alto più da vicino



Lago Sorapiss meno dall'alto



Lago Sorapiss meno dall'alto più scura



Lago Sorapiss da sponda sud



Spicchio Lago Sorapiss tra massi e pini da nord



Lago Sorapiss e Dito di Dio da sponda nord



Lago Sorapiss e Dito di Dio da sponda nord più da sinistra



Lago Sorapiss e Dito di Dio da sponda nord più da sinistra più scura



Lago Sorapiss con massi dentro da sponda nord verso ovest



Lago Sorapiss con massi dentro da sponda nord verso est



Lago Sorapiss e Dito di Dio da sopra Rifugio Vandelli



Lago Sorapiss e Dito di Dio da sopra Rifugio Vandelli più scura



Lago Sorapiss e Dito di Dio da sopra Rifugio Vandelli più dall'alto



Lago Sorapiss e Dito di Dio da sopra Rifugio Vandelli più dall'alto più scura



Lago Sorapiss e Dito di Dio da sopra Rifugio Vandelli più inclinata



Lago Sorapiss e Dito di Dio da sopra Rifugio Vandelli più inclinata più scura