Monte Ferrara e Belvedere Campanile di Val Montanaia da Pian Meluzzo




Mercoledì 28 agosto 2012: Pian Meluzzo (1200) – Val Ciol da Mont – Casera Roncada (1830) – Forcella della Lama (1935) – Monte Ferrara (2258) – Forcella della Lama (1935) – Val Ciol da Mont – Pian Meluzzo (1200) – Belvedere Campanile (1460) – Pian Meluzzo (1200).


Partecipanti: Em e soundofsilence.


Lunghezza: 13,5 Km.


Dislivello: 1360 m. circa.


Difficoltà: Direi tutto E, anche se la cupola sommitale del Monte Ferrara è abbastanza ripida e potrebbe essere al limite dell’EE, ma la traccia segnata, seppur in alcuni punti leggermente incerta, mi fa propendere per l’E.


Percorso in macchina: da Cimolais si prende per Pian Meluzzo, la stretta e lunga strada che dopo qualche Km. diventa a pagamento. Passato il casello si affrontano anche alcuni tratti di sterrato non consigliabili in caso di pioggia (si passa praticamente nell’alveo detritico di un torrente…) e si parcheggia al termine del tratto percorribile della strada; a sinistra vi sono più parcheggi fino a una cinquantina di metri sopra il fondovalle, ma noi ci fermiamo in basso dovendo dirigerci sull’altro versante.


Percorso a piedi: dal parcheggio, grande pannello indicatore di tutte le destinazioni possibili, si prende a destra il sentiero 370 per la Val Ciol da Mont e la Casera Roncada. Si supera quindi un breve tratto di bosco e si sbuca in un grande ghiaione quasi pianeggiante che si deve risalire interamente. Dopo la parte pianeggiante il ghiaione inizia a salire più ripidamente e quindi il sentiero svolta a destra, lasciando il ghiaione per entrare nel bosco. Dopo poco più di 500 metri si giunge a un bivio, dove prendiamo a destra per Casera Roncada, che si raggiunge in breve sulla sommità di un prato.
Dalla Casera, adibita a rifugio, si prende a sinistra e si continua fino a giungere ad un bivio dove si riunisce il sentiero lasciato al bivio precedente e proseguiamo quindi dritti a destra per giungere in breve a Forcella della Lama, dove lasciamo il sentiero segnato che attraversa i bei prati dirimpetto per prendere subito a sinistra una chiara traccia segnata con ometti e bolli rossi che risale subito un facile canalino roccioso e quindi continua in ripida salita su ghiaiosi prati fino a giungere in cresta. Si segue quindi la cresta verso sinistra e superata un’anticima si scende una selletta e si risale (70 metri circa) alla vetta del Monte Ferrara. Si ridiscende per la stessa via fino al bivio sottostante Forcella della Lama, dove prendiamo a destra, fino a ritornare, al primo bivio nel bosco, sul sentiero dell’andata.
Ritornati al parcheggio di Pian Meluzzo siamo saliti ai parcheggi alti (conviene seguire le ghiaiose scorciatoie piuttosto che il lungo asfalto) e imboccato il sentiero a sinistra (attenzione a non prendere quello a destra che salta il bivio per il Belvedere, pur dirigendosi comunque al Campanile e al Bivacco Perugini), segnalato come numero 352 e con indicazioni anche per il Belvedere lo seguiamo per poco meno di 400 metri e meno di 100 di dislivello fino al bivio segnalato sulla sinistra per il Belvedere. Si sale ancora per meno di 150 metri di dislivello e si giunge quindi al primo Belvedere, seguito poche decine di metri dopo dal secondo, dal quale torniamo indietro alla macchina.


Conclusioni: Gita un po’ in tono minore pe rl’ambiente dolomitico, da destinare preferibilmente a una giornata con tempo incerto, data anche la brevità e la facilità del percorso. In effetti i posti più belli sono sull’altro versante della vallata e salendo il Monte Ferrara ci si rende conto di essere rimasti abbastanza fuori dalla spettacolo, pur avendone una discreta anteprima panoramica. Bella comunque, in effetti, la vista sul Campanile, ma non entusiasmante come la si ha dal Belvedere o dal Bivacco Perugini, molto bella anche la vista sull’intera catena dei Monfalconi/Spalti di Toro, cose che non bastano però, a mio di vedere, a compensare la sensazione di essere su una cima qualunque e non su un’ardita guglia dolomitica, circondati da erba piuttosto che da rocce e torrioni…
La salita ai Belvedere mi ha comunque ripagato di un po’ di delusione per il resto della gita, da sola, indubbiamente, vale l’escursione, anche se sarebbe molto più logico accoppiarla a una gita sul versante giusto, magari fino al Bivacco Perugini o alla Forcella Montanaia… Io però dovevo rimediare al fatto di aver saltato il Belvedere 2 anni fa.




Campanile Val Montanaia salendo a Forcella Lama ancora più da vicino



Monfalcon di Cimoliana e Cresta del Leone



Vista da Cima Emilia a Monfalcon di Cimoliana con Campanile Val Montanaia salendo al Ferrara



Monfalcon di Cimoliana Cresta del Leone e Porton dei Monfalconi salendo al Ferrara



Vista da Cima Emilia a Monfalcon di Cimoliana con Campanile Val Montanaia salendo al Ferrara più da lontano



Vista da Cima Emilia a Monfalcon di Cimoliana con Campanile Val Montanaia salendo al Ferrara ancora più da lontano



Torre San Lorenzo Castellato Pala Grande e Cima Toro dal Ferrara



Cima Talagona Cima San Lorenzo Torre San Lorenzo dal Ferrara



Vista da Monfalcon di Montanaia a Cresta del Leone dal Ferrara più da lontano



Torre San Lorenzo e Castellato al centro scendendo dal Monte Ferrara



Campanile Val Montanaia e vista da Pala Grande a Monfalcon di Montanaia scendendo dal Ferrara



Vista da Cima Emilia e Campanile Val Montanaia fino a Cresta del Leone scendendo dal Ferrara



Vista da Cima Emilia e Campanile Val Montanaia fino a Monfalcon di Cimoliana scendendo dal Ferrara



Monfalcon di Cimoliana e Cresta del Leone scendendo dal Ferrara



Porton dei Monfalconi scendendo dal Ferrara più da lontano



Campanile Val Montanaia tornando a Pian Meluzzo



Campanile Val Montanaia dal Belvedere1 primo piano più da vicino



Campanile Val Montanaia dal Belvedere1 primo piano



Campanile Val Montanaia dal Belvedere1



Campanile Val Montanaia dal Belvedere1 molto più da sinistra



Campanile Val Montanaia dal Belvedere1 più da sinistra



Campanile Val Montanaia dal Belvedere2 primo piano più da vicino



Campanile Val Montanaia dal Belvedere2 primo piano



Campanile Val Montanaia dal Belvedere2



Campanile Val Montanaia dal Belvedere2 più da lontano



Campanile Val Montanaia dal Belvedere2 da molto più lontano



Campanile Val Montanaia dal Belvedere2 da molto più lontano



Campanile Val Montanaia dal Belvedere2 più da destra



Campanile Val Montanaia dal Belvedere2 ancora più da lontano



Campanile Val Montanaia dal Belvedere1 più da vicino



Campanile Val Montanaia dal Belvedere1 da molto più lontano



Campanile Val Montanaia dal Belvedere1 più da lontano



Campanile Val Montanaia dal Belvedere1 più da sinistra