Rocca Pumacioletto e Monte Scala dai Lagoni




Sabato 21 maggio 2016: Lago Gemio Inferiore (1335) – Rocca Pumacioletto (1685) – Lago Scuro (1520) – Monte Scala (1710) – Lago Scuro (1520) – Lago Gemio Inferiore (1335).


Partecipanti: Piera e soundofsilence.


Lunghezza: 8,2 Km circa il giro fatto da noi


Dislivello: 600 metri circa.


Difficoltà: Direi EE solo la salita al Monte Scala, su prati molto ripidi, anche se senza effettive difficoltà, solo sconsigliabile e pericolosa in caso di bagnato o residui di neve se non adeguatamente attrezzati, tutto il resto E, con un poco di attenzione in vetta alla Rocca Pumacioletto per l’esposizione sul versante sud.


Percorso in macchina: Da Genova in autostrada sulla A12 fino a Spezia e poi sulla A15 fino a Pontremoli, dove si prende la Strada provinciale per il Passo del Cirone che si segue fino al Passo. Dal passo si continua in discesa sulla stessa strada fino all’incrocio con la Sp74, che si imbocca sulla destra, seguendo le indicazioni per Lagdei. Dopo 1,5 Km si incrocia la Sp86 e si imbocca anche questa sulla destra, sempre seguendo le indicazioni per Lagdei. Si continua fino alla località Cancelli, riconoscibile per l’ampio parcheggio e i semafori e le sbarre che limitano l’accesso a Lagdei nei giorni di maggior affluenza, e qui si prende a sinistra la sterrata per i Lagoni (detti anche Laghi Gemini) dove se parcheggia negli ampi spazi a disposizione presso il Rifugio.


Percorso a piedi: dal parcheggio si prende il sentiero (711a) sulla sponda sinistra del Lago Gemio Inferiore, presso il quale abbiamo parcheggiato, e lo si segue fino al bivio col sentiero 737 (diretto al Passo della Colla o alla Rocca Pumacioletto) che imbocchiamo verso sinistra. Risaliamo quindi fino ad un ulteriore bivio dove prendiamo a destra per la Rocca Pumacioletto, lasciando a sinistra il sentiero diretto al passo della Colla (Colla Valditacca). Giungiamo quindi in breve alla vetta e, goduto del bel panorama sui laghi, torniamo sui nostri passi fino al primo bivio, dove abbiamo imboccato il sentiero 737, e prendiamo a sinistra in salita. Dopo circa 500 metri possiamo fare una brevissima deviazione a destra per un punto panoramico sui Laghi Gemini. Continuiamo quindi in direzione Capanne Lago Scuro, poco prima delle quali possiamo, con un po’ di fortuna, individuare uno strano fossile su un masso sul sentiero. Giunti alle Capanne proseguiamo a destra sul sentiero 711 in direzione del Lago Scuro che in breve raggiungiamo. Scendiamo quindi alla sponda est del lago, dove troviamo una scritta rossa su un masso che indica la direzione per il Monte Scala; guadiamo quindi l’emissario del lago e seguiamo i segni biancorossi, non evidentissimi all’inizio, costeggiando per un breve tratto il lago stesso per poi salire verso il monte via via più ripidamente. Giungiamo quindi alla base delle pareti rocciose e quindi ad una sella erbosa, da dove, prendendo a sinistra, si arriva in breve in vetta al Monte Scala; è possibile dalla sella dirigersi anche a destra, seguendo la cresta, per avere altri scorci panoramici sui laghi. Riscendiamo quindi sui nostri passi fino al Lago Scuro e da qui prendiamo a sinistra il sentiero 711 iniziando a scendere verso i Lagoni. Giunti a quota 1400 circa, in corrispondenza dell’istmo che separa i due laghi, è possibile scendervi senza traccia, piuttosto facilmente comunque, e quindi costeggiare verso sinistra il Lago Gemio Inferiore fino a raggiungere il punto di partenza. In realtà io avrei voluto anche percorrere l’istmo ma non ne ho avuto il tempo, essendo comunque l’attraversamento non proprio immediato, sarà per un’altra volta.


Conclusioni: Gita breve ma con bellissimi panorami sui lagoni, specie dalla Rocca Pumacioletto, mentre risulta meno interessante la vista dal Monte Scala, in quanto i laghi non si vedono completamente da nessun punto. Risulta indubbiamente un’alternativa piacevole e poco faticosa per chi abbia già percorso il fantastico sentiero di crinale o per chi abbia poco tempo a disposizione.




Lago Gemio Inferiore



Lago Gemio Inferiore e Monte Roccabiasca



Lago Gemio Superiore



Lagoni salendo al Pumacioletto con Orsaro e Roccabiasca sullo sfondo



Lagoni salendo al Pumacioletto



Vetta Pumacioletto salendovi



Monte Navert salendo al Pumacioletto



Lagoni salendo al Pumacioletto



Lagoni salendo al Pumacioletto con Scala Orsaro e Roccabiasca sullo sfondo



Croce vetta Pumacioletto e vista su Orsaro Roccabiasca e Lagoni



Croce vetta Pumacioletto e vista su Orsaro Roccabiasca e Lagoni



Monte Navert dal Pumacioletto



Sella di Rocca Pianaccia e Sillara dal Pumacioletto



Lagoni dal Pumacioletto



Rocce vetta Pumacioletto e Lagoni



Cusna Alpe di Succiso e Monte Altro dal Pumacioletto



Pietra di Bismantova dal Pumacioletto



Croce vetta Pumacioletto Sella Rocca Pianaccia e Sillara



Torrentello andando a Capanne Lago Scuro



Ruscelletto e Pumacioletto andando a Capanne Lago Scuro



Primo piano Lagoni da punto panoramico andando a Capanne Lago Scuro



Roccabiasca sulla sinistra e Lagoni da punto panoramico



Roccia bucata e Pumacioletto sullo sfondo



Fossile presso Capanne Lago Scuro



Capanne Lago Scuro



Indicazioni per Monte Scala presso sponda Lago Scuro



Lago Scuro e Monte Scala



Lago Scuro



Lago Scuro più da lontano



Lago Scuro da sponda est



Segnavia per Monte Scala



Lago Scuro da sponda est



Lago Scuro salendo al Monte Scala



Lago Scuro e sullo sfondo Pumaciolo e Pumacioletto salendo al Monte Scala



Lago Scuro salendo al Monte Scala



Lago Gemio Superiore e Lago Scuro salendo al Monte Scala



Dischi di pietra in vetta al Monte Scala



Rio Badignana forma palude dal Monte Scala



Monti Aquila Marmagna Orsaro e Roccabiasca dallo Scala



Lagoni e Navert dal Monte Scala



Lago Scuro con Pumacioletto e Pumaciolo sullo sfondo dallo Scala



Lagoni e mezzo Lago Scuro dal Monte Scala



Lagoni dal Monte Scala



Riparo di pietre e Lagoni dal Monte Scala



Lago Scuro dal Monte Scala



Torrione dal Monte Scala



Sentiero in discesa dallo Scala e Lago Scuro



Lago Scuro e Monte Scala



Grande rupe e Lagoni



Lago Gemio Superiore dallo sbarramento



Alberi in riva al Lago Gemio Inferiore



Staccionata e Lago Gemio Inferiore



Lago Gemio Inferiore dal parcheggio