Anello Monte Pianetto e Monte Maggio da Gabbie




Sabato 30 aprile 2016: Gabbie (520) – Castello Rosso (610) – Cappella Monte Pianetto (785) – Monte Pianetto (790) – Gabbie (520) – Cimitero Savignone (460) – Monte Maggio (975) – Monte Moro (830) – Monte Brughea (800) – Gabbie (520).


Partecipanti: soundofsilence.


Lunghezza: 15 Km circa.


Dislivello: 1000 m. circa.


Difficoltà: Tutto E. Al massimo qualche passo EE per seguire integralmente la cresta prima della Cappella del Monte Pianetto.


Percorso in macchina: da Genova in autotrada fino all’uscita di Busalla sull’A7 per Milano. All’uscita dell’autostrada di Busalla si prosegue dritti in direzione Casella, lasciando a sinistra una rotonda, e giunti in località Ponte Savignone si gira a sinistra per Savignone. Giunti quindi a Savignone seguiamo le indicazioni per Gabbie e per il Castello Rosso (o dei Fieschi) e, al successivo bivio tra le due località, prendiamo a sinistra per Gabbie e parcheggiamo al primo spazio disponibile, tanto tutta la strada fa parte dell’anello. Io comunque ho parcheggiato in uno slargo sulla sinistra a circa 700 metri dal bivio per il Castello Rosso.


Percorso a piedi: Dal parcheggio si torna indietro alla strada percorsa fino al bivio per il Castello Rosso, che si imbocca sulla sinistra. Seguiamo quindi la strada asfaltata fino ad un bivio dove prendiamo a sinistra e proseguiamo quindi seguendo il sentiero fino al Castello dei Fieschi. Ci troviamo quindi di fronte al portale attualmente chiuso del castello, ma possiamo proseguire sulla destra risalendo a fianco alle mura per poi girare lo spigolo e trovarci a fianco di una ringhiera facilmente scavalcabile, ancorchè brutta a vedersi, se vogliamo entrare a visitare il Castello. Visitato il maniero proseguiamo sulla cresta di puddinga che si diparte verso nord dal Castello stesso.e in circa 300 metri ci ricolleghiamo col sentiero ufficiale per il Monte Pianetto che si staccava sulla destra prima di giungere alla fortezza. Imbocchiamo quindi tale sentiero verso sinistra in salita e dopo 170 metri raggiungiamo la cresta tra il Monte Brughea a destra e il Monte Pianetto (decisamente distante comunque) a sinistra. Prendiamo quindi a sinistra e procediamo sul crinale anche nei tratti un po’ esposti dove il sentiero lo evita di poco e giungiamo quindi alla Cappelletta del Monte Pianetto. Proseguiamo quindi per altri 240 metri fino a giungere al punto in cui il sentiero inizia a scendere verso Gabbie; qui noi invece proseguiamo dritti su una traccia che in 180 metri porta sulla anonima vetta del Monte Pianetto, dalla quale non si vede assolutamente niente. Torniamo quindi indietro al bivio e iniziamo la discesa verso Gabbie. Raggiunta quindi la strada asfaltata la imbocchiamo verso sinistra e proseguiamo fino al punto in cui abbiamo parcheggiato la macchina e quindi continuiamo ancora fino al bivio per il Castello Rosso che imbocchiamo nuovamente sulla sinistra. Stavolta però al successivo bivio, prendiamo la strada asfaltata in discesa sulla destra e quindi un centinaio di metri dopo imbocchiamo un vicolo sulla destra tra le case che si trasforma quindi in sentiero e porta a sbucare su una strada asfaltata in corrispondenza del cimitero di Savignone. Imbocchiamo la strada asfaltata verso sinistra e subito lasciamo sulla nostra sinistra una prima deviazione asfaltata, per imboccare, a pochi metri di distanza, la seconda deviazione a sinistra, invece sterrata. Dopo poco meno di 200 metri giungiamo ad un bivio dove prendiamo a sinistra e da qui in poi inizia il segnavia = giallo che seguiremo fino in vetta al Monte Maggio. Seguiamo quindi lungamente il sentiero = giallo, trascurando varie deviazioni nelle due direzioni Giungiamo infine sul crinale, dove un cartello indica a destra per il Monte Maggio e a sinistra per il Monte Pianetto, prendiamo quindi a destra giungendo in breve sulla vetta del Monte Maggio e quindi alla Cappella. Torniamo quindi indietro al bivio per il Monte Maggio e proseguiamo in direzione opposta verso il Monte Pianetto. Camminiamo quindi lungamente pressoché in piano, perdendo solo poche decine di metri di quota, in un bosco per niente panoramico, e giungiamo quindi sulla boscosa vetta del Monte Moro, dalla quale non si riesce a scorgere niente. Duecentocinquanta metri dopo il monte Moro giungiamo anche sulla vetta del Monte Brughea, dalla quale finalmente il panorama si apre e permette anche di godere una bella vista del Reopasso. Dal Monte Brughea scendiamo in breve al bivio per il Castello Rosso dal quale siamo saliti all’andata, prendiamo quindi a sinistra a tale bivio e 170 metri dopo ancora a sinistra per fare un nuovo percorso, tornando dal sentiero segnato invece che dalla cresta che porta al Castello. Seguiamo quindi in discesa il sentiero segnato fino a ricongiungerci col sentiero dell’andata poco sotto al Castello e da lì torniamo a Gabbie seguendo la strada asfaltata percorsa anche all’andata.


Conclusioni: Il Monte Pianetto e il Castello Rosso non saranno il Reopasso e il Castello della Pietra, che, d’altronde sono più unici che rari, ma sicuramente non sono una gita di ripiego e la cresta di puddinga che li unisce è sicuramente suggestiva e panoramica, molto più del sentiero ufficiale, ed è da tanto tempo in effetti che avevo in progetto di provare a percorrerla e finalmente ho realizzato il progetto e non ne sono rimasto certo deluso. Il resto del giro offre poi praticamente solo un vasto panorama sulla Valle Scrivia dal Monte Maggio, tanto che chi volesse ridurre il giro alla sola parte riguardante il Pianetto, il Castello Rosso e, magari, il Brughea, dedicandogli quindi solo una mezza giornata, non perderebbe moltissimo.




Parcheggio a Gabbie



Castello Rosso andandovi



Puddinga Monte Pianetto andando al Castello Rosso



Castello Rosso



Castello Rosso



Interno Castello Rosso



Puddinga Monte Pianetto e Torre Castello Rosso



Castello Rosso e case Savignone



Puddinga Monte Pianetto dal Castello Rosso



Puddinga Monte Pianetto e muro Castello Rosso



Castello Rosso piano superiore



Puddinga Monte Pianetto e piano superiore Castello Rosso



Puddinga Monte Pianetto e piano superiore Castello Rosso più da vicino



Castello Rosso piano inferiore



Castello Rosso muri sbrecciati al piano superiore



Puddinga Monte Pianetto e muro Castello Rosso



Puddinga Monte Pianetto e mura sbrecciate Castello Rosso



Puddinga Monte Pianetto e muro Castello Rosso



Puddinga Monte Pianetto e mura sbrecciate Castello Rosso



Ringhiera Castello Rosso



Cresta e puddinga verso Monte Pianetto



Castello Rosso percorrendo cresta puddinga verso Monte Pianetto



Castello Rosso percorrendo cresta puddinga verso Monte Pianetto più da lontano



Puddinga Monte Pianetto salendo dal Castello Rosso più da lontano



Castello Rosso percorrendo cresta puddinga verso Monte Pianetto



Castello Rosso tra gli alberi da cresta Monte Pianetto



Sentiero su cresta Monte Pianetto



Puddinga precipite e Castello Rosso a cresta Monte Pianetto



Reopasso spunta dalla cresta del Monte Pianetto



Sentiero in cresta Monte Pianetto



Gobba in cresta Monte Pianetto



Gobba in cresta Monte Pianetto più da vicino



Puddinga precipite e Castello Rosso a cresta Monte Pianetto



Sentiero Monte Pianetto da sommità gobba di puddinga



Cappelletta del Monte Pianetto da dietro



Area picnic scendendo a Gabbie dal Monte Pianetto



Arrivo su strada a Gabbie sentiero Monte Pianetto



Cappella Monte Maggio da dietro



Cappella Monte Maggio più da lontano



Cresta Monte Pianetto dal Monte Maggio



Savignone Busalla Monte Pianetto e Monte Reale dal Monte Maggio



Vetta Monte Brughea



Reopasso dal Brughea più da vicino



Puddinga Monte Pianetto tornando a Savignone più da vicino