Monte Gottero e Lago Grande dal Passo della Cappelletta




Sabato 23-5-2020: Passo Cappelletta (1090) – Passo del Lupo (1150) – Bocca del Lupo (1240) – Monte Gottero (1640) – Lago Grande (1510) – Passo del Lupo (1150) – Monte Bertola (1190) - Passo Cappelletta (1090).


Partecipanti: soundofsilence.


Lunghezza: 10, 3 Km. circa.


Dislivello: 700 m. circa.


Difficoltà: Tutto E, tranne la discesa al Lago Grande, decisamente EE, in quanto molto ripida e senza traccia. Il ritorno dal lago verso il sentiero segnato avviene su terreno molto semplice, ma non è facile orientarsi nel bosco con traccia non sempre chiara e segnavia scarsi, quando non assenti, siamo quindi al limite dell’EE, e può essere bene, come d’altronde sempre, essere dotati di GPS per non perdere la direzione.


Percorso in macchina: da Genova autostrada A12 fino a Sestri Levante, quindi si seguono le indicazioni per Casarza Ligure e poi Varese Ligure, dove imbocchiamo la strada per il Passo Cento Croci e la percorriamo fino a 400 metri prima del passo, dove imbocchiamo una stradina asfaltata sulla destra con indicazioni per il Passo della Cappelletta. Percorriamo quindi la stradina per il predetto passo, riconoscibile anche per i grandi generatori eolici, e qui parcheggiamo negli ampi spazi a disposizione.


Percorso a piedi: dal parcheggio ci dirigiamo verso la Cappelletta che gli da il nome, per lasciare quindi l’asfalto per prendere la sterrata sulla destra, o anche il sentiero all’immediata sinistra che la scorcia. Io all’andata ho preso il sentiero, che sale vicino alle pale eoliche, e quindi ricongiungersi alla sterrata, che però dobbiamo ignorare per continuare sul sentiero, che sale ora ripidamente fino ad un monumento con un croce in ricordo di un incidente aereo. Superato il monumento si può scegliere tra il sentiero sulla sinistra che taglia a mezzacosta le pendici del Monte Bertola o salire per crinale, brevemente, allo stesso, come ho fatto al ritorno, il che comporta comunque un paio di superamenti di filo spinato. Superato il Monte Bertola le due tracce si riuniscono al Passo del Lupo, dove anche si diparte una carrareccia sulla sinistra che useremo al ritorno per variare il percorso. Proseguiamo invece dritti sull’AVML e arriviamo quindi all Bocca del Lupo a quota 1240 circa. Continuiamo quindi e poco meno di 300 metri dopo la Bocca del Lupo troviamo un bivio con una strada forestale che useremo al ritorno per arrivare con quella, come accennato, fino al Passo del Lupo. Altri 100 metri quindi e troviamo un nuovo bivio, stavolta segnalato, che, prendendo a sinistra porta alla Foce 3 Confini, mentre noi continuiamo a destra sull’AVML. Saliamo quindi lungamente nel bosco, fino a sbucare nei prati della dorsale sommitale del Gottero, dalla quale giungiamo brevemente e facilmente in vetta. Dalla vetta torniamo sui nostri passi scendendo per circa 120 metri, fino a giungere in corrispondenza di alcuni grandi alberi disposti quasi a cerchio che si staccano leggermene dal resto del bosco. In mezzo agli alberi un cumulo di pietre usato per accendere un fuoco e, da qui, parte una traccia che scende nel bosco sottostante e giunge in breve fino ad un nuovo cumulo di pietre. Da qui in poi occorre scendere il ripido versante, o seguendo direttamente una rada pietraia di grossi massi, o traversando più verso sinistra. Giunti, non senza difficoltà, alla fine del tratto ripido, proseguiamo verso sinistra più facilmente fino a giungere al lago, che oltrepassiamo tenendoci sulla sponda sinistra. Superato il lago occorre seguire una traccia tra gli alberi, pressochè in piano ed in direzione nord-ovest, almeno all’inizio abbastanza chiara. Passata una pozza sulla sinistra, giungiamo al limitare di una pietraia, e la traccia piega a destra per aggirarla e, da qui in poi, compaiono anche alcuni segnavia biancorossi. Scesi però oltre la pietraia, la traccia ripiega a sinistra per riprendere la direzione precedente verso nord-ovest, ma qui è più difficile individuare il giusto percorso e occorre aguzzare la vista per individuare qualche scarso segnavia. Il terreno in ogni caso è semplice e anche se non si riesce a seguire la giusta traccia, mantenendo la direzione nord-ovest si dovrebbe riuscire ad incocciare prima o poi il sentiero dell’andata. Imbocchiamo quindi a ritroso il sentiero dell’andata che percorriamo a ritroso, volendo variandolo con le possibilità descritte in precedenza.


Traccia GPS: Gottero (Per scaricare la traccia fate click col tasto destro sul link e selezionate “Salva link con nome”)


Conclusioni: il Gottero a mio parere non è una montagna tanto interessante, ma è piuttosto frequentata forse per essere il monte più alto della provincia della Spezia e perché non presenta grandi difficoltà di salita. La cosa più interessante della gita risulta in effetti, a mio parere, il Lago Grande, un lago naturale che è già di per sé una rarità in liguria (anche se in Liguria per pochi metri), che è comunque uno specchio d’acqua abbastanza suggestivo. Per il resto si sale in bei boschi di faggi ed il panorama di vetta, pur esteso, non l’ho trovato particolarmente interessante. Belli i prati nei dintorni del Passo della Cappelletta, parecchio rovinati però dagli enormi generatori eolici.




Cappelletta al Passo omonimo



Passo della Cappelletta salendo pendici Monte Bertola



Sterrata e sentiero verso Monte Bertola



Monumento per incidente aereo alle pendici Monte Bertola



Sentiero alle pendici Monte Bertola e Passo del Lupo



Sentiero e faggeta salendo al Gottero



Sentiero e faggeta salendo al Gottero più da lontano



Segnavia e faggeta salendo al Gottero



Sentiero e faggeta salendo al Gottero più da lontano



Crinale verso la vetta del Gottero



Cupola sommitale Monte Gottero nella nebbia



Cerchio di alberi attorno a bivacco di pietre sotto vetta Gottero



Crinale ovest salendo al Gottero



Parte finale crinale salendo al Gottero



Croce di vetta Gottero



Croce di vetta Gottero più da lontano



Crinale ovest dal Gottero



Bivacco di pietre scendendo al Lago Grande



Lago Grande dalla pietraia



Lago Grande dalla pietraia più da lontano



Lago Grande dalla pietraia più da vicino



Lago Grande dalla pietraia ancora più da vicino



Primo piano Lago Grande



Primo piano acque e foglie in Lago Grande



Lago Grande da sponda ovest



Lago Grande e pietraia da sponda ovest



Lago Grande da sponda ovest più da vicino



Lago Grande da sponda nord



Cartello Lago Grande



Sentiero tra i faggi tornando dal Lago Grande



Pozza tornando dal Lago Grande



Passo del Lupo salendo al Monte Bertola



Passo del Lupo dal Monte Bertola



Passo Cappelletta dal Monte Bertola



Vista ovest dal Monte Bertola



Generatori eolici al Passo della Cappelletta