Alta Luce da Staffal




Venerdì 26 agosto 2016: Staffal (1840) – Colle Salza (2870) – Alta Luce (3180) – Alpe Gabiet (2500) – Rifugio Lys (2360) – Staffal (1840).


Partecipanti: soundofsilence.


Lunghezza: 16 Km. circa.


Dislivello: 1400 circa.


Difficoltà: Tutto E, il più facile 3000 che abbia mai fatto, solo un minimo di attenzione poco prima di giungere al Colle Salza dove il sentiero è decisamente scivoloso.


Percorso in macchina: Da Genova con l’A10 fino a Voltri, dove si prende l’A26 (Alessandria-Torino) e la si segue fino a poco oltre Casale Monferrato, dove si prende per Santhià e Aosta e si prosegue fino ad Ivrea, dove si continua sulla Aosta-Torino (A5) fino alla prima uscita (Pont Saint-Martin). A Pont Saint-Martin si prende subito a destra per la Valle del Lys e Gressoney. Percorriamo quindi tutta la valle del Lys fino a Gressoney, di cui superiamo le varie località, fino a prendere a destra per Staffal, dove parcheggiamo nel grande parcheggio sotto la funivia Gabiet.


Percorso a piedi: dal parcheggio si continua brevemente sulla strada asfaltata che termina in un vicino tornante che riporta al predetto parcheggio, qui inizia il sentiero per il Colle Salza e la Punta Alta Luce, come da cartello indicatore, e iniziamo a seguirlo. Saliamo prima a fianco del torrente, poi su pascoli con vista costante sul monterosa, infine giungiamo al Colle Salza, dove prendiamo a sinistra e, seguendo i segnavia, con percorso un pco tortuoso, giungiamo alla Punta Alta Luce. Dalla Punta torniamo pochi passi indietro e prendiamo i segnavia sulla sinistra che traversano pressoché in quota l’altopiano di sfasciumi. Giungiamo quindi ad un bivio, dove incrociamo il sentiero 6a e lo imbocchiamo verso destra (verso sinistra si va verso il Rifugio Mantova). Iniziamo quindi a scendere lentamente, il sentiero in effetti mantiene sempre una pendenza moderata e compie numerosi tornanti, giungendo infine ai verdi prati dell’Alpe Gabiet, dove sono presenti alcuni laghetti artificiali (uno presso il vicino Rifugio Orestes), noi però passiamo più a destra, vicino a due piccoli laghetti naturali e, quindi, riprendiamo la discesa; dopo essere passati vicini a una bella cascatella raggiungiamo quindi una sterrata che seguiamo in leggera discesa fino a giungere al Rifugio Lys. Dall’Ex Rifugio Lys prendiamo a destra il sentiero 7a che ci riporta al parcheggio.


Conclusioni: Grande vista ravvicinata sul Monterosa e i suoi ghiacciai, ma per il resto niente di particolarmente interessante, qualche lago e laghetto, ma distanti e/o artificiali, solo due piccoli laghetti al ritorno nobilitati dallo sfondo del Monterosa.




Torrente Lys salendo da Staffal



Torrente Lys salendo da Staffal più da vicino



Monterosa da Castore a Lyskamm salendo da Staffal



Lyskamm salendo da Staffal



Castore e Felikhorn salendo da Staffal



Monterosa da Castore a Lyskamm salendo da Staffal più da vicino



Alta Luce salendo al Colle Salza



Guglia avvicinandosi al Colle Salza



Guglie di roccia al Colle Salza



Lago Gabiet salendo all'Alta Luce



Testa Grigia e Gran Paradiso sullo sfondo salendo all'Alta Luce



Pendio terminale per Alta Luce



Sentiero per Alta Luce e Piramide Vincent



Ruderi e pendio terminale Alta Luce



Ruderi e Testa Grigia da pendio terminale Alta Luce



Primo piano Piramide Vincent dall'Alta Luce



Primo piano Castore e Felikhorn dall'Alta Luce



Primo piano Lyskamm dall'Alta Luce



Primo piano ghiacciaio dall'Alta Luce



Primo piano ghiacciaio dall'Alta Luce



Corno Rosso dall'Alta Luce



Lago Gabiet e Corno Bianco dall'Alta Luce



Lago Gabiet dall'Alta Luce



Testa Grigia e Gran Paradiso dall'Alta Luce



Monte Bianco tra Gran Tournalin e Roisettaz dall'Alta Luce



Punta Perazzi Castore e Felikhorn dall'Alta Luce



Primo piano Lyskamm dall'Alta Luce



Primo piano ghiacciaio dall'Alta Luce



Vista ovest dall'Alta Luce



Rifugio Sella e Punta Perazzi dall'Alta Luce



Lago alla base dei ghiacciai dall'Alta Luce



Campana Alta Luce Punta Perazzi Castore Felikhorn e Lyskamm



Campana Alta Luce Punta Perazzi Castore Felikhorn e Lyskamm più da vicino



Campana in vetta ad Alta Luce



Altopiano di sfasciumi e sullo sfondo Corno del Camoscio Corno Rosso Punta Straling e Corno Bianco



Rifugio Mantova scendendo dall'Alta Luce



Segnalazioni per Alta Luce Lyskamm e Piramide Vincent



Laghetti sotto il ghiacciaio andando verso l'Alpe Gabiet



Pozza d'acqua e sullo sfondo Testa Grigia scendendo verso l'Alpe Gabiet



Laghetto scendendo verso l'Alpe Gabiet



Acque laghetto scendendo verso l'Alpe Gabiet



Laghetto e Piramide Vincent



Laghetto e Piramide Vincent



Lagheto con diga scendendo all'Alpe Gabiet



Cascatella e Piramide Vincent scendendo all'Alpe Gabiet