Monte Mao e Grotta del Mortou da Spotorno




Giovedì 21-5-2020: Agriturismo A Mae Vigna (75) - Grotta Mortou (50) – Tana Piccola Monte Mao (330) – Monte Mao (430) – Tana Monte Mao (395) – Agriturismo A Mae Vigna (75).


Partecipanti: Marco, Ratasuira e soundofsilence.


Lunghezza: 8 Km. circa quelli fatti da noi, 7,5 se si elimina qualche esplorazione inutile.


Dislivello: 500 m. circa.


Difficoltà: E, tranne l’accesso alle Grotte e la visita del Mortou, per la quale è necessaria illuminazione e, non indispensabile, il casco. Nella Grotta del Mortou la maggiore difficoltà sta nel terreno ripido e scivoloso soprattutto nella parte finale, un buon paio di scarpe o stivali aiuta. L’accesso alle altre due grotte presenta problemi di infrascamento notevoli, soprattutto per la prima e terreno non agevolissimo, quindi EE.


Percorso in macchina: Da Genova in autostrada fino a Spotorno, quindi scendiamo fino all’Aurelia, che imbocchiamo in direzione est (sinistra), per seguirla per circa 900 metri e imboccare Via Manin sulla sinistra, per poi svoltare subito a destra in via Berninzoni. Percorriamo quindi via Berninzoni per poco meno di 300 metri e prendiamo quindi a sinistra salita ai Frati, che, più in alto, si immette in Via Laiolo, che seguiamo quindi fino al parcheggio davanti all’agriturismo, dove lasciamo la macchina.


Percorso a piedi: dal parcheggio continuiamo per via Laiolo per oltre cento metri, quindi svoltiamo a sinistra, in corrispondenza della prima curva, prendendo una rampa cementata in discesa, segnata anche con segnavia (mi sembra 3 pallini rossi), per giungere quindi dopo neanche 100 metri, ad un bivio, dove prendiamo il sentierino a destra che in altri ‘neanche 100 metri’, porta all’ingresso della grotta sulla destra. Visitata la grotta, ritorniamo sui nostri passi fino a Via Laiolo, che imbocchiamo in salita verso sinistra. Seguiamo quindi Via Laiolo per cinquanta metri circa, per prendere quindi a destra una rampa asfaltata in salita. Continuiamo quindi sulla strada asfaltata, che diventa quindi sterrata e la seguiamo lungamente fino a giungere ad un crocevia a 315 m. circa di quota, dove imbocchiamo la sterrata sulla destra che si dirige verso il Monte Mao. Dopo oltre 250 metri, troviamo un bivio, dove imbocchiamo il sentierino pianeggiante sulla destra, lasciando la sterrata a sinistra. Dopo 150 metri sul sentierino, notiamo terrazze rocciose sulla destra, qui aggirandole sulla sinistra e possibile scendervi alla base e contornarle verso destra fino a trovare la piccola, e aggiungerei insignificante, Tana Piccola del Monte Mao, che forse non vale la spesa di lottare con spine e vegetazione per raggiungerla. Visitata o no la grotta riprendiamo comunque a seguire il sentierino, che si riimmette quindi più avanti sulla sterrata che avevamo lasciato e che imbocchiamo verso destra. In breve giungiamo quindi in vetta al Monte Mao, dove il sentiero a destra costituisce la via del ritorno, mentre proseguendo dritti sull’altro versante possiamo andare a visitare un'altra grotta, anche questa non molto meritevole. Volendo quindi visitare la grotta proseguiamo sul sentiero per circa 110 metri e, quindi, in corrispondenza di un piccolo affioramento roccioso sulla destra, lasciamo il sentiero e lo aggiriamo sulla sinistra, per poi continuare una quarantina di metri in direzione sud. Dovremmo così trovarci sul ciglio di una bassa falesia (1 metro circa), alla base della quale si apre la piccola grotta, alla quale si può scendere non senza difficoltà, aiutandosi con gli alberi. Torniamo quindi in vetta e da qui imbocchiamo il sentiero in discesa sulla sinistra, che scende dritto per la massima pendenza. Scendiamo quindi sempre per la massima pendenza, ignorando varie deviazioni a destra e a sinistra, fino a quota 180 circa, dove arriviamo ad immetterci su un sentiero che corre perpendicolare al nostro e che imbocchiamo verso destra in piano. Procediamo quindi lungamente sul largo sentiero fino ad un crocevia, dove davanti a noi inizia l’asfalto, mentre noi imbocchiamo un sentierino a destra in salita che seguiamo per 100 metri, fino ad un bivio, dove prendiamo a sinistra. Il nuovo sentiero ci porta quindi in circa 600 metri a riimmetterci sulla strada asfaltata e poi sterrata che abbiamo seguito all’andata per salire verso il Monte Mao, e la imbocchiamo quindi verso sinistra in discesa, tornando sui nostri passi fino al parcheggio.


Traccia GPS: Mao (Per scaricare la traccia fate click col tasto destro sul link e selezionate “Salva link con nome”)


Conclusioni: Giro e grotta non proprio fantastici, ma che per l’inverno possono costituire una buona opportunità per una facile passeggiata di mezza giornata. La grotta comunque è interessante e permette di avvicinarsi all’oscuro mondo della speleologia senza viverne i disagi, purtroppo poche concrezioni, ma qualcosa comunque c’è; le altre grotte invece sono di nessun interesse, mentre il giro offre un buon panorama sull’Isola di Bergeggi e Capo Noli.




Ingresso Grotta del Mortou



Concrezioni bianche in volta Grotta Mortou



Aragonite in volta Grotta Mortou



Aragonite in volta Grotta Mortou più da vicino



Aragonite in volta Grotta Mortou più da vicino



Primo piano aragonite in volta Grotta Mortou



Volta Grotta del Mortou



Uscita Grotta del Mortou



Stalagmiti in Grotta del Mortou



Stalagmite in Grotta del Mortou più da lontano



Grosse stalattiti mozzate in Grotta del Mortou



Volta Grotta del Mortou più da vicino



Volta colorata Grotta del Mortou



Tozza concrezione in Grotta del Mortou



Volta bianca in Grotta del Mortou



Parete concrezionata ed annerita in Grotta del Mortou



Buchi in volta Grotta del Mortou



Cengia esposta in Grotta del Mortou



Parete con concrezioni ocra in Grotta del Mortou



Primo piano parete concrezionata in Grotta del Mortou



Vista verso saletta in Grotta del Mortou



Uscita Grotta del Mortou più da vicino



Cisto salendo verso il Monte Mao



Capo Noli salendo al Monte Mao più da vicino



Affioramenti rocciosi presso Tana Piccola Monte Mao



Mare da Tana Piccola Monte Mao



Tana Piccola Monte Mao



Torrione soprastante Tana Piccola Monte Mao



Isola Bergeggi dal Monte Mao



Primo piano Isola Bergeggi dal Monte Mao



Capo Noli dal Monte Mao



Primo piano Isola Bergeggi dal Monte Mao



Savona dal Monte Mao



Tana di Monte Mao



Primo piano Isola Bergeggi scendendo dal Monte Mao



Aurelia e Isola Bergeggi scendendo dal Monte Mao



Primissimo piano Isola Bergeggi scendendo dal Monte Mao