Rocca dei Corvi da Cunio




Sabato 20 gennaio 2018: Cunio (330) – Rocca dei Corvi (790) – Rocca dei Corvi Sud (780) – Rocca dei Corvi Nord (785) – Cunio (330).


Partecipanti: Soundofsilence.


Lunghezza: 9,5 Km.


Dislivello: 600 m. circa.


Difficoltà: EE il sentiero della diretta per la Rocca dei Corvi, in alcuni punti un po’ ripido, ma niente di che, tutto il resto E.


Percorso in macchina: da Genova a Savona con l’autostrada A10, quindi, passato il casello, si prende immediatamente a destra, seguendo per Vado Ligure, Quiliano. Ad un primo bivio si continua dritti, lasciando a destra per Valleggia e Quiliano, fino a giungere ad una rotonda dove prendiamo a sinistra seguendo Vado Ligure Centro e Aurelia. Al successivo vicino bivio prendiamo ancora a sinistra per Vado Centro e Valle di Vado, lasciando a destra l’indicazione per Imperia. Al successivo semaforo poi prendiamo a destra per Valle di Vado e Segno. Proseguiamo quindi dritti per Via Piave e poi Via Pertinace, attraversando Sant’Ermete e salendo quindi a Segno, dove parcheggiamo nei posti segnati subito prima del cartello di fine paese.


Percorso a piedi: dal parcheggio proseguiamo 90 metri circa sulla strada asfaltata, per poi prendere un viottolo cementato sulla destra, in cima al quale prendiamo a destra tra le case della frazione Cunio. Dopo 150 metri circa ci immettiamo su una stradina asfaltata, dove iniziamo i segnavia cerchio rosso vuoto, che imbocchiamo in salita verso sinistra. Da qui in poi comunque seguiremo il cerchio rosso vuoto fino in vetta. Nel dettaglio dopo 90 metri incontriamo il primo bivio, dove prendiamo a sinistra seguendo appunto i segnavia. Il successivo bivio lo troviamo dopo 400 metri, dove prendiamo ancora a sinistra, sempre seguendo il sentiero segnato. Dopo 175 metri troviamo quindi un più evidente bivio (quota 420 circa), dove prendiamo stavolta a destra, mentre la sterrata di sinistra sarà quella dalla quale torneremo. Dopo 1,1 Km da questo bivio, a quota 600 circa, troviamo un primo bivio dove prendiamo la sterrata di detra, mentre quella di sinistra sarà ancora quella dalla quale torneremo, poche decine di metri dopo, notiamo sulla sinistra della sterrata, un grosso ometto di pietra, che indica l’inizio della diretta verso la Rocca dei Corvi. L’inizio dlela traccia non è molto evidente, ma comunque lasciamo la sterrata per prendere a sinistra, cercando di individuare i cerchi rossi vuoti che continuano a segnare la nostra via. Dopo poco meno di 300 metri giungiamo nei pressi di un crepaccio nella roccia sulla sinistra del sentiero, poco dopo il quale il sentiero piega a destra e compie un tornante, per giungere quindi sulla cima di una bella bastionata rocciosa, dalla quale abbiamo di fronte e vicina la cima nostra meta. Giungiamo quindi sulla vetta, segnalata anche da una scritta, e proseguiamo nella stessa direzione per 85 metri circa, per trovarci quindi ad un bivio, dove prendiamo a sinistra. La sterrata scende una ventina di metri e quindi sale alla vetta della Rocca dei Corvi Sud, che si trova lungo la sterrata, ma non è segnalata. Al bivio subito dopo la vetta prendiamo a destra e iniziamo a scendere abbastanza ripidamente, fino a giungere ad un quadrivio, dove prendiamo la sterrata più a destra. Dopo poco incontriamo un nuovo bivio, dove continuiamo ancora a destra e, dopo ulteriori 470 metri, prendiamo nuovamente a destra. Il prossimo bivio lo troviamo poi dopo circa 345 metri, dove prendiamo a sinistra, per trovare quindi, dopo circa 60 metri, il bivio a sinistra per la vetta della Rocca dei Corvi Nord. Il sentiero per la nuova vetta non è segnalato ed è anche leggermente infrascato, ma non presenta difficoltà. In circa 165 metri giungiamo quindi sulla poco appariscente vetta, per tornare quindi sui nostri passi alla sterrata, che imbocchiamo verso sinistra. Dopo 660 metri di sterrata, incontriamo sulla sinistra una terrazza calcarea panoramica, che visitiamo brevemente, per continuare poi la discesa lungo la sterrata. Quattrocento metri dopo la terrazza panoramica ci ritroviamo in corrispondenza del grosso ometto di pietra presso il quale abbiamo imboccato la diretta per la prima vetta. Qui torniamo sui nostri passi per poche decine di metri, quindi prendiamo la sterrata di destra. Seguiamo la nuova sterrata per 500 metri circa, quindi prendiamo un sentiero segnato con una croce rossa, in discesa sulla sinistra. Percorriamo la nuova sterrata per circa 1,3 Km. dopo i quali raggiungiamo un bivio, dove prendiamo a destra in discesa, riimmettendoci sul sentiero dell’andata. Torniamo quindi sui nostri passiper circa 660 metri, giungendo così al punto dove avevamo incontrato per la prima volta il segnavia cerchio rosso vuoto. Qui lasciamo a destra il sentiero percorso all’andata e continuiamo in discesa sull’asfalto, fino a giungere sulla strada principale, in corrispondenza di una fermata della corriera. Seguiamo quindi l’asfalto in salita verso destra e in circa 90 metri giungiamo al parcheggio.


Traccia GPS: Rocca dei Corvi (Per scaricare la traccia fate click col tasto destro sul link e selezionate “Salva link con nome”)


Conclusioni: breve gita di mezza giornata, un po’ più interessante in effetti di quel che credevo per alcune emergenze rocciose che caratterizzano il sentiero della diretta, culminanti nella bella bastionata calcarea che fa da anticima alla Rocca. Per il resto lunghe sterrate poco panoramiche e piuttosto noiose, gita tutto sommato consigliabile quando non si ha voglia di andare lontano e si cerca qualcosa di breve e facile.




Partenza sentiero a Cunio



Genova e monti sovrastanti salendo alla Rocca dei Corvi



Vista su Vado Ligure e Genova sullo sfondo



Ometto di pietra ad inizio diretta per Rocca dei Corvi



Alpi Apuane salendo alla Rocca dei Corvi



Roccione lungo diretta per la Rocca dei Corvi



Mare d'oro salendo alla Rocca dei Corvi



Roccione lungo diretta per Rocca dei Corvi e vista mare



Crepaccio salendo alla Rocca dei Corvi più da lontano



Crepaccio e punto panoramico salendo alla Rocca dei Corvi



Parete salendo alla Rocca dei Corvi



Sentiero verso Rocca dei Corvi



Torrione da anticima Rocca dei Corvi



Torrione da anticima Rocca dei Corvi più da lontano



Torrione da anticima Rocca dei Corvi da dietro



Torrione e anticima Rocca dei Corvi con mare sullo sfondo



Torrione da anticima Rocca dei Corvi e mare sullo sfondo



Torrione da anticima Rocca dei Corvi da dietro più da lontano



Anticima Rocca dei Corvi con torrione e mare sullo sfondo



Strapiombo in anticima Rocca dei Corvi e mare sullo sfondo



Torrioni in lontananza da anticima Rocca dei Corvi



Anticima Rocca dei Corvi e vista su costa est



Vetta Rocca dei Corvi



Rocca dei Corvi sud tra mare d'oro e Gallinara