Monte Abellio e Laghetti del Barbaira da Rocchetta Nervina




Rocchetta Nervina – Monte Abellio – Ponte Pał – Rocchetta Nervina. Rocchetta Nervina – Monte Abellio – Ponte Pał – Rocchetta Nervina.


Partecipanti: Dirty Harry (parzialmente), Maury76 e soundofsilence (+ Gromit)


Lunghezza: 22,5 Km. fatti da noi con qualche errore, 20 circa quelli puliti, considerato anche un errore di percorso all’inizio che ci č costato 800 metri di percorso e 100 di dislivello in pił .


Dislivello: 1200 circa quello fatto da noi, 1100 quello pulito da errori di percorso.


Difficoltą: Tutto E con qualche leggera difficoltą in pił nel sentiero di salita all’Abellio, un poco infrascato e un poco stretto; per il resto le maggiori difficoltą sono di orientamento nel tratto iniziale da Rocchetta Nervina all’Altavia. Un discorso a parte merita la visita ai laghetti da Ponte Pał: qui possiamo parlare di EE per l’assenza di sentiero e qualche passo di facile arrampicata per superare i massi del torrente.


Percorso in macchina: da Genova in autostrada fino a Ventimiglia, quindi si scende all’Aurelia e la si imbocca verso est; Dopo 2,2 Km di Aurelia si imbocca la Sp64 per Dolceacqua. Passata Dolceacqua si continua per 1,5 Km sulla Sp64 per poi prendere a sinistra la Sp68 per Rocchetta Nervina. Raggiunta Rocchetta Nervina si lascia la macchina in uno degli ampi parcheggi sulla sinistra di Viale Rimembranza.


Percorso a piedi: dal parcheggio si scende alla strada sottostante e si prende a sinistra, qui si trovano i cartelli che segnalano l’iizio del sentiero. Si segue la strada asfaltata per circa 1,5 km; qui si trovano di nuovo cartelli segnalatori e, 30 metri dopo, si trova un bivio dove si prende la sterrata a sinistra. Si segue la sterrata per poco meno di 300 metri e quindi la si lascia prendendo a destra un poco evidente sentierino (segnalazioni su una roccia non molto evidenti). Si prosegue quindi sul sentiero segnato, e un po’ infrascato, fino a raggiungere l’altavia, che si imbocca verso destra.
Dopo 800 metri circa di altavia si trova un bivio: a sinistra il Sentiero Balcone per Airole, nonché la possibilitą di salire all’Abelliotto dalla Bassa di Abellio, mentre a destra continuiamo sull’Altavia e verso l’Abellio. Si procede per 1,4 Km sull’altavia e, a quota 807, sulla sinistra, (attualmente segnalato da un freccia) vi č il bivio per l’Abellio. Si tratta di un sentiero non evidentissimo e un poco infrascato che per circa 100 metri corre quasi parallelo, verso nord, all’altavia; poi, dopo un lungo traverso verso sud, inizia a salire a tornanti e, quindi, superata una casermetta, raggiunge la cresta e si dirige verso nord e in breve arriva in vetta. Si ridiscende quindi per la stessa via all’AVML.
Si riprende quindi l’altavia verso nord (sinistra). Dopo quasi 800 metri ci si ricongiunge col sentiero balcone che arriva da sinistra; continuiamo ancora verso nord con l’Altavia. Dopo ulteriori 800 metri si incontra un nuovo bivio: a sinistra si va verso il Monte Colombin e si taglia anche qualche tornante dell’AVML. Dato che il Monte Colombin č poco pił alto dell’altavia credo sia sicuramente la scelta migliore passare per tale vetta, ma noi abbiamo invece seguito l’AV per altri 3,3 Km. fino a giungere al bivio per Ponte Pał, dove si lascia l’altavia e si inizia a scendere verso destra. Scendendo verso Ponte Pał da non perdere la bella vista dall’alto, tra le fronde purtroppo, del maggiore dei laghetti del Barbaira. Giunti a pochi metri da Ponte Pał si puņ, o meglio si deve, fare una digressione su una esile traccia a sinistra e poi nel greto del torrente, per giungere al laghetto visto dall’alto, che merita sicuramente di essere visitato.
Fatta la digressione di neanche 200 metri si attraversa Ponte Pał e si scende verso valle sul sentiero segnato. A poco meno di metą del percorso verso Rocchetta Nervina si incontra la deviazione a sinistra per il Ponte Cin e il relativo collegamento con l’Altavia, occasione sicuramente di future gite per scoprire meglio il corso del torrente Barbaira (abbiamo adocchiato varie tracce che da qui potrebbero dipartirsi che dovrebbero consentire di seguire pił da vicino l’interessante corso del torrente), mentre noi proseguiamo dritti per Rocchetta Nervina, magari dando un’occhiata agli scuri massi ai margini del percorso che contengono numerosi fossili. Si giunge cosģ a Rocchetta dove abbiamo lasciato la macchina.


Conclusioni: Il Monte Abellio č bello visto da nord e dal torrente Barbaira, ma il percorso per arrivarvi, nonché la vista di vetta, a mio parere, non giustificano la gita, specie se non si parte dalle vicinanze; probabilmente il giudizio cambierebbe se si salisse all’Abellio dal sentiero che passa da Ponte Cin e realizzando poi un anello intorno ai laghetti del Barbaira.
Molto pił interessanti, infatti, sono i laghetti del Barbaira, di un bellissimo colore verde smeraldo e trasparentissimi (ambitissima meta torrentistica di fama internazionale), tanto che meriterebbero una visita pił approfondita: il sentiero da noi percorso sulla riva sinistra idrografica si mantiene quasi sempre alto e non consente la visita dei laghetti (a parte quelli prima di Ponte Pał); prossimamente mi riprometto di provare a percorrere il sentiero sulla riva destra, che, nella prima parte, fino a una cascata artificiale č sicuramente percorribile, per il restante percorso č da verificare: abbiamo in effetti visto una traccia, ma sembra passare su una cengia stretta e molto esposta, bisogna vedere se č possibile passare in sicurezza, per poi ricollegarsi al sentiero che sale dal Ponte Cin, che dovrebbe permettere di fare un bell’anello.




Rudere scendendo a Ponte Pał vista completa



Abellio incappucciato scendendo a Ponte Pał pił da vicino



Abellio scendendo a Ponte Pał



Laghetto grande dall'alto ancora pił da vicino



Laghetto grande dall'alto primo piano



Laghetto semighiacciato sopra Ponte Pał pił da lontano



Laghetto semighiacciato sopra Ponte Pał ancora pił da sopra primo piano



Laghetto semighiacciato sopra Ponte Pał da sopra primo piano



Laghetto grande sopra Ponte Pał visto di lato



Laghetto grande sopra Ponte Pał visto di lato pił da destra



Laghetto grande sopra Ponte Pał visto di lato pił da sinistra



Laghetto grande sopra Ponte Pał visto di lato pił da lontano



Laghetto grande sopra Ponte Pał visto di lato pił da destra pił da vicino



Laghetto grande sopra Ponte Pał visto di lato pił da lontano



Laghetto grande sopra Ponte Pał da sopra



Torrente e spicchio laghetto grande sopra Ponte Pał da sopra



Ponte Pał e Monte Abellio pił da lontano



Laghetto sopra da Ponte Pał



Torrente Barbaira giallo-verde scendendo a Rocchetta Nervina



Canyon dall'alto in Torrente Barbaira pił da vicino



Ponte Cin



Laghetto sotto Ponte Cin



Laghetto sotto Ponte Cin pił da vicino



Casa tagliata a Rocchetta Nervina