Auto Vallonasso anello da sorgenti Maira




Lunedì 1 Agosto 2016: Sorgenti Maira (1630) – Il Colletto (2610) – Auto Vallonasso (2885) – Colle Enchiausa (2720) – Sorgenti Maira (1630).


Partecipanti: Soundofsilence.


Lunghezza: 19 Km circa.


Dislivello: 2100 circa.


Difficoltà: Al limite dell’EE la salita e la discesa dal Colletto, senza difficoltà, ma molto ripida e faticosa, difficilmente affrontabile senza una buona condizione fisica ed esperienza di terreno instabile. EE la cresta finale del Vallonasso, stretta e a tratti leggermente esposta. Tutto il resto E.


Percorso in macchina: Da Genova a Savona coll’autostrada dei fiori e quindi fino a Mondovì con la Savona-Torino. Da Mondovì si segue per Cuneo e, da Cuneo, per Caraglio, Dronero e Val Maira. Si Risale la Val Maira quindi fino ad Acceglio e poi si giunge a Saretto dove si svolta a sinistra per le Sorgenti del Maira e, dopo un Km e 200 metri si parcheggia dove finisce l’asfalto e presso un camping.


Percorso a piedi: dal parcheggio si inizia la salita sul sentiero per il Lago Visaisa e ad un primo bivio si prende a sinistra, appunto per il Lago. Si giunge quindi in vista del predetto lago, che si domina dall’alto e, poco dopo, si giunge a un bivio, dove prendiamo a sinistra il sentiero Cavallero (segnavia rossi e blu) per il Colletto. Giunti in vista del colletto la traccia si perde un po’ e non sempre è facile seguire i segni rossi e blu, ma, comunque, la vista dell’obiettivo facilita in ogni caso l’orientamento. Giunti al colletto si scende ripidamente sull’altro versante, seguendo sempre il sentiero Cavallero fino a raggiungere quota 2150, dove si raggiunge il sentiero proveniente da prato Ciorliero, che imbocchiamo verso destra. Ricominciamo quindi a salire e, a quota 2450 circa, lasciamo la traccia per il Colle d’Enchiausa e saliamo a destra, seguendo degli ometti, ma senza una chiara traccia, dirigendoci verso l’anticima dell’Auto Vallonasso, intuibile in alto verso sinistra. Nell’ultima parte di salita spariscono anche gli ometti e risulta un poco più difficile orientarsi se non si sa dove si trova la cima, in ogni caso occorre mantenere la direzione nord-ovest e si arriva a svalicare nei pressi dell’anticima sud-est del Vallonasso, da dove si vede tutta la cresta da percorrere per la vetta. Giungiamo quindi in vetta sull’esile e instabile cresta e quindi torniamo sui nostri passi fino a bivio di quota 2450, dove prendiamo a destra e saliamo fino al Colle d’Enchiausa. Dal colle scendiamo su sentiero chiaramente segnato fino a sovrastare il Lago d’Apzoi e quindi continuiamo in discesa fino ad incrociare il sentiero proveniente dal Lago Visaisa, che imbocchiamo sulla destra e che in circa 1,5 Km ci porta al bivio con il sentiero Cavallero imboccato all’andata. Lasciamo quindi sulla destra il sentiero Cavallero e ripercorriamo il sentiero dell’andata fino alla macchina.


Conclusioni: giro lunghissimo e faticoso adatto solo a chi abbia un buon allenamento, indubbiamente non il modo più corto per raggiungere l’Auto Vallonasso, vetta che si può conquistare assai più brevemente partendo da prato Ciorliero, ma forse la più interessante. Bella soprattutto la cresta finale e i Laghi Visaisa e Apzoi, non comunque, a parer mio, tra le migliori escursioni fattibili in Val Maira.




Rocca Provenzale e Castello salendo dalle Sorgenti del Maira



Monte Arpet e Auto Vallonasso sullo sfondo



Auto Vallonasso spunta salendo dal Lago Visaisa



Lago Visaisa



Auto vallonasso andando verso il Colletto



Vallonasso di Visaisa salendo al Colletto



Il Colletto salendovi



Vista sud-est dal Colletto



Vista nord-ovest dal Colletto



Il Colletto scendendolo



Il Colletto dal basso



Colle d'Enchiausa



Colle d'Enchiausa più da lontano



Fiori gialli salendo all'Auto Vallonasso



Fiori Gialli e Vanclava salendo all'Auto Vallonasso



Fiori gialli salendo all'Auto Vallonasso



Pendio verso anticima Auto Vallonasso



Oronaye da anticima Auto Vallonasso



Auto Vallonasso da anticima



Auto Vallonasso da anticima



Auto Vallonasso da anticima più da lontano



Lago Apzoi e Auto Vallonasso dalla cresta



Lago Apzoi dalla cresta del Vallonasso



Auto Vallonasso percorrendo la cresta



Punto chiave della cresta e Auto Vallonasso



Ometto di pietra e cresta Oronaye dalla cresta del Vallonasso



Vista su Saretto dall'Auto Vallonasso



Anticima e Oronaye da Auto Vallonasso



Lago Visaisa e di Saretto dall'Auto Vallonasso



Croce vetta Auto Vallonasso e Oronaye



Oronaye dall'Auto Vallonasso



Anticima e Oronaye scendendo dall'Auto Vallonasso



Anticima da cresta Auto Vallonasso



Ometto in cresta e Auto Vallonasso spunta sullo sfondo



Passaggio esposto in cresta Auto Vallonasso e Oronaye



Ometto di pietra e cresta Oronaye dalla cresta dell'Auto Vallonasso



Ometto di pietra sulla cresta dell'Auto Vallonasso



Cresta e Auto Vallonasso dall'anticima



Colle d'Enchiausa salendolo



Guglia sopra Colle d'Enchiausa



Guglia sopra Colle d'Enchiausa più da vicino



Colle d'Enchiausa scendendolo



Lago d'Apzoi dall'alto



Primo piano Lago d'Apzoi



Lago d'Apzoi sotto pareti Oronaye



Lago Visaisa dall'alto



Lago Visaisa da sopra