Punta Roma da Pian del Re




Venerdì 24 agosto 2018: Pian del Re (2035) – Lago Superiore (2320) – Punta Roma (3060) – Lago Superiore (2320) - Pian del Re (2035).


Partecipanti: Stefs e soundofsilence.


Lunghezza: 8 Km. circa.


Dislivello: 1050 m. circa.


Difficoltà: E fino al canalino iniziale per Punta Roma. EE il canalino, attrezzato con catene, EE direi anche il resto fino alla cima, almeno se si individua il percorso giusto che è praticamente tutto sentiero, ma non così facile in salita e può capitare di trovarsi in punti in cui usare le mani, da valutare F. F direi comunque anche il muoversi tra le rocce sommitali tra la croce e la vera cima in cui occorre attenzione nel valutare i passaggi e comunque usare le mani, ma non si dovrebbero incontrare difficoltà superiori al I.


Percorso in macchina: Da Genova fino a Savona con la A12 e quindi si prende la Savona-Torino fino all’uscita di Marene; da Marene si prende per Savigliano e Saluzzo. Giunti a Saluzzo si iniziano a seguire le indicazioni per Pian del Re, e, giunti a Crissolo si inizia a salire per giungere ai 2000 metri del parcheggio a pagamento (10 euro nella stagione estiva).


Percorso a piedi: dal parcheggio prendiamo il sentiero di sinistra verso le sorgenti del Po’ e al primo vicino bivio prendiamo a destra, lasciando a sinistra il sentiero per il Lago Fiorenza. A quota 2165 circa raggiungiamo il sentiero V17 che imbocchiamo verso sinistra e, dopo quasi 350 metri, attraversiamo una cascata sul sentiero. Dopo la cascata saliamo ripidamente al Lago Superiore e, quindi, lo costeggiamo sulla sponda sinistra. Al termine del lago prendiamo a destra sempre il sentiero V17, lasciando a sinistra il sentiero che prosegue per il Lago Lausetto. Dopo 400 metri arriviamo quindi ad un bivio, dove continuiamo a salire dritti, lasciando a sinistra il sentiero V14 che scende al Lago Lausetto. A quota 2565 incontriamo quindi il bivio per la Punta Roma a sinistra, mentre a destra si sale al Rifugio Giacoletti. Dopo poco meno di 900 metri giungiamo ad un nuovo bivio, dove verso sinistra si va al Passo Giacoletti e a quello del Colonnello (come da cartelli), mentre noi andiamo a destra imboccando subito un canalino attrezzato. Dopo il canalino riprende il sentiero e, da qui in poi, se si vogliono evitare le difficoltà, occorre prestare più attenzione alla traccia che a vari segni ed ometti che a volte portano in punti più difficili. In ogni caso tutte le tracce portano in vetta, a sinistra e alla croce, a destra, che si raggiungono usando un po’ le mani e districandosi tra i tanti massi sporgenti. Il ritorno avviene per la stessa via.


Traccia GPS: Punta Roma (Per scaricare la traccia fate click col tasto destro sul link e selezionate “Salva link con nome”)


Conclusioni: essendo già stato recentemente a Punta Udine direi che questa gita aggiunge veramente poco, tanto più che la nebbia in vetta non mi ha permesso di valutare appieno le eventuali diversità di panorama. Cercando comunque di parlare obiettivamente la gita effettuata offre la vista dei bei Laghi Superiore e Lausetto e sicurmaente una bella vista di vetta sul Monviso, ma poco altro di più. Si può però certamente estenderla un poco visitando perlomeno anche il Lago Chiaretto e il Fiorenza e allora indubbiamente diventa molto più interessante, ma, nell’occasione, andavamo di fretta volendo poi visitare la vicina Grotta di Rio Martino.




Monviso spunta da Pian del Re



Sentiero attraverso cascata salendo al Lago Superiore



Cascata sopra sentiero salendo al Lago Superiore



Cascata e sentiero salendo al Lago Superiore



Sole si specchia nel Lago Fiorenza



Monviso salendo al Lago Superiore



Lago Superiore vista parziale



Lago Superiore vista parziale dalla sponda



Immissario e Lago Superiore



Lago Superiore salendo



Lago Superiore salendo più da lontano



Lago Superiore con dependance salendo



Lago Lausetto con dependance



Monviso e Visolotto salendo a Punta Roma



Torrione salendo a Punta Roma più da vicino



Lago Superiore salendo a Punta Roma



Canalino attrezzato per Punta Roma



Bivio Passo Giacoletti



Canalino attrezzato da sopra



Lago Lausetto e altri due salendo a Punta Roma



Cime nella nebbia salendo a Punta Roma



Torrione nella nebbia salendo a Punta Roma



Torrione nella nebbia salendo a Punta Roma più da lontano



Torrione salendo a Punta Roma



Torrione e cresta sommitale Punta Roma



Segnavia per Punta Roma



Torrione arrivando a Punta Roma



Stefs in cengia verso Punta Roma



Monviso nella nebbia salendo a Punta Roma



Stefs in arrampicata e a destra vetta Punta Roma



Nebbia aggredisce versante Punta Roma



Madonnina di vetta Punta Roma



Cresta Punta Roma aggredita dalla nebbia



Lac de Lestio da Punta Roma più da vicino



Lac Porcieroles da Punta Roma più da vicino



Madonnina Punta Roma e cresta aggredita dalla nebbia



Ometti di vetta a Punta Roma con Crete de Motte e Aiguillette sullo sfondo



Canalino attrezzato scendendo da Punta Roma