Il Bric anello da Prato Ciorliero




Sabato 21 Ottobre 2017: parcheggio Prato Ciorliero (1830) – Caserma Escalon (2265) – Colletto senza nome (2634) – Passo Peroni (2680) – Bric (2665) – Passo Peroni (2680) - Passo Croce ovest (2625) – Bivacco 2 Valli (2630) – Passo Croce Est (2650) – Colletto Vittorio (2525) – Caserma Escalon (2265) – Prato Ciorliero (1830).


Partecipanti: soundofsilence.


Lunghezza: 14,5 Km. circa.


Dislivello: 1100 m. circa.


Difficoltà: E fino alla salita del ghiaione per il Colletto senza nome a quota 2634, ghiaone attraversato da una esile traccia ripida e in parte franata, in cui occorre porre attenzione. EE la salita al Bric, in particolare dopo la caserma, dove troviamo un iniziale traverso in piano, su traccia stretta ed esposta, che taglia il pendio orientale del Bric per poi salire attraverso il facile crinale sud-est. Infine EE un ripidocanalino ghiaioso attrezzato con catene poco prima di giungere al Colletto Vittorio, tutto il resto E.


Percorso in macchina: Da Genova a Savona coll’autostrada dei fiori e quindi fino a Mondovì con la Savona-Torino. Da Mondovì si segue per Cuneo e, da Cuneo, per Caraglio, Dronero e Val Maira. Si Risale la Val Maira quindi fino ad Acceglio dove, all’ingresso del paese, si svolta a sinistra per Chialvetta e Viviere (indicazioni scarse/assenti). Si prosegue dritti per la strada asfaltata ignorando tutte le deviazioni a sinistra che portano ai suddetti paesi, fino ad arrivare ad un bivio a quota 1813 dove entrambe le direzioni diventano sterrate. Qui si può lasciare la macchina o anche proseguire sulla sterrata che, pur non avendola fatta,ci è sembrata percorribile, per poco più di un km fino al parcheggio di Prato Ciorliero, guadagnando così 100 metri di dislivello.


Percorso a piedi: dal parcheggio continuiamo sulla sterrata a sinistra e, dopo 200 metri circa, incontriamo un bivio segnalato sulla destra (sentiero S9 verso il Colletto, Colle Enchiausa, Bivacco Valmaggia), ma noi continuiamo dritti sulla sterrata. Dopo altri 500 metri di sterrata prendiamo invece il sentiero segnalato sulla destra (indicazioni per Passo Escalon e Colletto Vittorio, tra le altre) ed iniziamo a salire verso Prato Ciorliero, al quale passiamo a destra e poco sopra dopo circa 450 metri di sentiero. Altri 600 metri e, a quota 2070 circa, troviamo un bivio a sinistra segnalato per il Colle Oserot (sentiero S11), mentre noi continuiamo a salire dritti sull’S10. Dopo 500 metri e a quota 2180 circa, troviamo un nuovo bivio a sinistra (S27 e anche segni rossoblu del Sentiero Roberto Cavallero) per il Colletto Vittorio, che stavolta imbocchiamo, lasciando a destra l’S10 per il Passo Escalon. Dopo poco giungiamo in vista della Caserma Escalon, posta sopra un poggio al quale il sentiero passa leggermente sotto e a sinistra. Superata la caserma, dopo un breve tratto in piano riprendiamo a salire fino a quota 2390 circa, dove troviamo un nuovo bivio: a sinistra continua il SRC (Sentiero Roberto Cavallero, indicazioni per Bivacco due Valli), che useremo per il ritorno, mentre a destra troviamo il sentiero indicato per il Bivacco Enrico e Mario, che imbocchiamo. Il nuovo sentiero risale il ghiaione sulla destra ad ampi tornanti per poi traversare lungamente, pressochè in piano ad un quota tra i 2480 e 2500 metri, per giungere poi ad un punto in cui la traccia principale comincia a scendere più decisamente (dirigendosi verso il Passo Escalon), qui bisogna invece individuare un’esile traccia in salita sulla sinistra verso il soprastante Colletto Senza Nome (in questo punto si intravede anche una terza e molto esile traccia che sembra continuare dritta ed in piano attraversando una vicina fascia rocciosa). Imbocchiamo quindi la traccia sulla sinistra che compie un tornante in tale direzione con la traccia da cui proveniamo e, quindi, inizia a salire assai ripidamente su un sentiero incerto ed assai rovinato fino al colletto senza nome a quota 2634. Dal colletto si prende a sinistra in discesa, seguendo i segnavia rossoblu del SRC e, dopo un iniziale tratto ripido, si traversa lungamente in piano, o leggera discesa, fino a giungere al Passo Peroni. Al Passo prendiamo a destra una traccia non segnata che sale lungo il crinale del Bric, raggiungendo in breve una caserma. Passiamo davanti alla caserma e continuiamo dritti su una poco visibile traccia di sentiero, traversando in piano le pendici orientali del Bric, per poi piegare a destra (ometti) e raggiungere il crinale, da cui arriviamo facilmente e rapidamente in vetta. Torniamo quindi sui nostri passi fino al Passo Peroni, dove prendiamo a destra continuando a seguire il SRC. Il sentiero prosegue pressochè in piano fino al Bivacco due Valli, quindi raggiunge in breve, in leggera salita, il Passo Croce Orientale a quota 2650 circa. Dal passo iniziamo a scendere e dopo poco più di un centinaio di metri, in corrispondenza di un tornante, troviamo un bivio: a sinistra dritti si prosegue per il vicino Colle Vittorio, mentre a destra, completando il tornante, ci si dirige verso il Colle Oserot. Qui ho fatto una breve digressione sul sentiero per il Colle Oserot, fino al primo successivo tornante, onde dare un’occhiata alla cresta sulla destra, che ho percorso fino ad una costruzione militare e la successiva vicina elevazione (esposta, occorre mettere le mani, direi F), per poi tornare indietro e prendere per il Colletto Vittorio, che si raggiunge in breve con una ripida discesa in parte attrezzata. Al colletto si prende quindi a sinistra e in 750 metri circa giungiamo al bivio dell’andata per il bivacco Enrico e Mario, dove prendiamo a destra in discesa, tornando sul percorso dell’andata fino al parcheggio (in realtà io ho fatto una piccola variante scendendo a Prato Ciorliero e da lì ho seguito la sterrata fino alla macchina).


Traccia GPS: Bric (Per scaricare la traccia fate click col tasto destro sul link e selezionate “Salva link con nome”)


Conclusioni: giro sempre panoramico in spettacolare ambiente dolomitico, impreziosito pure dalla vista sui bei laghi di Roburent; il Bric non offre forse lo stesso magnifico panorama dei vicini Monti Scaletta e Oserot (ai quali, volendo, si può facilmente estendere il giro), ma è comunque una vista assai interessante e più che piacevole. Interessante anche la visita alle due caserme incontrate e ancora più interessante potrebbe essere salire alla Rocca Peroni, di cui ho individuato la via di salita passandoci sotto, sarà per un’altra volta, il posto merita sicuramente una nuova visita…




Prato Ciorliero da sopra



Larici ingialliti sotto cima dolomitica salendo da Prato Ciorliero



Larici ingialliti sotto cima dolomitica salendo da Prato Ciorliero più da vicino



Caserma Escalon da sotto



Picchi dolomitici da Caserma Escalon



Caserma Escalon



Putrelle e finestre all'interno Caserma Escalon



Crateri al Passo della Gardetta più da vicino



Primo piano Bric Cassin



Caserma Escalon con sullo sfondo Marchisa e Chersogno



Colletto Vittorio e Monte Oserot



Bric Content salendo al Colletto senza nome



Guglie Rocca Peroni salendo al Colletto senza nome



Bric Cassin e Monte Cassorso salendo al Colletto senza nome



Sentiero in ghiaione e Guglie Rocca Peroni salendo al colletto senza nome



Guglie di roccia salendo al Colletto senza nome



Chersogno e Monviso da Colletto senza nome



Monte Cassorso e crateri Gardetta da Colletto senza nome



Cassin e Cassorso da Colletto senza nome



Primo piano Guglie al Colletto senza nome



Guglie in controluce al Colletto senza nome più da lontano



Meja che spunta e Rocca Brancia dal colletto senza nome



Guglie al Colletto senza nome



Guglie al Colletto senza nome più da vicino



Guglie al Colletto senza nome



Sentiero e guglie al Colletto senza nome



Monte Scaletta dal Colletto senza nome



Canalone e vista parziale Laghi Roburent da Colletto senza nome



Vista parziale Laghi di Roburent da Colletto senza nome



Sentiero e guglie proseguendo dal Colletto senza nome



Lago Mediano di Roburent proseguendo dal Colletto senza nome



Guglia proseguendo dal Colletto senza nome



Guglie proseguendo dal Colletto senza nome



Guglie proseguendo dal Colletto senza nome più da lontano



Guglie proseguendo dal Colletto senza nome



Guglie proseguendo dal Colletto senza nome più da vicino



Sentiero in discesa da Colletto senza nome e Bric sullo sfondo



Lago Inferiore di Roburent scendendo da Colletto senza nome



Lago Mediano di Roburent dietro guglie scendendo da Colletto senza nome



Lago Inferiore e Mediano di Roburent scendendo da Colletto senza nome



Lago Mediano di Roburent scendendo da colletto senza nome



Lago Inferiore e Mediano di Roburent scendendo da Colletto senza nome



Torrione scendendo da Colletto senza nome



Rocca Peroni con piccolo arco naturale



Piccolo arco naturale in cresta Rocca Peroni



Guglia bifida scendendo da Colletto senza nome



Piccolo arco naturale in cresta Rocca Peroni



Guglia bifida scendendo da Colletto senza nome più da vicino



Sole sopra guglia bifida scendendo da Colletto senza nome



Guglia bifida da sotto



Guglia bifida da sotto vista verticale



Guglia bifida da sotto



Guglia bifida da sotto vista verticale



Guglia bifida da dietro



Sentiero per Colle Peroni e Bric



Guglia bifida da dietro più da lontano



Guglie sopra sentiero per Passo Peroni



Lago Mediano Roburent andando al Passo Peroni



Sentiero per Passo Peroni e Bric sullo sfondo



Lago Mediano Roburent e spicchio Superiore sotto Cime Payrassin



Anticima Rocca arrivando al Passo



Rocca Peroni arrivando al Passo



Oserot dal Passo Peroni



Rocca Peroni dal Passo



Sentiero per il Bric



Lago Superiore di Roburent sotto Bec de Lievre Sautron e Meyna



Rocca Peroni salendo al Bric



Sentiero Caserma e Bric salendolo



Bric dalla Caserma



Bunker presso Caserma Bric



Rocca Brancia e Oserot da Caserma Bric



Caserma e Bric salendolo



Facciata Caserma Osservatorio salendo al Bric



3 Guglie Bric dalla Caserma



Caserma Osservatorio con Rocca Peroni sullo sfondo



2 Guglie Bric dalla Caserma



Caserma e Rocca Peroni salendo al Bric



Guglie crinale Bric e Rocca Peroni



Cresta e guglie sommitali Bric



Rocca Peroni tra guglia merlata e torrione in vetta al Bric



Guglia merlata in vetta Bric davanti a Rocca Peroni



Guglia merlata in vetta Bric davanti a Rocca Peroni



Resti militari in vetta al Bric



Guglie sommitali Bric con sullo sfondo Rocca Brancia e Oserot



3 Laghi di Roburent dal Bric



Lago Superiore di Roburent sotto Pointe de la Signora Sautron e Meyna



Rocca Peroni dal Bric



Rocca Brancia dal Bric



Monte Cassorso dal Bric



Oserot dal Bric



Rocca Brancia e Oserot dal Bric



Rocca Peroni e Cassorso dal Bric



Cassorso Rocca Brancia e Oserot dal Bric



3 Laghi di Roburent dal Bric



Lago Superiore e Mediano di Roburent dal Bric



Lago Superiore e Mediano di Roburent dal Bric sotto Sautron e Meyna



Crinale Bric scendendo



Caserma scendendo dal Bric



Sentiero esposto tornando alla Caserma dal Bric



2 Guglie Bric sopra Caserma vista verticale



Caserma Osservatorio del Bric



2 Guglie Bric da Caserma



Interno Caserma Bric con lavabo



Cassorso Rocca Brancia e Oserot da finestra Caserma Bric



Cassorso e Oserot dalle finestre dei bagni Caserma Bric col flash



Rocca Brancia da finestra Caserma Bric col flash



Corridoio Caserma Bric



Rocca Brancia da finestra Caserma Bric



Rocca Brancia da finestra Caserma Bric col flash



Interno Caserma Bric



Passo Peroni scendendovi più da vicino



Caserma e Bric andando verso Passo La Croce



Sentiero verso Passo Croce e Oserot sullo sfondo



Caserma e Bric andando verso Passo La Croce più da lontano



Bivacco 2 Valli e Bric



Cassorso dal Passo la Croce Orientale



Cippo al Passo La Croce Orientale con sullo sfondo Rocca Brancia e Oserot più da vicino



Bric dal Passo La Croce Orientale



Bivacco 2 Valli dal Passo La Croce Orientale



Cresta verso Oserot scendendo da Passo La Croce



Cassorso e Rocca Brancia scendendo dal Passo La Croce



Chersogno davanti a Monviso scendendo dal Passo La Croce



Rocca Brancia e Oserot scendendo dal Passo La Croce



Guglia in cresta verso Oserot



Postazione militare su cresta verso Oserot



Oserot dalla sommità cresta



Guglia in cresta con Rocca Brancia e Oserot sullo sfondo



Pendio in discsa da cresta



Passo La Croce da postazione militare in cresta più da vicino



Guglia in cresta e Oserot sullo sfondo



Oronaye scendendo dal Passo La Croce



Cassorso e Rocca Brancia scendendo al Colletto Vittorio



Cassorso scendendo al Colletto Vittorio



Canalino attrezzato scendendo al Colletto Vittorio



Guglia di Roccia con sullo sfondo Cassorso e Rocca Brancia scendendo al Colletto Vittorio



Guglie di roccia con sullo sfondo Rocca Brancia e Oserot scendeno al Colletto Vittorio



Masso con campi solcati scendendo dal Colletto Vittorio



Caserma Escalon con Larice davanti



Crateri sotto Passo Gardetta scendendo a Prato Ciorliero



Prato Ciorliero da sopra più da lontano



Ruderi Prato Ciorliero scendendovi



Ruderi Prato Ciorliero visti di lato



Ruderi Prato Ciorliero visti di lato più da lontano



Vette dolomitiche e larici gialli da Prato Ciorliero



Torrente a Prato Ciorliero



Bunker scendendo da Prato Ciorliero