Vinca - Capanna Garnerone - Foce Rasori - Finestra Grondilice - Grondilice - Foce di Giovo - Vinca




Sabato 31/10/2009: Vinca – Capanna Garnerone – Foce Rasori – Finestra Grondilice – Grondilice – Foce di Giovo - Vinca


Partecipanti: Enrico e Davide


Lunghezza: 13Km.


Dislivello: 1000 metri.


Difficoltà: EE – Forse F la salita alla vetta con un unico passaggio esposto, ma non difficile, in cui prestare attenzione anche per la presenza di ghiaietto.


Racconto: Partenza alle 6,15 da Corso De Stefanis (magari un po’ anticipata rispetto al necessario, ma avevo esigenza di tornare presto), uscita ad Aulla e arrivo a Vinca poco dopo le 8. Parcheggiamo nella piazza principale del paese, ma volendo risparmiare un poco di tempo (Diciamo una decina di minuti tra andata e ritorno) si può, al bivio all’ingresso del paese, prendere la strada di destra e parcheggiare subito dopo la fine delle case.
In ogni caso Vinca, bel paesino medievale, merita una visita e non siamo pentiti di averlo attraversato 2 volte.
Il sentiero una volta, usciti dal paese, si trasforma ben presto in una comoda carrareccia numerata 38, che si trasforma nuovamente in sentiero (numerato 173) per salire alla Capanna Garnerone, dove giungiamo dopo circa un’ora con, ogni tanto, qualche bella vista sulla cresta Garnerone. Dopo pochi minuti nel bosco siamo alla Foce Rasori, da dove inizia la parte più interessante del percorso, numerata 186. Dalla Foce ci si dirige, sempre più ripidamente, verso le rocce e, dopo poco, lasciamo i prati per trovarci in un bel circo roccioso con guglie, creste e ghiaioni.
Il cielo non è nitido, ma godiamo comunque di una bella vista sul Torrione Figari e la Punta Questa con alle spalle creste culminanti nella Pania della Croce. La ripidità del pendio ci permette di arrivare in breve alla Finestra del Grondilice e, da qui, in pochi minuti in vetta. La vista di vetta è decisamente interessante soprattutto per il Pizzo d’Uccello, che, da qui, sembra il Monviso che domina sulla pianura, per l’imponente Pisanino e per le bellissime gobbe del Cavallo, che, causa nebbia, riusciremo appena ad intravvedere ad intermittenza…
Per la salita da Vinca abbiamo impiegato circa 2 ore e 10, compresa qualche sosta tecnica. La discesa attraverso la Foce di Giovo ci prenderà circa 2 ore e 15 e risulterà meno interessante dell’andata. Qualche tentazione alla Foce di Giovo di salire anche al Pizzo d’Uccello, dopotutto sono solo 200 metri, ma ho paura di fare tardi, devo essere a Genova prima delle 17 e, così, ci tocca rinunciare… Attraversiamo quindi le rovine di un paesino di cavatori abbandonato e rientriamo nel bosco per arrivare a Vinca alle 13,40.
In conclusione è sicuramente una gita che merita, anche con tempo non molto nitido come abbiamo trovato, pur essendo una meta un po’ trascurata.




Secchereccio castagne a Vinca



Secchereccio castagne a Vinca più da vicino



Cresta Garnerone più scura



Monte Sagro salendo alla Capanna Garnerone



Vinca e nebbia sulla pianura salendo alla Capanna Garnerone



Torrione Figari e Punta Questa dalla Foce Rasori più scura



Torrione Figari e Punta Questa dalla Foce Rasori più da lontano



Crinali in controluce con Pania della Croce dalla Foce Rasori più da lontano



Gobba Cavallo Torrione Figari e Punta Questa salendo dalla Foce Rasori



Punta Questa spunta dietro balze calcaree con Pania della Croce sulla destra



Punta Questa spunta dietro balze calcaree con Pania della Croce sulla destra più da lontano



Punta Questa spunta dietro balze calcaree con Pania della Croce sulla destra primo piano



Punta Questa spunta dietro balze calcaree primo piano



Monte Sagro salendo alla Finestra del Grondilice



Guglia in cresta sulla destra salendo alla finestra del Grondilice più scura



Cresta Garnerone completa e Pizzo d'Uccello dal Grondilice



Pizzo d'Uccello dal Grondilice



Cresta Garnerone e Pizzo d'Uccello dal Grondilice molto più da vicino



Pizzo d'Uccello dal Grondilice più da lontano



Pizzo d'Uccello primissimo piano dal Grondilice più da vicino



Pisanino dal Grondilice più da lontano



Pizzo Maggiore Pizzo di Mezzo e Pizzo Altare dal Grondilice



Vetta Grondilice e Pizzo d'Uccello



Cresta Garnerone e Pizzo d'Uccello dal Grondilice più da vicino



Vetta Grondilice e Pizzo d'Uccello molto più da lontano



Vetta Grondilice e Pizzo d'Uccello più da vicino



Cresta scura e Pania della Croce dal Grondilice



Contrario e Cavallo dal Grondilice più da sinistra



Contrario e Cavallo dal Grondilice più da sinistra con meno nebbia



Contrario e Cavallo dal Grondilice più da sinistra con ancora meno nebbia



Contrario e Cavallo dal Grondilice più da vicino



Contrario e Cavallo dal Grondilice più da vicino più scura



Spunzone di roccia Contrario e Cavallo scendendo alla Finestra del Grondilice



Spunzone di roccia Contrario e Cavallo scendendo alla Finestra del Grondilice più da vicino



Spunzone di roccia Contrario e Cavallo scendendo alla Finestra del Grondilice più da sinistra



Monte Sagro assalito dalla nebbia da Foce Giovo



Secchereccio castagne nella luce del pomeriggio a Vinca



Secchereccio castagne nella luce del pomeriggio a Vinca col flash



Sottopasso a Vinca