Capo Mortola




Domenica 3 gennaio 2010: Capo Mortola


Partecipanti: Erika, Federica, Francesca, Laura, Davide.


Lunghezza: 4,2 Km A/R.


Dislivello: Quasi niente.


Difficoltà: Un tratto quasi EE per scendere alla spiaggia immediatamente a est di Capo Mortola, data la traccia un po’ ripida. Un passaggio decisamente EE per superare un tratto di sentiero franato presso la prima spiaggia di Capo Mortola: il passaggio è esposto, gli appoggi per i piedi sono bagnati, ma comodi appigli per le mani rendono più facile l’impresa’. Per il resto il sentiero è quasi ‘turistico’ data anche la brevità (ma lo si può sicuramente allungare verso ovest a piacimento) e la quasi assenza di dislivello.


Racconto: Bello finalmente fare una gita in famiglia con la squadra tipo, solo con la sostituzione di mio figlio Andrea, che studia (dice lui…), con la migliore amica di mia figlia Laura… Bello anche svernare finalmente al caldo della riviera di ponente…
Peccato solo che troviamo poco sole, le previsioni di meteo france erano troppo ottimistiche e, per il meteo, sarebbe stato meglio rimanere un poco più a est.La terza gita in 2 giorni sicuramente non sfigura a fianco delle altre 2: l’ambiente di Capo Mortola e le sue scogliere e spiaggette è molto bello anche con poco sole ed in più impreziosito dall’attraversamento di Villa Hanbury e della sua vegetazione lussureggiante e, soprattutto, dai tantissimi fossili delle calette presso il Capo.
In macchina, giunti a Ventimiglia si prende la variante bassa dell’Aurelia, quella che porta ai Balzi Rossi; non mi ricordo più come è indicata nei cartelli ma basta, al bivio, non prendere sopra a destra per Villa Hanbury, ma in basso a sinistra. Si prosegue quindi fino alla Galleria della Mortola (il nome c’è scritto) e attraversatala si cerca uno slargo sulla sinistra dove si può parcheggiare. Il primo slargo si trova a circa 400 metri dall’uscita della galleria.
Dopo 200 metri di Aurelia verso est si può decidere se continuare fino all’imbocco della predetta galleria o imboccare una traccia che porta a scavalcare la ferrovia su un ponticello. La prima ipotesi è più panoramica e veloce, ma non consente di scendere al mare. La seconda ipotesi permette almeno una discesa al mare (che, purtroppo, non ho avuto occasione di verificare) nelle spiagge precedenti Capo Mortola a ovest e si riconnette poi presso la solita galleria al sentiero soprastante.
Il sentiero soprastante, appunto, assai largo e panoramico giunge ben presto ad attraversare Villa Hanbury tra 2 muri. Qui il panorama scompare, ma si può apprezzare la vegetazione della Villa esondare dalle recinzioni e pendere sul sentiero e si può anche dare un’occhiata da vicino ai muri, ricchi di fossili…Terminato il breve attraversamento il sentiero si biforca: proseguendo dritti (sinistra) in piano si hanno belle viste su una spiaggia e una bellissima scogliera dominata dal verdissimo parco di una villa, dopodichè il sentiero svolta a sinistra per risalire, temo, sull’Aurelia (non ho verificato ma ne sarei abbastanza sicuro: le ville non lasciano altro spazio…), ma scendendo invece brevemente a destra e approfittando di un varco nella recinzione della ferrovia si arriva sul sedime che si può percorrere per qualche metro ben distanti dai binari per ammirare il profilo di Capo Mortola da est; si può anche, subito dopo aver superato la recinzione, scendere per una ripida traccia che porta alla spiaggia sottostante, purtroppo invasa da alghe e continuare fino a una scarpata rossiccia e franosa che blocca, purtroppo, il proseguimento sui verdi prati sottostanti una villa e la bellissima successiva scogliera…
Proseguendo invece a destra in discesa si giunge rapidamente su uno stretto sentiero sul bordo del mare; questo è un tratto che ricorda molto lo stile dei vicini ‘sentier littoral’ in Francia per il modo in cui segue fedelmente e da vicino la linea di costa…
Il tratto è assai suggestivo e sfrutta il poco spazio lasciato dalle mura di Villa Hanbury per giungere, dopo l’attraversamento di alcuni simpatici ponticelli in pietra, alla spiaggetta di Capo Mortola, caratterizzata dalle rocce che formano una specie di gradinata naturale e impreziosita da numerosissimi fossili. Il posto è molto carino e ragazze/bambina e moglie si ci fermano volentieri a lungo…
Io, dopo mangiato, approfittando di ciò, cerco una via per proseguire: all’estremità ovest della spiaggetta il sentiero è franato, a prima vista il passaggio sembra troppo pericoloso, ma, poi, guardo meglio e individuo appoggi e appigli che favoriscono il passaggio…. Un breve tratto di scogliera ed eccomi su una nuova, molto più grande spiaggia, proprio in corrispondenza del bar di Villa Hanbury dal quale sono separato da un cancello. Anche qui molti fossili, ma proseguo verso la scogliera di Capo Mortola, dove troneggia anche un bel cannone. Ancora qualche passo e la recinzione di Villa Hanbury che si estende perdipiù un poco all'esterno fino al bordo della scogliera a picco per non lasciare il minimo passaggio…
Soddisfatto del panorama decido di tornare indietro, anche, se, in realtà, ci sarebbe un’altra possibilità per chiudere l’anello, ma preferisco non parlarne per non rischiare di creare dei problemi a chi, probabilmente, non fa niente di male, almeno credo, visto che io, di solito, nel dubbio, ho fiducia nella gente…Ritorno quindi alla spiaggia dove ho lasciato la famiglia e ripartiamo ripercorrendo a ritroso il percorso dell’andata.Varrà sicuramente la pena di tornare per proseguire verso ovest o sulle tracce sottostanti la variante dell’Aurelia o sulla Via Julia Augusta, laddove sia percorribile, e cercare di giungere fino a Mentone per collegarsi quindi al Sentier Littoral per Montecarlo e Cap d’Ail.




Balzi Rossi dall'Aurelia



Capo Mortola dall'Aurelia più da lontano



Ponticello Villa Hanbury sopra il sentiero



Scogliera a est Capo Mortola primo piano



Scogliera a est Capo Mortola primo piano più da vicino



Spiaggia e scogliera a est Capo Mortola



Spiaggia e scogliera a est Capo Mortola primo piano



Spiaggia e scogliera a est Capo Mortola più da vicino



Spiaggia e scogliera a est Capo Mortola ancora più da vicino



Profilo scuro Capo Mortola dalla ferrovia primo piano



Profilo scuro Capo Mortola dalla ferrovia più da lontano



Profilo scuro Capo Mortola dalla ferrovia più da lontano più chiara



Profilo scuro Capo Mortola dalla ferrovia più da lontano ancora più chiara



Profilo Capo Mortola dalla ferrovia



Spiaggia e scogliera a est Capo Mortola più da vicino più chiara



Spiaggia e scogliera a est Capo Mortola più da vicino più chiara più da destra



Scogliera a est Capo Mortola primo piano più da vcino



Erika Federica e Laura all'inizio tratto costiero sentiero



Sentiero costiero per Capo Mortola



Sentiero costiero per Capo mortola più da vicino



Sentiero costiero per Capo mortola molto più da vicino più chiara



Sentiero costiero per Capo mortola primo piano



Capo Mortola da sentiero costiero più da vicino



Laura su ponticello e Francesca che l'aspetta a Capo Mortola



Ponticello e Capo Mortola



Ponticello e Capo Mortola più da lontano



Spiaggia della Mortola con il Capo sullo sfondo



Spiaggia della Mortola con il Capo sullo sfondo più da vicino



Spiaggia della Mortola lato ovest primo piano



Spiaggia e Capo Mortola primo piano



Albero spiaggia e Capo Mortola dall'alto



Spiaggia e Capo Mortola più da vicino



Scoglio-Isola davanti a Capo Mortola primo piano



Cannone e Cap Martin da Capo Mortola



Spiaggia della Mortola lato ovest



Spiaggia della Mortola lato ovest col flash



Scogliera gradonata in spiaggia della Mortola primo piano



Scogliera gradonata in spiaggia della Mortola ancora più da vicino



Spiaggia della Mortola tornando alla macchina



Spiaggia della Mortola tornando alla macchina più da lontano



Spiaggia della Mortola e Capo tornando alla macchina



Spiaggia e scogliera a est Capo Mortola scendendovi



Profilo scuro Capo Mortola dalla spiaggia a est



Profilo scuro Capo Mortola dalla spiaggia a est più chiara



Capo Mortola dalla spiaggia a est



Spiaggia a est e Capo Mortola



Spiaggia a est e Capo Mortola più da vicino



Spiaggia a est e profilo scuro Capo Mortola