Albana Persico Navone e Schiara da Campiglia




Domenica 12 Febbraio 2012: Campiglia (380) – Albana (0) – Spiaggia del Persico (0) – Spiaggia del Navone (0) – Via Provinciale – Schiara (165) – Scalo della Schiara (0) – Campiglia (380).


Partecipanti: Aldo51 e Soundofsilence.


Lunghezza: 9 Km. circa.


Dislivello: 900 m. circa.


Difficoltà: Direi in genere EE, escluso il sentiero da Campiglia fino alle case del Persico e il ritorno dalla Schiara a Campiglia che si svolgono su sentieri segnati, tutto il resto presenta una qualche difficoltà o scomodità da affrontare; niente di terribile indubbiamente, il problema maggiore direi che è l’orientamento, dato che si tratta di sentieri non segnati, spesso anche poco visibili e invasi dalla vegetazione, e con vari bivi in cui bisogna sapere dove andare. Vi sono poi alcuni punti leggermente esposti e stretti, nonché alcuni ripidi, sia nella discesa ad Albana che in quella alla parte est dello spiaggia del Persico (la chiamo io così, non sapendo come identificarla altrimenti…) e a quella allo Scalo della Schiara, ma la parte più ‘difficile’ è sicuramente il tratto percorso sulla Via Provinciale (a dire il vero non abbiamo percorso la vera Via Provinciale ma un sentiero parallelo che passa più in alto), ormai in disuso e quindi invaso in certi punti dalla vegetazione, stretto e scomodo. Anche la risalita dalla spiaggia del Navone si svolge su un sentiero un po’ ripido e non in perfette condizioni essendo non molto frequentato, ma, anche qui, come dalle altre parti, non serve mai usare le mani. Resta infine la traversata sulla scogliera che potrebbe pure essere considerata E, ma è sicuramente un percorso un po’ anomalo per l’escursionismo classico e necessita comunque, in alcuni punti, della scelta del percorso migliore.


Percorso in macchina: Da Genova a La Spezia coll’autostrada, quindi si attraversa la città seguendo i cartelli per Portovenere e Riomaggiore. Al bivio tra le 2 località si imbocca la strada per Portovenere e la si segue per 1,5 Km, dove si svolta a destra per Campiglia e ivi si arriva in circa 10 Km. Qui si può parcheggiare presso il campo di calcio poco prima del paese, visto anche che trovare posto più aventi non sempre è facilissimo e i posti, inoltre, dovrebbero essere riservati ai residenti.


Percorso a piedi: dal Campo di Calcio si segue la strada asfaltata verso Campiglia (volendo si può anche prendere il sentiero che passa proprio dal campo, ma è leggermente più lungo e, forse, per pochi metri, non vale la pena. Arrivati nella piazza del paese si imbocca Via Tramonti con la quale si inizia a scendere verso sud. Si continua in discesa ignorando alcuni bivi a destra, fino a giungere alle case del Persico: in corrispondenza dell’ultima casa (quota 100 m.) si lascia il sentiero, che gira a destra e scende alla spiaggione del Persico, e si prende a sinistra una stretta “cengia” fra le fasce (attenti a non cadere di sotto!) che si dirige in piano verso est. Dopo 100 metri circa si incrocia un sentiero che occorre imboccare in discesa verso destra. Dopo una cinquantina di metri si incontra un nuovo bivio: dritta davanti a noi (destra), verso il mare, una scaletta in tubi di ferro dà accesso a un sentiero che scende alla sottostante scogliera e che imboccheremo al ritorno, mentre a sinistra il sentiero continua verso Albana. Continuiamo quindi a sinistra (est) ed arriviamo ad attraversare le poche case di Albana e, quindi, a una radura dove il sentiero inizia a scendere più decisamente verso il mare. Subito sotto la radura un masso con scritto in rosso P.P. aiuta a capire che siamo nel posto giusto. Ancora pochi metri, infatti, e giungiamo alla piccola spiaggetta di Albana, subito sotto il giallo sedicente Agriturismo “Le Rosse”. Dalla spiaggetta si torna per la stessa strada fino al predetto bivio con la scaletta in ferro; si scende la scaletta e si inizia a seguire il sentiero che, però, dopo pochissimo, si perde e diventa impraticabile; qui occorre, in effetti, prendere a sinistra una poco evidente traccia che però continua ed è pure, più in basso, attrezzata con corrimano in corda e altri tubi metallici. Giunti con questa traccia alla scogliera del Persico, ci si può dirigere, sulla medesima, verso est fino a raggiungere le bellissime scogliere rosse che sbarrano la strada per Albana e, quindi, tornare indietro e proseguire, sempre su scogliera, fino allo spiaggione del Persico propriamente detto, riconoscibile anche per i muri di contenimento in cemento e per il sentiero che vi scende. Proseguiamo ancora verso ovest su scogliera per 500 metri circa, fino a giungere alla spiaggia del Navone, dove, nei pressi di una sovrastante (una ventina di metri) casupola/baracca (a seconda delle interpretazioni) si può scorgere, aguzzando la vista, il ripido sentiero che risale alle Case del Navone; imboccato questo sentiero lo si segue fino a tornare sul sentiero percorso all’inizio (da Campiglia verso il Persico), che si imbocca in salita verso sinistra. Si percorre tale sentiero per poco più di 100 metri e quindi si svolta a sinistra sulla scalinata in discesa verso ovest, la quale si tramuta subito in sentiero, man mano sempre più infrascato. Si segue tale sentiero verso ovest, aiutandosi con vecchi segnavia rossi che compaiono ogni tanto, fino a incrociare, dopo 800 metri circa, un sentiero più largo ed evidente che va imboccato in discesa verso sinistra; si giunge ad un primo cancelletto, lo si supera e, ormai in vista, delle case della Schiara, si apre (e si richiude) un secondo cancelletto, si attraversa un orto e si arriva sul sentiero 4 (Campiglia-Schiara), che si imbocca in discesa; si scende quindi fino alla frana, dove finiscono le scale; qui, sulla sinistra, 2 o 3 gradini segnano l’inizio del nuovo sentiero che si ricollega al vecchio dopo aver superato la zona della frana. Si scendono così gli ultimi gradini fino alle case dello Scalo; si arriva sulla parte est del piccolissimo agglomerato, ma conviene anche visitarne la parte ovest, la quale permette di ammirare la grotta su cui hanno fondamenta le case, nonché lo sperone di roccia che gli fa da cornice. Risaliamo quindi fino alla Chiesa della Schiara; da qui imbocchiamo brevemente il sentiero per il Cantun (subito dietro la chiesa uno stretto sentiero in piano verso ovest) e quindi torniamo indietro e incominciamo la risalita sul sentiero n. 4 che va seguito fino ad un crocevia segnalato; qui si prende il sentiero 4b, sulla sinistra, per Campiglia. Arrivati a Campiglia si ritorna per la strada asfaltata fino al parcheggio.


Conclusioni: Fantastico giro che permette di toccare ben 4 delle 9 località di Tramonti e, forse, anche le più belle. Sicuramente Albana è, per me, il più bel posto di mare della Liguria, ma Persico, Navone e, soprattutto Schiara, non vi sono così distanti. A mio parere, comunque, tutte le località di Tramonti sono più belle delle vicine e più famose 5 Terre, se non altro perché più selvagge e vere. L’unica parte poco panoramica e non molto interessante (oltre che la più scomoda) è quella del sentiero parallelo alla via Provinciale, forse sarebbe opportuno sostituirlo con la vera Via Provinciale, che dovrebbe essere più panoramica e avere anche il vantaggio di dover risalire di meno, passando decisamente più in basso del sentiero percorso da noi; prossimamente mi riprometto di provarci, anche per vedere se è percorribile senza problemi.




Isole Portovenere e mare d'oro scendendo al Persico



Isole Portovenere e mare d'oro scendendo al Persico più da vicino



Spiaggione del Persico dall'alto



Scoglio Ferale e serie di punte andando ad Albana



Muzzerone e Isole Portovenere andando ad Albana



Scalo Albana Rosse Muzzerone e Isole Portovenere andandovi



Spiaggetta Albana e Scoglio Galera



Rocce rosse particolare da Scalo Albana



Spiaggetta Albana Scogliere Rosse Muzzerone e Isole Portovenere più da destra



Spiaggetta e Scalo Albana più chiara



Spiaggia rossa a est Albana



Spiaggetta Albana Scogliere Rosse Muzzerone e Isole Portovenere primo piano



Spiaggetta Albana Scogliere Rosse Muzzerone e Isole Portovenere più da vicino



Spiaggetta Albana Scogliere Rosse Muzzerone e Isole Portovenere ancora più da vicino



Albero e vista da scoglio Galera a Isole Portovenere tornando verso il Persico



Sentiero per Albana



Vigne e vista su Isole Portovenere da sentiero per Albana



Scogliere rosse Muzzerone e Isole Portovenere scendendovi



Muzzerone e Isole Portovenere dalle scogliere Rosse



Muzzerone e Isole Portovenere dalle scogliere Rosse



Isole Portovenere dalle scogliere Rosse



Isole Portovenere dalle scogliere Rosse più da lontano



Isole Portovenere dalle scogliere Rosse più da lontano



Scoglio spaccato e scogliera fino a Rosse con Muzzerone e Portovenere sullo sfondo



Scogliera Persico e Ferale sullo sfondo



Ferale e Schiara salendo al Navone



Schiara salendo al Navone



Casa Navone contro il mare



Ferale e Schiara dal Navone



Case Schiara con sullo sfondo spiagge Navone Persico e Isole Portovenere



Scoglio Ferale scendendo a Scalo Schiara



Scalo Schiara dal mare



Grotta Schiara col flash con Isole Portovenere attraverso



Grotta Schiara col flash con Isole Portovenere attraverso molto più da lontano



Grotta Schiara col flash con Isole Portovenere attraverso più da lontano



Grotta Schiara con scogli attraverso



Grotta Schiara col flash con scogli attraverso



Grotta Schiara col flash



Grotta Schiara più da vicino



Grotta Schiara ancora più da vicino



Grotta Schiara primo piano



Case Schiara con sotto grotta più da lontano



Case Schiara con sotto grotta più da vicino



Scoglio Ferale dallo Scalo della Schiara



Case Schiara con sperone di roccia a fianco più da lontano



Case Schiara con sperone di roccia a fianco ancora più da lontano



Grotta Schiara primo piano più da vicino



Scalinata risalendo alle case della Schiara



Scalinata Schiara e vista su Navone Persico e Isole Portovenere



Spiaggia del Cantun dal sentiero



Chiesa Schiara con mare sullo sfondo