Monte Castellana da Campiglia




Sabato 16 aprile 2016: Bocca dei Cavalin (343) – Monte Castellana (455) - Bocca dei Cavalin (343)


Partecipanti: Piera e soundofsilence


Lunghezza: 10,4 Km il giro fatto da noi, ma che comprende varie esplorazioni infruttuose, il percorso pulito sarebbe invece di soli 5,5 Km.


Dislivello: 400 circa il dislivello fatto da noi, 200 circa quello del percorso pulito.


Difficoltà: Quasi tutto E, ad eccezione della breve discesa della scarpata che permette di scendere alla strada militare del Monte Castellana provenendo dalla vetta; si tratta di un saltino di 2/3 metri per il quale può essere utile aiutarsi con una corda, e del sentiero di raccordo tra l’AVG e il sentiero n° 1 (Campiglia-Portovenere) che è assai ripido e sconnesso. Per il resto il tratto di sentiero verso Campiglia è comunque segnalato da alcuni come EE, per alcuni tratti rocciosi e, sporgendosi, anche esposti, ma non presenta comunque reali difficoltà; qualche difficoltà di orientamento invece ci sono tra l’area attrezzata con tavoli picnic e la recinzione della caserma.


Percorso in macchina: Da Genova a La Spezia coll’autostrada, quindi si attraversa la città seguendo i cartelli per Portovenere e Riomaggiore. Al bivio tra le 2 località si imbocca la strada per Portovenere e la si segue per 1,5 Km, dove si svolta a destra per Campiglia e si prosegue fino al tornante prima di arrivare in paese. Qui vi sono spazi per parcheggiare, paline ad indicare il sentiero e un grande cartello con la cartina della zona.


Percorso a piedi: Dal tornante in cui abbiamo parcheggiato si dipartono nella stessa direzione un sentiero (il numero 1 per Portovenere) e, leggermente più sotto, una strada asfaltata (con segnavia AVG, alta via del golfo), imbocchiamo quindi quest’ultima e la seguiamo fino al primo tornante. Qui lasciamo la strada, che termina davanti al cancello della Caserma del Monte Castellana, e proseguiamo invece dritti sul sentiero segnato in biancorosso. Il sentiero sale quindi fino ad un’area pic-nic attrezzata, dove i segnavia proseguono sulla sinistra, mentre noi invece prendiamo una traccia sulla destra. La traccia dopo pochi metri si divide in due e occorre prendere quella di destra, la meno evidente, e che, anzi, sembra terminare subito in un infrascamento; si può invece aggirare l’infrascamento sulla destra e proseguire sulla traccia che diventa più chiara e giunge quindi alla recinzione della caserma del Monte Castellana. Giunti alla recinzione la si inizia a seguire verso sinistra. In tutto bisognerà seguire l’esile ma facile traccia accanto alla recinzione in un tortuoso giro di oltre 800 metri, ma già dopo circa seicento metri saremo ripagati dal magnifico panorama sul golfo della spezia e le sue isole. Giunti quindi nel punto più alto, poco sotto la vetta del Monte Castellana, purtroppo all’interno delle recinzioni, iniziamo una breve discesa che ci porta al cancello della Caserma; affrontando quindi gli ultimi pochissimi metri per scendere alla strada sottostante che sono costituiti da un scarpata da scendere con prudenza e, magari, con l’ausilio di una corda. Giunti sulla sterrata iniziamo a scenderla e dopo 370 metri incontriamo un primo cancello, che una traccia sulla destra consente agevolmente di superare, quindi, dopo ulteriori 180 metri troviamo un secondo cancello, superabile tramite un’apertura sulla sinistra. Poco meno di 200 metri dopo il secondo cancello ci troviamo in un tornante, dove, da sinistra ,giunge a ricollegarsi il sentiero (AVG) proveniente da tavoli da pic-nic presso cui l’abbiamo lasciato. Continuiamo quindi lungo la sterrata seguendo ora anche i segnavia biancorossi e, al successivo tornante, lasciamo entrambi per proseguire dritti su un ripido sentiero di raccordo che consente di scendere al sottostante sentiero numero 1. Giungiamo quindi al sentiero numero 1 che imbocchiamo verso destra e che con magnifico percorso panoramico ci riporta in 1,2 Km al parcheggio.


Conclusioni: breve ma splendido giro che offre panorami impagabili sulle Isole del Golfo di La Spezia. Il giro può essere effettuato comodamente in mezza giornata, ma, avendo più tempo, è assolutamente consigliabile continuare la discesa fino a Portovenere per il sentiero numero 1, per poi magari ritornare, se non per la stessa via, per la meno diretta e panoramica AVG. Nell’occasione noi ci siamo limitati a questo breve giretto avendo perso molto tempo nell’esplorazione dei sentieri alla ricerca della vetta o di un punto panoramico del Monte Castellana, cosa che avevo in programma da molto tempo, ma che sapevo appunto assai difficile a causa della caserma in vetta, però nel mio sito potete comunque trovare la descrizione del resto del percorso e anzi, a breve, spero di tornare in loco per percorrere appunto il percorso completo, magari aggiungendo un po’ di esplorazioni in zona Muzzerone.




Isole Portovenere dal Monte Castellana



Promontori Le Grazie e Isole Portovenere dal Monte Castellana



Isole Portovenere dal Monte Castellana più da vicino



Promontori le Grazie e Punta Bianca dal Monte Castellana



Promontori le Grazie e Punta Bianca dal Monte Castellana più da lontano



Inizio recinzione Monte Castellana



Sentiero a fianco recinzione Monte Castellana



Orchidea rossa al Monte Castellana



Promontori le Grazie dal Monte Castellana



Isole Portovenere dal Monte Castellana più da vicino



Promontori le Grazie e Punta Bianca dal Monte Castellana più da lontano



Promontori le Grazie e Punta Bianca dal Monte Castellana



Promontori le Grazie e Punta Bianca dal Monte Castellana



Promontori Le Grazie e Isole Portovenere dal Monte Castellana



Isole Portovenere scendendo dal Monte Castellana



Cancello caserma Monte Castellana



Passaggio difficile per scendere alla strada



Torre Scuola e estremità Palmaria andando verso raccordo AVG



Primo cancello andando verso raccordo AVG



Secondo cancello andando verso raccordo AVG



Promontori le Grazie e Punta Bianca andando verso raccordo AVG



Promontori le Grazie andando verso raccordo AVG



Muretto e Isole Portovenere



Muzzerone e Isole Portovenere dal bivio per il raccordo AVG



Isole Portovenere dal raccordo AVG più da vicino



Segnalazione sentiero raccordo AVG



Isole Portovenere da sentiero 1A



Scoglio Galera da punto panoramico



Punto panoramico e vista Isole Portovenere



Chiesa San Pietro e Isole da punto panoramico



Mare da punto panoramico



Pervinca alla Bocca dei Cavalin