Via dei Tubi




Descrizione: La Via dei tubi si può iniziare da due punti differenti o da targa in bronzo prima delle batterie visibile ma in ombra vicino a sentiero con tubature sottili, oppure da dopo batterie per traccia che sale a sinistra tra l’erba alta segnata in rosso in corrispondenza di paletto con indicazione sentieri, che però non la indica. Subito dopo prima galleria (seconda se si parte dal primo punto) c’è traccia a fianco sulla destra che sembra tornare indietro, in realtà dovrebbe andare alla cima del monte Campana.
Punto critico per via dei tubi quando si incrocia in corrispondenza pozzetto acquedotto sentiero segnato con triangolo blu che scende a destra, non seguirlo, seguire invece traccia meno evidente in salita sulla sinistra, il sentiero blu scende alle 2 palle rosse ma è difficile da seguire perché invaso da spine e vegetazione e mal segnalato. Per scendere alla Cala dell’oro in prossimità del punto più basso del sentiero 2 palle rosse sopra la medesima cala vi è deviazione evidente verso destra (se si viene da San Rocco), seguirla e se è giusta dopo pochi minuti si giunge a un rudere, qui bisogna fare attenzione a non proseguire dritti, ma girare a sinistra davanti, anzi praticamente dentro, al rudere e poi continuare a seguire il sentiero che è anche segnato con 3 palle rosse, anche se non al bivio iniziale.




Monte Campana dall'inizio Via dei Tubi



Via dei Tubi 'asse d'equilibrio' e Monte Campana



Punta della Torretta primo piano



Torretta Doria primo piano più da lontano



Punta della Torretta dalla Via dei Tubi



Punta della Torretta dalla Via dei Tubi più da vicino



Punta della Torretta primissimo piano dalla Via dei Tubi



Punta della Torretta dalla Via dei Tubi ancora più da vicino



Punta della Torretta primissimo piano dalla Via dei Tubi più da lontano



Dirupo di puddinga e Punta della Torretta dalla Via dei Tubi



Cala dell'Oro e Punta della Torretta



Cala dell'Oro e Punta della Torretta



Cresta e Punta delle Torretta dalla Via dei Tubi più da lontano



Cala dell'Oro e Punta della Torretta molto più da lontano