Deiva-Moneglia




Domenica 9 marzo 2014: Deiva (5) – Moneglia (5).


Partecipanti: Claudia e Soundofsilence.


Lunghezza: 4,8 Km.


Dislivello: 310 m.


Difficoltà: Tutto E, anzi quasi T data la brevità e il poco dislivello.


Percorso in macchina: Da Genova in autostrada fino alluscita di Deiva, quindi si scende verso il mare e verso il centro di Deiva per arrivare quindi alla stazione, dove si parcheggia.


Percorso a piedi: dalla stazione si torna brevemente sulla strada principale (Corso Italia) e la si percorre a ritroso per circa 270 metri, per girare quindi a sinistra in Via della Libertà per continuare quindi su sterrata prima, e sentiero poi, in salita fino alla quota massima di 320 metri circa; si inizia poi a scendere lentamente fino a giungere alla frazione di Lemeglio, dalla quale si scende più rapidamente verso Moneglia, che, in breve si raggiunge. Volendo prendere il treno per il ritorno occorre poi attraversare il paese, magari sul lungomare e quindi prendere via Colombo e Via Bollo per arrivare alla stazione.


Conclusioni: piacevole passeggiata di mezza giornata che offre la possibilità di tornare, come abbiamo fatto noi, in treno, alcuni bei panorami, ma decisamente meno interessante che i vicini percorsi tra Moneglia e Riva Trigoso. Probabilmente è possibile anche combinare un anello, proverò prossimamente.




Vista costa ovest con due punte e montagne nella nebbia



Vista costa ovest in mezzo alle fronde con tre punte



Mare e cielo di fuoco a Deiva



Costa ovest mare e cielo di fuoco a Deiva



Spiaggia Moneglia e cielo infuocato



Punta Moneglia e Punta Baffe primo piano andando a Moneglia



Lemeglio con sullo sfondo Punta Moneglia e Punta Baffe



Chiesa Lemeglio



Moneglia e Punta Moneglia da Lemeglio