Lentiscelle - Cala Pozzallo - Porto Infreschi - Cala Bianca - Lentiscelle




Lunedì 14 Giugno 2010: Lentiscelle – Pozzallo – Porto Infreschi – Cala Bianca - Lentiscelle.


Partecipanti: Soundofsilence.


Lunghezza: 11 Km A/R con discesa a cale, riducibili a 6 parcheggiando alla fine dell’asfalto.


Dislivello: 550 metri circa, metà all’andata e metà al ritorno.


Difficoltà: E, nessuna difficoltà tecnica, né di orientamento, la discesa a Cala Bianca non è però segnalata, il sentiero è comunque evidente ed è l’unico. Un po’ di infrascamento, perlomeno in questa stagione, in alcuni punti.


Percorso in macchina: Si parte dalla spiaggia di Lentiscelle a Marina di Camerota, dove è disponibile un ampio parcheggio gratuito e, almeno in questa stagione ampiamente libero.


Percorso a piedi: Il sentiero parte dall’estremità est della spiaggia, poco dopo il cimitero, dove cartelli segnalatori indicano il percorso e la durata: 1 ora e 40 a Porto Infreschi. Le segnalazioni bianche e rosse continuano lungo tutto il percorso, con, a volte, le indicazioni dei tempi e la didascalia Sentiero Mediterraneo. Dopo un cinquantina di metri di salita si giunge sull’asfalto che si segue per 700 metri circa, per poi proseguire su sterrata per 900 metri circa. Passati questi 900 metri la sterrata si trasforma in sentiero e, dopo poco, vi è il bivio (segnalato) per Cala Pozzallo, raggiungibile in 5 minuti e 200 metri di percorso, con un dislivello di una ventina di metri in discesa. Risaliti al bivio si continua per 600 metri fino ad incontrare un bivio (non segnalato) che porta prima ad un rudere e poi a Cala Bianca con un’altra deviazione di 200 metri di lunghezza e pochi metri di dislivello. Ritornati al bivio si continua su sentiero fino ad incrociare una sterrata che si imbocca verso sinistra seguendo le segnalazioni, per poi deviare a destra e scendere su sentiero fino a Porto Infreschi.


Racconto: Illuso di fare una gita con la famiglia, parto con moglie e figlia piccola alle 10 da Marina di Casalvelino, per arrivare a Lentiscelle verso le 11. Spaventati da cartelli intimidatori di vari divieti, che però, sembrano non riguardarci, e dalla stretta stradina, posteggiamo precocemente subito dopo il bivio per Lentiscelle.
Decisione sbagliata perché 450 metri dopo c’è un’amplissimo parcheggio presso la spiaggia di Lentiscelle, punto di partenza dell’escursione… Errore gravissimo perché, esauste dopo cotanto percorso a piedi, moglie e figlia si spaparanzano sulla predetta spiaggia e non c’è più verso di smuoverle…
Mi rassegno così a continuare da solo, ma, per fortuna, la noiosa solitudine verrà resa meno pesante da un piacevole diversivo… Sarà per il caldo (più di 30° gradi), sarà per il the freddo, o per le due cose insieme, ma mi troverò ad affrontare un ‘dilettevole’ inconveniente che credevo mi potesse capitare solo su percorsi alpinistici, avrò così perlomeno modo di apprezzare l’utilità delle salviette umidificate che mi porto sempre dietro… Ripartito quindi più leggero avrò così modo di ‘stracciare’ i tempi di percorrenza indicati dai cartelli: rispetto all’un’ora e 40 prevista, impiegherò in effetti (tolte le deviazioni per le cale e le soste tecniche testè descritte) la metà esatta e cioè 50 minuti…
Arrivato quindi a Porto Infreschi e goduto dei magnifici colori della baia e intravisto appena (data la scarsa nitidezza: si scorge appena una grande isola, che, tra l’altro, non ho idea di che isola possa essere) l’altrettanto magnifico panorama, studio un modo per passare la scogliera che separa la prima caletta dalle successive più belle e trasparenti: si potrebbe scalare una breve paretina, ma non so se basterebbe, si potrebbe cercare una deviazione più in alto, ma non mi ricordo se ne ho viste…
A risolvere il problema arriva una telefonata di mia moglie che vuole che torni subito a prenderle, perché sono stufe della spiaggia… Tanto dolci sono per me tali parole che dimentico la questione e riparto subito, non prima però di notare una ragazza nera che prende il sole sulla spiaggetta di Porto Infreschi, sarà la potenza della suggestione delle mode, però a me sembra strano lo stesso…


Conclusioni: Sentiero con filosofia opposta all’amatissimo (almeno da me) Sentier Littoral che, in Francia, segue perfettamente la linea di costa, a costo di passare anche in acqua pur di non tralasciare alcun passaggio panoramico, questo percorso passa invece il più lontano possibile dal mare e, perdipiù, su strade sia asfaltate che sterrate dalle quali il panorama sul mare è nullo…
L’impressione è che si poteva fare un po’ meglio, il terreno non sembra così impervio da non poter passare, almeno in certi punti, più vicini alla costa, e anche se il percorso ne risultasse un poco allungato, non sarebbe cosa così grave, tantopiù che anche il percorso attuale non è, comunque, molto diretto…
Esistono, probabilmente, altre tracce che consentono di passare, almeno in certi punti, più vicini al mare, ma non è facile, in questa stagione, individuarle, né ho tempo di provare le poche deviazioni che mi pare di scorgere. E’ però sicuramente possibile raggiungere le due torri, la prima su Monte Di Luna (qualche resto solamente a dir la verità) e la seconda quella di Punta Iscolelli, dalle quali ci si dovrebbe poter rendere conto di eventuali prosecuzioni. Interessante infine la scaletta che parte dalla Spiaggia di Lentiscelle e che, purtroppo, non ho avuto il tempo di esplorare, anche questa potrebbe permettere di scoprire un percorso più panoramico.
A parte tutto ciò Porto Infreschi è sicuramente molto bello e meriterebbe una visita invernale, perché il panorama deve essere magnifico; meno belle le altre 2 cale raggiunte con deviazioni, ma comunque meritevoli.




Pozzallo Cala Bianca e Torre Iscolelli



Pozzallo Cala Bianca e Torre Iscolelli primo piano



Pozzallo Cala Bianca e Torre Iscolelli più da vicino



Pozzallo Cala Bianca e Torre Iscolelli primo piano più da vicino più scura



Sentiero per Pozzallo



Promontorio Torre Iscolelli chiude Cala Bianca



Promontorio Torre Iscolelli chiude Cala Bianca più da vicino



Porto e punta Infreschi



Porto e punta Infreschi più da vicino



Bagnanti in Cala Infreschi



Punta Infreschi primo piano



Bagnanti in Cala Infreschi più da lontano



Bagnanti in Cala Infreschi molto più da vicino



Porto Infreschi e barche ancora più da lontano



Bagnanti in Cala Infreschi più scura



Porto e punta Infreschi più scura



Bagnanti in Cala Infreschi più scura più da vicino



Bagnanti in Cala Infreschi primo piano più scura



Grotta Cala Infreschi primo piano



Cale Infreschi primo piano più scura



Porto Infreschi barca e cale



Cale Infreschi primo piano ancora più da vicino



Sentiero per cale a est Porto Infreschi



Cale Infreschi primissimo piano



Calanchi tornando a Lentiscelle



Cala Bianca dalla spiaggia